BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da scommessa atalantina a oggetto misterioso: Bianchi va verso l’estero

I canadesi del Montreal Impact vorrebbero sostituire Marco Di Vaio puntando sul centravanti di Albano Sant'Alessandro, di cui il Bologna si libererebbe più che volentieri visto il pesante ingaggio percepito di 1,3 milioni di euro. Ma anche dal Qatar puntano l'ex Toro.

Più informazioni su

Quanto sono lontani i bei tempi di Torino, in cui Rolando Bianchi era leader nello spogliatoio e in campo e uomo simbolo della squadra. Oggi il bomber bergamasco è finito nel dimenticatoio: colpa di due stagioni disastrose vissute prima a Bologna (29 presenze, 3 gol e squadra retrocessa) e poi nella sua Bergamo (24 partite, 1 gol in coppa) che hanno fatto crollare le sue quotazioni. E ora, almeno nella massima serie, sembra che nessuno sia più interessato a lui.

Si era parlato di un interessamento della Samp di Zenga ma anche questa pista, dopo alcune voci più o meno insistenti, è sembrata arenarsi. Negli ultimi giorni, invece, sono arrivate all’entourage del giocatore bergamasco due proposte concrete, che Bianchi sta valutando: quella dei canadesi del Montreal Impact (ex squadra di Nesta e Di Vaio) e quella dei qatarioti dell’Al Arabi. Due realtà che avrebbero senza dubbio la possibilità di onorare il lauto ingaggio di 1,3 milioni di euro annui che l’attaccante di Albano Sant’Alessandro percepisce dal Bologna e che proprio il club emiliano vorrebbe togliere dalla propria "lista spese" al più presto, soprattutto perché l’ex Torino non rientra minimamente nei piani di Delio Rossi.

Insomma, il rilancio bergamasco che Bianchi sognava non c’è stato e dopo i saluti ricevuti da Zingonia senza troppi rimpianti, ora il suo futuro è tutto da decidere. E dopo la breve (e non proprio fortunata) parentesi di Manchester, per il centravanti di Albano Sant’Alessandro sembra arrivata l’ora di una nuova esperienza lontano dalla serie A.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da stefano

    non piu’ giocatore di serie A

  2. Scritto da tino

    poco misterioso secondo me…un caso lampante di giocatore bollito

  3. Scritto da Ste

    Largo ai giovani Percassi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Specialmente basta gente che viene a fine cariera nella “loro” Bergamo.

  4. Scritto da Daniel

    buono per fare la punta di riseva da inserire negli ultimi 10 minuti quando si vince per tentar di tenere la palla più lontana dalla tua area..niente più

  5. Scritto da Arturo

    Piuttosto che Canada o Qatar sarebbe meglio la Groenlandia! Comunque il più lontano possibile da Bergamo!

  6. Scritto da Contemax

    Tradito da chi lo ha cresciuto….gestione molto strana del giocatore quella dell’atalanta ….

    1. Scritto da Luca

      Tradito da se stesso. Sono 5 anni e passa che è un fantasma. Gol solo su rigore e basta. Bravo ragazzo Rolando ma come giocatore ha fatto il suo tempo.