BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blitz della polizia nel bar di Bergamo con i cimeli fascisti

Blitz della polizia da "Colazione da Tiffany", il bar del centro di Bergamo con i cimeli fascisti. Un caso sollevato nei giorni scorsi dalle segnalazioni di alcuni clienti, tra i quali una lettrice di Bergamonews

Più informazioni su

Blitz della polizia da "Colazione da Tiffany", il bar del centro di Bergamo con i cimeli fascisti. Un caso sollevato nei giorni scorsi dalle segnalazioni di alcuni clienti, tra i quali una lettrice di Bergamonews (Leggi qui).

Dietro al volto perfetto di Audrey, che accoglie i clienti nel locale di via San Bernardino, ci sono infatti bandiere della X Mas, le scritte “Duce” sulle tovagliette, il calendario di Mussolini e tanti altri souvenir nostalgici.

Che il proprietario Vinicio Morzenti sia fascista non c’è dubbio. E non fa nulla per nasconderlo. Lì si svolgono anche alcune riunioni di Casa Pound, che evidentemente si trova a casa.

Una situazione che ha fatto insorgere anche l’Anpi, con la richiesta un intervento della questura.

E domenica una pattuglia della polizia di Bergamo ha effettuato un’ispezione nel locale e ha stilato un elenco delle rappresentazioni fasciste presenti. Il rapporto sarà poi trasmesso alla procura della Repubblica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da willer

    La polizia legge Bergamonews !

  2. Scritto da Luca da Gandosso

    Ecco di cosa si preoccupa chi dovrebbe far mantenere l’ordine nella nostra città… Poi fa niente se ci sono prostitute sulle strade, spacciatori che agiscono indisturbati, immigrati che picchiano i controllori sui treni, commercianti cinesi che non sanno cos’é uno scontrino. E chi pià ne ha più ne metta. E’ troppo lungo l’elenco per continuare… Ma il problema é il bar coi simboli fascisti. Incredibile!

  3. Scritto da beppe

    perfetto sono d’accordo con il blitz della polizia in questo bar, ma, a quando si toglieranno le vie didicate a stalin o lenin???

    1. Scritto da Francesco

      Mi indichi una legge italiana che li vieti o che parli di apologia di stalinismo o leninismo…

      1. Scritto da Saro

        Tra i principi costituzionali non c’è il rifiuto di TUTTE le dittature, oppure alcune sono ammesse?

  4. Scritto da stefano b.

    essere impotenti ed aver bisogno di un super io è triste.
    ancor di più se qualcuno lo cerca nella storia scellerata del fascismo del ventennio.
    più che del duce queste persone dovrebbero andare da uno psicoterapeuta e chiedere perché hanno bisogno di un surrogato della loro insicura virilità.
    la legge ha individuato nel fascismo elementi antisociali e criminali. o non era questo?

    1. Scritto da luciano

      Stefano mi pare che nei Paesi “rossi” ne fanno di peggio o sbaglio.Non che sia giusto ma non criticare la dx se la sx fa lo stesso.Almeno taci faresti più bella figura.

  5. Scritto da Alex

    Perseguire le formiche è semplice e non rischioso….

  6. Scritto da tino

    il fascismo è morto e sepolto ?

  7. Scritto da wildkiss

    AL SIG mario59 consiglio di andarsi a leggere un poco la storia.MUSSOLINI non si è messo con HITLER per farsi bello ma soltanto per farselo amico visto che stava invadendo l europa ed aveva paura che facesse tale cosa con l italia.lei cosa avrebbe fatto?noi cosa avremmo fatto?se il nemico è più forte di te alleati con lui.

  8. Scritto da wildkiss

    visto che qua siete tutti perbenisti e dovete soltanto giudicare fate una bella cosa.andate all orio parking di azzano s. paolo.quello non è un bar ma un parcheggio PUBBLICO dove vede molte più persone che il bar in discussione.ecco li è esposto il busto del DUCE e qualche cosa di più

  9. Scritto da pablo

    ma… quelli che suggeriscono di leggere la Legge Scelba per “capire” che non c’è il reato, cosa hanno letto? il bigino? “[…] Alla stessa pena di cui al primo comma (la reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da lire 400.000 a lire 1.000.000 ndr) soggiace chi pubblicamente esalta esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche.” io vi chiedo: cosa c’è di non chiaro nella frase “chi pubblicamente esalta esponenti..”?

