BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alzano, bimbi trovano siringa nel parco della piscina I gestori: “Arrivata da fuori”

Botta e risposta tra un genitore e la piscina Acquadream di Alzano Lombardo sul ritrovamento, nell'area verde che circonda le vasche esterne della struttura comunale, di una siringa da parte di alcuni bambini del Cre di Torre Boldone nella giornata di mercoledì 22 luglio.

Botta e risposta tra un genitore e la piscina Acquadream di Alzano Lombardo sul ritrovamento, nell’area verde che circonda le vasche esterne della struttura comunale, di una siringa da parte di alcuni bambini del Cre di Torre Boldone nella giornata di mercoledì 22 luglio.

“Buongiorno, la presente per raccontarvi quanto successo oggi (mercoledì 22 luglio ndr): i bambini del Cre di Torre Boldone in piscina ad Alzano Lombardo hanno trovato una siringa nell’erba che fa da cornice alle piscine esterne e gli animatori, pare accompagnati dallo staff della struttura, si sono limitati prima a rimproverare i bambini per averla raccolta e poi a disinfettare le mani. Nessuno si è preoccupato di avvisare i genitori dell’accaduto: a mio avviso una struttura con area all’aperto che può ospitare minori dovrebbe essere meglio gestita in fatto di sicurezza e un fatto simile non dovrebbe essere nascosto ai genitori che credo abbiano il diritto di essere informati”.

Dalla piscina comunale Acquadream di Alzano Lombardo confermano l’episodio ma spiegano quanto successo durante la pausa pranzo di mercoledì: “Siamo ovviamente al corrente di ciò che è successo – commentano – L’area esterna è sorvegliata mattino, pomeriggio, sera e notte dai nostri addetti che circolano anche regolarmente durante la giornata con i guanti per raccogliere i mozziconi di sigarette, figuriamoci se può sfuggire una siringa. La siringa in questione, comunque, è stata trovata al confine tra la piscina e un passo carrabile che dà sull’esterno: al mattino e fino a mezzogiorno non abbiamo trovato nulla e lo stato della stessa, non sporca e un po’ arrugginita, ci induce a pensare che fosse da tempo nella zona esterna e che qualcuno con un calcio l’abbia spinta, volontariamente o meno, al di qua del cancello”.

Sul mancato avviso ai genitori, la Piscina si difende: “Crediamo che quello fosse compito dei responsabili del Cre: fosse successo qualcosa di grave o pericoloso per l’incolumità dei bambini non avremmo però esitato a farlo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ila

    Sono cose che possono accadere ma non capisco il motivo per cui dei genitori debbano prendersi la briga di scrivere una lettera a bergamonews per raccontare l’accaduto..e tra l’altro era compito dei responsabili del CRE avvisare i genitori e non della struttura…