BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ospedale di Seriate, l’inchiesta si allarga: nel mirino altri concorsi

Oltre alle quattro gare d'appalto finite sotto inchiesta nel fascicolo aperto, per ora contro ignoti, nel mirino della procura di Bergamo ci sono anche altri concorsi.

Si allarga l’inchiesta sull’ospedale Bolognini di Seriate. Oltre alle quattro gare d’appalto finite sotto inchiesta nel fascicolo aperto, per ora contro ignoti, nel mirino della procura di Bergamo sono finiti anche altri concorsi.

Il pubblico ministero Giancarlo Mancusi sta passando al setaccio diverse gare d’appalto che hanno coinvolto la struttura ospedaliera seriatese negli ultimi anni. I dettagli del fascicolo restano top secret, anche perchè per il momento nemmeno i diretti interessati sono al corrente dell’indagine in corso.

Gli inquirenti vanno con i piedi di piombo. L’obiettivo è di ampio respiro: fare luce una volta per tutte su una serie di segnalazioni, esposti e denunce sospette. Il pm Mancusi intende verificare se ci sono stati abusi d’ufficio e turbative d’asta.

Si tratta di un nuovo filone d’inchiesta dopo che il direttore generale Amedeo Amadeo è già stato rinviato a giudizio per l’auto blu utilizzata per le vacanze in Croazia e dopo che lo stesso direttore e altri sette sono indagati per concorsi truccati.

L’indagine in corso è scaturita proprio dagli accertamenti sui concorsi di primario. Nei giorni scorsi gli agenti si sono presentati nella struttura ospedaliera di Seriate e hanno acquisito la documentazione su diverse gare d’appalto.

Quattro quelle rese note finora. A partire da quella riguardante la fornitura di "4 sistemi di radiologioa digitale direttaper alta diagnostica e uno per diagnostica scheletrica digitale", con la gara annullata dopo che si erano presentati tre concorrenti. C’è poi quella per la gestione e la manutenzione delle apparechhiature biomedicali e quella sulla fornitura di materiale per anestesia e ossigenoterapia. Infine gli inquirenti vogliono fare luce anche sulla gara d’appalto per il punto ristoro dell’ospedale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.