BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Notti di Luce 2015 La 17esima edizione tra jazz, rock e light show

Grande jazz, tributi a due Miti del rock, light show dal forte impatto visivo ed emozionale. E ancora, dibattiti, video, rappresentazioni multidisciplinari. In sintesi, questo il piatto forte di ‘Notti di luce’ in programma a Bergamo dal 31 agosto al 6 settembre.

Grande jazz, tributi a due Miti del rock, light show dal forte impatto visivo ed emozionale. E ancora, dibattiti, video, rappresentazioni multidisciplinari. In sintesi, questo il piatto forte di ‘Notti di luce’ in programma a Bergamo dal 31 agosto al 6 settembre.

La rassegna,  giunta alla sua 17^ edizione, va a incastonarsi nelle manifestazioni che celebrano il 2015 come l’ ‘Anno della Luce’, secondo quanto stabilito dalle Nazioni Unite. 

Si incomincia con il Coro Gospel Golden Guys, diretto da Paola Milzani. In repertorio, musica africana, rhythm and blues, canti religiosi, sino al pop che si presta all’esecuzione più corale possibile. Mercoledì 2 settembre, Alessio Corti, uno dei più quotati e versatili organisti europei, suona alla Basilica di Santa Maria Maggiore. Giovedì 3 settembre, allo Spazio Creberg di Piazza Dante, il maestro Gabriele Comeglio dirige The Fringe Youth Jazz Ensemble in ‘The Far East Suite’, capolavoro scritto da Duke Ellington e Billy Strayhorn, di cui quest’anno ricorre il cinquantenario della prima esecuzione. Il gruppo di Comeglio nasce grazie alla cooperazione tra il Festival Internazionale di Malta, capitale europea della Cultura 2017, e il CdpM di Bergamo.

Venerdì 4 settembre, alla Basilica Sant’Alessandro in Colonna, Gianluigi Trovesi con l’Orchestra da Camera ‘Enea Salmeggia’ e il pianista Gianni Bergamelli, propongono ‘Around Small Fairy Tales’. L’attore Oreste Castagna introduce le singole esecuzioni, raccontando ‘i piccoli racconti fiabeschi’ cui si è ispirato Trovesi. Sabato 5 settembre, nello Spazio Creberg di Piazza Dante, i Big One suonano ‘The Pink Floyd Experience’ e domenica 6, i Revolver propongono lo spettacolo ‘Beatles forever’ con le canzoni dei Fab Four e il racconto appassionato e competente del giornalista Fabio Santini. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.