  10. Scritto da claretta

    Allora xke nn fate un blitz anche nel bar di Lonno frazione di Nembro che è completamente tappezzato con cimeli del Che Guevara e altro ancora?? Allora qui nn si incita ad essere comunisti??? Ognuno ha le sue idee ed è giusto rispettarle!! O nn abbiamo più nemmeno libertà di pensiero???

    1. Scritto da Cristian

      Ci sei o ci fai? Leggi la costituzione. L’apologia del fascismo è un reato e questa è una contravvenzione in piena regola, neanch’io sostengo l’esposizione di simboli comunisti in giro, ma questo è il caso del fascismo, ed è illegale, capito? ILLEGALE!

    2. Scritto da leo

      In Italia è reato l’apologia di fascismo, non quella di comunismo. Vuoi fare alternativo, il rribelle, il duro che se ne frega e vuol far vedere che è fascista? Paghi perché stai violando una legge, giusta o sbagliata che sia, del tuo paese. Se la cosa ti va stretta ci sono tanti altri bei paesi dove andare a vivere.

      1. Scritto da Riccardo

        La legge a cui fa riferimento è la cosidetta “legge Scelba” voluta da codardi paurosi. Peccato che non vieti in alcun modo di avere materiale fascista! Ne di professarsi tale! Vieta solo la ricostituzione del PNF (e solo di quello)! Pertanto quello che è avvenuto nel bar di Bergamo è un controllo mandato ad hoc da quei conigli dell’ANPI che non rileverà nessuna violazione della sua cara legge vigliacca!

      2. Scritto da STEFA69

        Ah,beh…solo perché l’Italia e’ un paese bigotto,comandato dal Vaticano e con un tasso di ignoranza superiore alla media europea….questa e’ la dimostrazione…il comunismo ha fatto più vittime del fascismo e del nazismo insieme,ma viene sottaciuto perché fa comodo.
        Io sono di destra e non lo nascondero’ mai,anzi,sono gia’ andato nel bar in oggetto a prendere un caffe’ fascista

        1. Scritto da PRONTO???? SEI SVEGLIO/A??

          peccato che chi ha fatto danni in Italia sia il fascismo non il comunismo. quindi puoi far un bar stile “Che” e non in stile “Duce”. si era capito che eri un aficionados del bar

      3. Scritto da cortocircuito

        però agli amici immigrati, rom e musulmani non possiamo dirlo che in Italia ci sono delle regole e “Se la cosa ti va stretta ci sono tanti altri bei paesi dove andare a vivere”…

  11. Scritto da DREGERS

    ma infondo scusatemi, ma ve ne frega davvero qualcosa?? solo per il coraggio passo a bermi una birra da questo signore appena potrò.

  12. Scritto da PIER

    L’apologia di fascismo sarà anche vietata, ma partiti come la Fiamma Tricolore e Forza Nuova partecipano tranquillamente e soprattutto legalmente alle elezioni.Quindi vuol dire che non è proprio così. “vietata”.
    E poi se sempre più gente (me compreso) rimpiange quel signore pelato, ci sarà un motivo…..

  13. Scritto da Claudio

    non può essere la nostra una democrazia dove comanda il mondo delle banche.

  14. Scritto da lotty

    In questo bar sono entrata una domenica pomerggio di 2 anni fa perchè era l’unico aperto nella via. Non capisco perchè prima non si è mosso nessuno…

    1. Scritto da peter

      per lo stesso motivo per cui non ti sei mossa tu.

    2. Scritto da appunto

      Ma tutti coloro pagati(“controllori”e dipendenti pubblici)per far rispettare le regole,cosa fanno…?!

    3. Scritto da alfio

      perché persone come lei non hanno denunciato il fatto! genio!

  15. Scritto da w

    complimenti a tutti i pecoroni che continuando a dare attenzione alla cosa non fanno altro che fare pubblicità al bar in questione.
    E per chi non lo avesse conosciuto prima questa è una gran bella e gratuita promotion

  16. Scritto da Cc

    Legittimo che la polizia sia andata nel bar.
    Decisamente inutile che si siano aperte indagini o quel che è. La Corte Costituzionale, massima autorità giudiziaria dello Stato, ha già espresso il proprio parere riguardo all’apologia elogiativa del fascismo. Solo altri soldi buttati.

