BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ tensione per il mancato pagamento degli stipendi alla scuola materna

Alla Scuola Materna di BrembateSopra, “Santa Maria Assunta”, sta diventando troppo ricorrente il ritardo nel pagamento degli stipendi al personale, La CISL Scuola per questo motivo ha richiesto un incontro urgente con la Presidenza della scuola e con il Sindaco già qualche giorno fa.

Alla Scuola Materna di Brembate Sopra, “Santa Maria Assunta”, sta diventando troppo ricorrente il ritardo nel pagamento degli stipendi al personale, La CISL Scuola per questo motivo ha richiesto un incontro urgente con la Presidenza della scuola e con il Sindaco già qualche giorno fa. L’organizzazione sindacale stigmatizzava, con Alessandro Moretti, referente per le scuole non statali, “che su questa materia non era stata data alcuna informazione alla RSA d’istituto, e si chiedeva in tempi brevissimi un incontro, anche con il Sindaco, nel quale avere comunicazioni precise sul pagamento delle retribuzioni del personale della scuola dell’Infanzia il cui ritardo era dovuto al mancato assolvimento della convenzione comunale con la scuola”.

Nei giorni scorsi si sono avute rassicurazioni verbali, che saranno comunicate a tutto il personale nell’incontro di domani 24 luglio, che le retribuzioni di giugno saranno pagate nei primi giorni del mese d’agosto, sanando il ritardo. “Plaudendo alla positiva soluzione, a quanto riferito dall’amministrazione della scuola, con il rinnovo e assolvimento della convenzione comunale – dice ancora Moretti -, sottolineiamo come tali ritardi mettono in difficoltà diverse situazioni personali e familiari e che non tutti i lavoratori sono nelle condizioni di poter sopportare. Resta il rammarico per l’insorgere di un contenzioso che, con una maggiore ponderazione degli interessi, poteva essere evitato e – i cui unici responsabili non sono certo nella parte sindacale – che oggi sarebbero state molto preziose. Una maggiore attenzione a certe richieste sindacali, forse, meriterebbe un interessamento più puntuale dell’ Amministrazione comunale, perchè i lavoratori della scuola non hanno meno valore di altri lavoratori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Matteo

    Mi dispiace sottolineare l’entrata comunicazione. L’informazione non è completa. Il ministero e’ in forte ritardo con i trasferimenti ( circa 200.000 euro). Il comune ha sempre erogato anche in anticipo le proprie quote. Quest’anno causa rinnovo convenzione non ha potuto procedere diversamente rispettando i tempi un saluto Matteo

  2. Scritto da pietro

    Scusate ma come ogni struttura avrà dei fondi di garanzia, del patrimonio e poi come la mettiamo con i rimborsi 730 che sono in busta paga? Gran pasticcioni

  3. Scritto da curioso

    Sarebbe interessante anche capire come vengono scelti educatori, insegnanti collaboratori !

  4. Scritto da Marco

    Per quanto riguarda la mia esperienza, due figli alla scuola materna di Brembate, due esperienze molto belle! Molta attenzione ai bambini, ai loro bisogni e a quelli delle loro famiglie! Offerta formativa decisamente superiore a quella di altre scuole. Peccato che sia finita, i figli crescono.
    Marco

  5. Scritto da floriana

    Se invece di tenere lì centinaia di famiglie insolventi e continuare ad aumentare la.retta.agli iscritti mettessero alla porta.gli insolventi, anche il servizio sarebbe migliore!
    Mai più un figlio in quella scuola! La.retta non equivale minimante al servizio offerto. Ampiamente delusa!