BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Posizionata la nuova passerella della pista ciclabile ad Ambria

Si tratta di un'opera fondamentale che va ad impreziosire la già frequentatissima pista ciclabile della Valle Brembana.

E’ stata posizionata nella mattinata di mercoledì ad Ambria la nuova passerella che permette l’attraversamento del fiume Brembo senza pericoli. Si tratta di un’opera fondamentale che va ad impreziosire la già frequentatissima pista ciclabile della Valle Brembana. La passerella elimina definitivamente la pericolosità di attraversamento della strada provinciale che porta a Serina, Oltre il Colle e Selvino.

“Oggi e’ stata varata la passerella ciclopedonale di Ambria – commenta il consigliere provinciale delegato all’Urbanistica e sindaco di Lenna Jonathan Lobati -. Un altro tassello importante per migliorare e potenziare la magnifica pista ciclabile della Valle Brembana. Adesso spero che i comuni con le gallerie spente facciano gli interventi che avevamo concordato quando ero assessore della Comunita’ Montana Valle Brembana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio

    Era ora…
    E sarebbe ora anche di migliorare tutta la viabilità dell’intera Valle Brembana (ancora di più la Valle Serina troppo spesso dimenticata) perché quando si vuole i soldi per le opere si trovano…

  2. Scritto da Alberto

    Ottima iniziativa, speriamo che le piste ciclabili si moltiplichino in modo da creare lunghi percorsi che colleghino i vari paesi, diventando oltre che un’attrattiva turistica anche un incentivo all’abbandono (per chi può) dei mezzi a motore e dell’utilizzo di ecologiche (ed economiche) bici per trasporto vero e proprio e non solo per allenamento.

  3. Scritto da A.Z. BG

    Soldi buttati anche questi.Tanto i ciclisti saranno comunque in mezza alla statale della valle, incuranti dell’obbligo di utilizzo della pista ciclabile ove presente(cds),rompendo le scatole a tutti quelli che,a differenza loro,lavorano.Ieri coda di un paio di km per un camion che non riusciva a sorpassare 2 pensionati in bici da corsa tra Zogno e Ambria,in presenza della pista ciclabile,da loro snobbata.CC,vigil e c.dove sono quando il cds è infranto dai ciclisti a danno dei lavoratori?

    1. Scritto da cua de paja

      Pensa quanti soldi buttano a TN e BZ per fare piste ciclabili e passerelle per non intereferire con i tracciati stradali … poi loro hanno turismo per 6/9 mesi all’anno e sono riusciti a crearci sopra un businnes …mentre noi non riusciamo a vedere oltre il cofano della macchina.

    2. Scritto da Max74

      dell’obbligo di utilizzo della pista ciclabile ove presente…..
      Dove L’hai letto? su topolino? è pura eresia.
      I soldi sono buttati perchè potrebbero migliorare la viabilità della strada molto trafficata dai pendolari del lavoro e del turismo.
      Anche se, a livello turistico è comunque un ottima idea,Bravi!

      1. Scritto da cua de paja

        Max74 anche lei lo può leggeri qui …. “Nuovo codice della strada”, decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni. TITOLO V – NORME DI COMPORTAMENTO
        Art. 182. Circolazione dei velocipedi…….
        9. I velocipedi devono transitare sulle piste loro riservate quando esistono, salvo il divieto per particolari categorie di essi, con le modalità stabilite nel regolamento.

        1. Scritto da Mattdj86

          Leggete bene chi ha finanziato l’opera, al posto di sparare le solite critiche senza senso…più sicurezza x ciclisti, pedoni ecc piuttosto che attraversare la strada che porta in val serina!