  17. Scritto da ABC

    Perché l’Italia repubblicana in cui viviamo, è nata dalla battaglia di libertà, sostenuta dalla Resistenza, contro l’obbrobrio nazifascista. C’è una differenza profonda tra un’ideologia che sostiene l’uguaglianza ed una che sostiene la sopraffazione del più forte (che sarà il più debole domani). Il fascismo è uguale alla legge della giungla, il maschio dominante comanda e difende il branco finché invecchiando non verrà battuto da un giovane. Infantile e animalesco.

    1. Scritto da cortocircuito

      ma se la tua ideologia sostiene l’uguaglianza, allora anche i fascisti sono uguali a te? o esistono persone meno uguali di altre? e chi decide chi è più uguale e chi meno?(con più o meno diritti)

  18. Scritto da Francesco

    A leggere certi commenti mi vengono i brividi se penso che il territorio in cui vivo e lavoro è popolato da persone che pensano sia normale esporre cimeli fascisti in locali pubblici…
    Siamo nel 2015, non nel 1915, avete sbagliato secolo.

    1. Scritto da Aratro

      E tu hai sbagliato le date, nel 1915 il fascismo non esisteva ancora.
      Anzi è il periodo in cui Mussolini pubblicò un articolo sull’ “Avanti”, un giornale di stampa socialista.
      Niente di personale, mi piace solo la storia

  19. Scritto da libero

    Quello che ha fatto quel barista è apologia di fascismo, reato previsto dalla legge 20 giugno 1952, n. 645. La polizia municipale ha fatto valere quella legge.
    L’apologia di comunismo in Italia non è prevista: non sarà perché in Italia non c’è mai stata una dittatura comunista, ma c’è stata una dittatura fascista?

    1. Scritto da Riccardo

      ignorante! La legge vigliacca a cui fai riferimento vieta solo la riorganizzazione del PNF! Il barista è espresso la sua idea politica: come la costituzione italiana permette! L’ANPI, invece, ha nuovamente dimostrato la sua codardia e prepotenza!

  20. Scritto da Andrea

    Che c’entra la libertà di pensiero con l’apologia di una ideologia vietata? è un bar, non una casa privata. Provate ad immaginare un bar in germania o in israele con cimeli nazisti … anche li sono piddini, comunisti antidemocratici ecc?

  21. Scritto da Marco

    Tutta questa storia finirà in una bolla di sapone, non c’è apologia di fascismo nell’esporre una foto. Tutti diventati magistrati serva averla nemmeno mai letta quella legge. Rassegnatevi e andate a prendere il caffè a qualche gulag russo.

    1. Scritto da mario59

      Io vivo in Italia e non ho bisogno di andare in Russia per prendere un caffè, e tanto meno mi devo rassegnare..semmai saranno i nostalgici del ventennio a doversi rassegnare, per loro e le loro ideologie folli, intrise di violenze e sopraffazioni, in questo paese non c’è più posto..il fascismo in Italia è fuori legge…game over.

      1. Scritto da erik

        l’ideologia folle e intrisa di violenza e sopraffazione si perpetra oggi più che mai da parte di quelli che ultimi arrivati hanno in premio residence e soldini con lo status di clandest…Ah già, non si può più dire…status di rifugiato politico

  22. Scritto da silvia

    I comunisti sono coloro che hanno contribuito a sconfiggere la dittatura fascista.
    I fascisti sono coloro che hanno cancellato tutte le libertà in questo Paese per 20 anni.
    La legge Scelba vieta l’esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi del partito fascista.

    Buona giornata

    1. Scritto da Luigi

      Azz, i comunisti contro la dittatura, con oltre 120 milioni di morti sulla coscienza. Lo sai che Scelba era un centurione fascista? Si vede che sei giovane, e non conosci quella ideologia aberrante è criminale che si chiama comunismo.

    2. Scritto da cristiano

      quindi i comunisti sono buoni e gki altri kattivi! il sig Stalin il sig Mao il sig Pol Pot hanno causato MILIONI di morti,ma evidentemente loro sono da capire.Cara Silvia,siamo alle solite ,2pesi 2 misure.

