BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Palafrizzoni vince la causa I vigili dovranno restituire 5 anni di pagamenti extra

Il tribunale del lavoro ha deciso. Gli agenti di Polizia locale in causa contro il Comune dovranno restituire il pagamento degli straordinari di festivi infrasettimanali degli ultimi cinque anni.

Più informazioni su

Il tribunale del lavoro ha deciso. Gli agenti di Polizia locale in causa contro il Comune dovranno restituire il pagamento degli straordinari di festivi infrasettimanali degli ultimi cinque anni. Secondo i primi calcoli tutti 110 vigili turnisti (e non solo i 65 protagonisti della causa) dovranno restituire circa 1500 euro.

E’ l’atto finale di un braccio di ferro iniziato nell’agosto 2013. Fino ad allora Palafrizzoni pagava ai dipendenti sia l’indennità di turno che gli straordinari supplettivi per ogni giorno di lavoro festivo infrasettimanale. Due anni fa, sulla base di sentenze pronunciate in altri comuni capoluogo, l’amministrazione ha deciso di versare solo l’indennità di turno. Una scelta a cui 65 agenti si sono opposti ricorrendo al tribunale del lavoro.

Il Comune non si è tirato indietro, anzi, ha chiesto attraverso gli avvocati Vito Gritti e Silvia Mangili quella che tecnicamente viene chiamata “riconvenzionale”, cioè la restituzione degli straordinari in festivi infrasettimanali degli ultimi cinque anni. Proprio in questo senso si è espresso il tribunale. La sentenza del giudice Sergio Cassia parla chiaro: “La domanda riconvenzionale del Comune è fondata, avendo il Comune diritto a ripetere, nei limiti della prescrizione quinquennale, le indennità ex art. 24 CCNL indebitamente percepite dai ricorrenti”. Gli agenti sono già pronti a presentare ricorso. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mario Musitelli

    forse è questo il vero cambio di passo con gori! mandateli tutti sulla strada a lavorare e per lavorare si intende LAVORARAE! e con loro anche quel SINDACATO che ha voluto portare avanti comunque e per forza ciò che è SOLO giusto sia finito così!

    1. Scritto da gerbera

      ma quale Gori… tutto lavoro della Giunta Tentorio

  2. Scritto da ranzovich

    Chi troppo vuole nulla stringe.

  3. Scritto da Uccio 65

    Chi troppo vuole…. ma dispiace per chi si sarebbe …accontentato.

  4. Scritto da Elisabetta

    Sono proprio contenta per il Comune….!!!!!

  5. Scritto da Contrappasso

    Sicuramente i vostri responsabili vi avranno istruito all’intransigenza più estrema, a multare il più possibile x rimpinguare le casse del comune e voi avete sempre eseguito alla perfezione il vostro lavoro, ed ora come contrappasso tocca a voi rimpinguare il comune pagando un infrazione. Benvenuti dall’altra parte della paletta ! :)

    1. Scritto da Mark

      Le regole vanno rispettate, che l’intransigenza sia estrema o no. Se un cittadino non si comporta secondo le regole stabilite dalla legge o dal codice della strada é giusto che paghi. Punto.
      Ergo: la sanzione dovrebbe esser sempre applicata ma in Italia ci siamo abituati bene con il “e dai per stavolta…” e infatti ci troviamo (giustamente a mio avviso!) il paese che ci ritroviamo..

  6. Scritto da pinuccio

    basta sprechi, basta multe, basta spremerci

  7. Scritto da Geo

    Immagino la gratitudine dei 45 vigili che non hanno fatto causa verso i colleghi che invece l’hanno promossa contro il Comune.