BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio a Roberto Spagnolo architetto e docente al Politecnico di Milano

Si è spento all'ospedale di Pavia, dove era ricoverato in terapia intensiva da qualche settimana, l'architetto Roberto Spagnolo, originario di Brindisi ma bergamasco d'adozione.

Più informazioni su

Si è spento a Pavia, dove era ricoverato in terapia intensiva da qualche settimana, l’architetto Roberto Spagnolo. Originario di Brindisi, ma bergamasco d’adozione dove viveva in città con la moglie Manuela Bandini, con la quale condivideva la passione per l’architettura, e il figlio Tommaso.

"Se ne va un uomo raffinato, un architetto di qualità" ricorda il sito brindisireport.it che raccoglie il ricordo di Massimo Guastella, professore aggregato di Storia dell’Arte contemporanea all’Università del Salento, nonché direttore scientifico del Map (Museo Mediterraneo dell’Arte Presente) di Brindisi.

"Roberto – afferma Guastella – insieme con suo fratello Stefano, era per me un grande amico. Ero affascinato dalla sua intelligenza e ogni volta era un piacere immenso confrontarsi con lui. L’ultima volta che l’ho visto è stato a gennaio 2014 in occasione di un convegno al quale intervennero anche Domenico Saponaro, presidente di Italia Nostra e l’architetto Carlo Sciarra. Lo ricordo come uno studioso sempre molto attento, ma soprattutto come un bravo professore, amato da tutti i suoi studenti. Credo, oltretutto, che questa città alla quale lui era davvero molto legato, avrebbe potuto sfruttare meglio il suo ruolo, la sua professionalità, le sue doti, dal momento che sono convinto che Roberto rappresentasse, nel vero senso della parola, un punto di riferimento nel mondo dell’architettura. Che dire, resterà sempre nel mio cuore e in quello di tanti".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pier Paolo

    Un architetto che amava la riconoscibilità del nostro operato prima che di noi stessi. Arch Pier Paolo ranno

  2. Scritto da Barbara

    Grandissimo architetto , uomo gentile , se prima guardando Piazza Pontida pensavo a lei ora mi emozioneró !

  3. Scritto da Giorgio Bresciani

    mi dispiace molto. Le mie condoglianze

  4. Scritto da Gianna

    peccato non ti abbia valorizzato più di tanto la Città di Bergamo, mentre altri architetti in Bergamo e Provincia a di porcherie ne hanno fatte tante ?

  5. Scritto da sara

    Un bravo professore che ha lasciato un bel ricordo dei miei anni passati al Politecnico. Grazie Roberto.