      1. Scritto da sveglia

        stiamo parlando in italia! il comunismo in italia non ha fatto danni se non quello di ritirarsi dal parlamento e lasciare campo aperto ai fascisti all’epoca. per il resto ogni episodio di violenza fatto da destra a sinistra di qualsiasi orientamento politico è da condannare

  23. Scritto da Fabry

    Qualcuno è mai andato in certi centri sociali????…Questi si che sarebbero da chiudere per istigazione a delinquere,spaccio ecc…Personalmente,legge (vecchia)a parte che proibisce manifestazioni inneggianti al fascismo,non ci vedo niente di male nell’esporre nel proprio locale quello che gli pare…to…per qualcuno è meglio un bel manifesto del Che…Bah?!

    1. Scritto da gigi

      oddio, e’ cosi’ facile da capire…Il bar e’ un locale aperto a tutti indistamente, il centro sociale, il club, la sede di partito sono luoghi “di parte”, chi entra accetta tutto quello che vi trova e non puo’ reclamare. Il bar, no. Il Sig. Morzenti esponga un insegna “Circolo fascista, vietato ingresso ai non soci” e tutto si risolve

      1. Scritto da gigioo

        In un bar tu sei liberissimo di entrarci come di non entrarci, libera scelta, nessuno ti obbliga.
        Ci vai una volta, se la cosa non ti piace non ci torni la seconda, come succede in un semplice ristorante dove non si mangia bene o in un hotel dove il servizio è pessimo.

        1. Scritto da Vito

          Domani vada in questura ed esponga loro questo “dotto” pensiero. Secondo lei la Polizia stamane ha sbagliato allora ?

  24. Scritto da clandestino

    siamo ufficialmente in dittatura comunista, censura e stato di polizia, uno skifo !
    solidarietà al barista

    1. Scritto da mario59

      Vedo che lei ha le idee parecchio confuse, l’unico partito politico che fin’ora in Italia ha instaurato la dittatura, è il partito fascista…se quando è decaduta tale dittatura i padri costituenti hanno pensato di non permettergli più di riformarsi, ci sarà pure un motivo.
      Quindi se vengono effettuati dei controlli in un locale pubblico che espone simboli di stampo fascista, non ci trovo proprio nessuna anomalia… non fanno altro che applicare la legge vigente.

  25. Scritto da pippo

    Democrazia all’italiana: la libertà di avere lo stesso pensiero ed esprimersi come vogliono i comunisti.

    1. Scritto da Daniele

      Veramente l’infamia dell’Italia fu il fascismo e non il comunismo. Inoltre non ricordo di aver mai visto bar “comunisti” che espongano gigantografie di Stalin o di Pol Pot, e dubito che un ritratto del Che Guevara o di Berlinguer indichi una predisposizione alla sopressione dell’avversario tramite colpo alla nuca o alla sua deportazione in siberia.
      La bandiera della Xa MAS invece è soltanto un simbolo macabro di violenza e opressione. Detto ciò, ritengo l’ispezione della polizia fuori luogo.

      1. Scritto da Cristian

        Non so se le hanno tolte dal bar di lonno o dal paci.. ma in bergamasca si trovano eccome.. poi è tutta una bugia che le purghe russe hanno causato piu norti dell’olocausto.. o forse nessuno si ricorda della favolosa isola dei cannibali russa… per fortuna leggo di tutto e i crimini sono stati perpetrati da tutti! Finiamola di fare gli eroi..

        1. Scritto da Ghiottoni

          Anche del fatto che i comunisti erano ghiotti di bambini . Peppone se ne cibava a colazione. Ma va a scuà ‘l mar !

          1. Scritto da Cristian

            Brutta bestia l’ignoranza. Si legga qualche libro scolastico, si veda qualche documentario non fatto in italia e poi può parlare.

  26. Scritto da Leonardo

    Credo che ogni proprietario nel suo locale tenga ciò che ritiene opportuno o gradisce
    Ricordo inoltre che nessuno sia obbligato ad entrare in un locale se non gradisce arredi o ideologie di chi lo gestisce o lo frequenta.

    1. Scritto da Daniele

      Scusi, ma secondo questo criterio allora un pedofilo potrebbe sentirsi libero e fiero di esporre foto oscene di bambini nel suo locale… Ma come ragiona?

