BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sentinelle sul Sentierone La contromanifestazione è soft e “asciutta” fotogallery

Forze dell'ordine schierate sul Sentierone per evitare il contatto tra Sentinelle in piedi e l'annunciato corteo anti omofobia partito dalla stazione: ma la contestazione, che si annunciava “bagnata”, è arrivata quando ormai la manifestazione silenziosa delle Sentinelle era già finita.

Più informazioni su

Che fosse un’ora ad alto rischio lo testimoniano i due cellulari della Polizia e uno dei Carabinieri, per circa una trentina di agenti esclusi gli uomini in borghese della Questura, schierati sul Sentierone per circondare le Sentinelle in piedi che si erano date appuntamento per le 18 di sabato 18 luglio per sessanta minuti di lettura silenziosa in difesa della famiglia tradizionale.

Alla stessa ora in piazzale Marconi, poco meno di un chilometro più distante, Rompiamo il silenzio Bergamo ha organizzato una “Critical Mass estiva e rinfrescante”: una contromanifestazione a tutti gli effetti che ha messo in allarme le forze dell’ordine.

“Speravamo che almeno le vacanze, le passassero a curare le proprie famiglie tradizionali, magari andando al mare od in montagna – scrivono sull’evento creato appositamente su Facebook – Invece eccoli ancora nel caldo torrido cittadino, che per l’ennesima volta si mummificheranno in piazza, mal celando il proprio odio omo-transfobico dietro le belle copertine dei libri. Come ogni buon medico di famiglia consiglia, è veramente pericoloso esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, figuriamoci stando immobili, senza acqua né ombrelloni. A portare refrigerio in questa nostra amata città, ci saremo noi, ché lo sappiamo bene la militanza non va in vacanza. Armati dei nostri colori, dei nostri rumori e soprattutto di tutto ciò che potrà contenere acqua, dimostreremo che una città libera, aperta e FRESCA è quella che ci piace e per la quale spendiamo le nostre energie quotidiane. In sella alle vostre bici e con addosso il vostro costume da bagno preferito, ci vediamo alle 18:00 nel piazzale della stazione di Bergamo”.

Si temeva un blitz a colpi di gavettoni che, invece, si è rivelato una specie di bluff: solo un paio di incursioni, due spruzzi innocui con una pistola ad acqua che non sono stati indirizzati sulle persone e una passerella rumorosa in bicicletta, quando ormai la lettura silenziosa delle Sentinelle in piedi si era già conclusa da una decina di minuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vito

    Comunque la si pensi una cosa e’ certa : i secondini difettano di senso dell’ironia

  2. Scritto da libertà?

    “una città libera” ma di quale libertà stà parlando? probabilmente solo della loro, se poi disturbano e impediscono manifestazioni pacifiche di chi la pensa diversamente. L’unica libertà per questi spseudo democratici è quella di offendere, disturbare, aggredire, distruggere tutto ciò che non è omologato alle loro cosidette “idee”.

  3. Scritto da Wally

    Bravi! La notizia sono le Sentinelle in piedi invece come al solito parlate per tutto l articolo di quattro gender che passeggiano su viale papa giovanni. E come il solito censurate i commenti non allineati con la vostra linea editoriale ….

    1. Scritto da pablo

      è vero! la notizia sono le sentinelle. persone che silenziosamente e mestamente giudicano, criticano e condannano le libere scelte altrui. ed il fatto che, nel 2015, esistano ancora persone del genere non è solo una notizia, ma è una tragedia.

    2. Scritto da Tasslehoff

      Ma quattro gender de che? Ma di cosa sta parlando? Ora per cortesia spiega a tutti cosa diavolo significa “quattro gender”.
      Scommettiamo che non lo farà, e glielo dico io perchè, la sua definizione non ha ne capo ne coda, non significa nulla, è una etichetta frutto di ignoranza e disinformazione che si basa su presupposti intolleranti.

      1. Scritto da angelo f.

        Cercherò di spiegarglielo: sono quattro gatti intolleranti che non riconoscono la specificità dell’essere maschio o femmina suppurtati dal pensiero omologante molto presente nell'”informazione” dei mass media. E’ sufficente?

        1. Scritto da Tasslehoff

          Ma di quale specificità sta parlando? Di avere le gonadi di un tipo o dell’altro?
          Nessuno nega la biologia, al contrario i cattotalebani vedono in questa accresciuta sensibilità una crepa nel muro di ignoranza che gli ha permesso di dominare fin’ora, con ruolo predefiniti come da favoletta biblica.
          Ma va bene così guardi, è solo questione di tempo ed è uno spasso vederli arrancare sempre più aggressivi contro l’evoluzione culturale umana, che restino pure al medioevo se credono.