      1. Scritto da OT

        stia SERENO con la nuova legge scolastica in ogni aula dall’asilo infantile in su al posto delle storiche mappe del Regno d’italia (vedi Cuore) ci saranno manifesti sulla masturbazione femminile e maschile nonchè sulla inversione di “corsia” (parola political correct)

    2. Scritto da tino

      quindi secondo lei la Polizia ha commesso un arbritrio/illecito ?

    3. Scritto da gigi

      e’ un luogo pubblico, non la casa del titolare. E’ la legge. Se non gradite trasferitevi tutti nella Repubblica delle Banane, li’ tutto e’ lecito.

      1. Scritto da clandestino

        siamo gia nella repubblica delle banane
        comunque per equità vorrei che la polizia andasse anche nei centri sociali a fare le ispezioni, troverebbe molti più illeciti e più gravi di questo
        perché non lo fanno ?!

    4. Scritto da M.M.

      …umh…direi che s fosse un club privato(?) forse hai ragione ma se è un locale pubblico accessibile a tutti, allora direi che deve sottostare a norme precise che, nel caso di specie, vietano qualsiasi forma di espressione che richiami quella particolare ideologia, con tutte le manifestazioni sue annesse..

      1. Scritto da Riccardo

        studia meglio! La legge vigliacca conosciuta come “legge Scelba” vieta solo il riformarsi del PNF! non di esporre cimeli fascisti!

  27. Scritto da gigi

    non tardera’ qualche commento polemico di chi ha la verita’ in tasca, del tipo Polizia Piddina, vicina ai centri sociali….Rosiconi !!!

    1. Scritto da XXX

      Più che piddina io direi lentina e sbadatina. Se come al solito non arrivava qualcuno a segnalare il tutto,il benitazzo restava dovera indisturbato…

  28. Scritto da GIOVANNA

    MA SIAMO MATTI CHIUDIAMO UN ATTIVITà SOLO PER UNA FOTO DEL DUCE MA ALLORA I CENTRI SOCIALI CHE SONO DICHIARATI COMUNISTI PERCHè RIMANGONO APERTIII

    1. Scritto da PRONTO???? SEI SVEGLIO/A??

      se ripassi un po di storia del 900 e ti informi sulla legge forse potresti capire il perchè!!!! forse capiresti …non ne sono sicuro

    2. Scritto da Daniele

      Guardi che l’attività non è mica stata chiusa, ha solo ricevuto un’ispezione.

    3. Scritto da simone pianetti

      Il fascismo predicava libro e moschetto, tu hai dimenticato la prima parte, non hai letto, o non hai capito. Per il momento, l’attività non è stata chiusa. Del resto, mai sentito che i covi fascisti si chiudano con le carte bollate.

    4. Scritto da mario59

      Cara Giovanna
      Non mi risulta che l’attività sia stata chiusa, detto ciò, la costituzione Italiana pone dei limiti ben precisi a chiunque svolga propaganda di stampo fascista, mentre per quanto riguarda il comunismo non esistono restrinzioni..del resto i disastri del ventennio sono da attribuire a chi con la dittatura fascista ha ridotto il popolo allo stremo invischiandoci in una guerra mondiale voluta dallo stesso Mussolini solo per farsi bello con Hitler.

      1. Scritto da disinformazia

        caro mario59, “…invischiandoci in una guerra mondiale voluta dallo stesso Mussolini solo per farsi bello con Hitler…..” credo le sia urgente e necessaria una ripassatina alla storia prima di fare qualche brutta figura ripetendo simili affermazioni. Coraggio legga qualcosa sull’argomento che è serio e diverso da quello che lei afferma.cordialità

    5. Scritto da tino

      non risulta dall’ articolo che l’ attivita’ sia stata chiusa…Su, vada a bersi un caffe’ nel suo bar preferito, nero e bollente.

      1. Scritto da luciano

        Ci andrò anch’io e se vorrai venire sarai ben accetto pago io non preoccuparti anche se poi mi pentirò.

    6. Scritto da TETE

      Perchè fino a prova contraria il comunismo non è fuorilegge…

    7. Scritto da Francesco

      Ammesso e non concesso che la sentenza di chiusura del locale (che per altro non è ancora stata pronunciata) sia legittima, Le ricordo che l’apologia di fascismo è reato. Questo basta a spiegare l’intervento della polizia. Tutto il resto è aria fritta.

      1. Scritto da conte di fracchia

        toglieremo le bandiere… ma la fede che noi abbiamo è pura e immortale…