BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli estivi in città soffrono il caldo? Dall’aperitivo in poi è il pienone

Dai chiringuitos di Città Alta al Parco della Trucca, dal fiume di persone che hanno invaso la Notte Bianca di Borgo Santa Caterina al bijoux di Astino Expo 2015. In Bergamo le opportunità di svago e intrattenimento all'aria aperta stanno lentamente fiorendo raccogliendo consensi e... clienti. Segno che la voglia di uscire e divertirsi sembra porsi ben aldilà dei gradi segnati sulla colonnina di mercurio, come testimoniato dai gestori.

Dai chiringuitos di Città Alta al Parco della Trucca, dal fiume di persone che hanno invaso la Notte Bianca di Borgo Santa Caterina al bijoux di Astino Expo 2015. In Bergamo le opportunità di svago e intrattenimento all’aria aperta stanno lentamente fiorendo raccogliendo consensi e… clienti. Segno che la voglia di uscire e divertirsi sembra porsi ben aldilà dei gradi segnati sulla colonnina di mercurio, come testimoniato dai gestori di alcuni dei siti più frequentati e apprezzati dell’estate cittadina.

Per esempoio Luca Sforza, proprietario del Cocolele Beach Bar sugli spalti di San Giacomo in Città Alta: "Gli affari stanno andando molto bene – spiega Luca – specialmente la sera, quando c’è più fresco e la gente viene a godersi la brezza che soffia leggera sulle mura. Il caldo di questi giorni può aver scoraggiato i clienti ma soltanto durante le ore del pranzo e del primo pomeriggio, dove non è raro ospitare qualche turista straniero. Le serate del week-end e del giovedì sera sono quelle più battute. Quest’ultima poi, organizzata da un brand di culto come ‘Coffee N Television’ (ex negozio d’abbigliamento ubicato in via San Bernardino e ora organizzatore di eventi n.d.r.) è molto ben accolta, specialmente dal pubblico più giovane".

Gli fanno eco Emiliano Crafa e Samuel Palacio, rispettivamente gestori dell’ Estivo CB 2015 sugli spalti di San Michele e Borgo Sant’Agostino: "Nelle giornate più calde abbiamo registrato una lieve flessione – afferma Emiliano – in particolare verso l’ora di pranzo. La sera, invece, il locale è sempre pieno. La suggestiva location, la buona cucina e l’intrattenimento di qualità che forniamo ai nostri clienti durante l’arco della settimana giocano senz’altro a nostro favore".

E ancora: "Il caldo è un’arma a doppio taglio – prosegue Samuel – da un lato riduce l’affluenza durante le ore del giorno, dall’altro la moltiplica la sera quando la gente ha voglia di uscire e godersi le ore più fresche. Tuttavia la gente bazzica per il parco e per i nostri stand anche durante le ore diurne, grazie ad attività ricreative come la yoga o l’orto sociale. Certo, dall’aperitivo in poi è un altra cosa: il Borgo Sant’Agostino offre al pubblico una selezione dell’offerta enogastronomica degli esercenti di Bergamo Alta. Ritrovarsi la sera per bere e mangiare qualcosa insieme ascoltando un po’ di musica, è un piacere che in molti amano condividere".

Dai chioschi sulle Mura venete, il nostro tour prende la funicolare e si sposta in Città Bassa, dove il verde del Parco della Trucca e il ritrovato splendore architettonico e paesaggistico del Monastero di Astino attirano tutti i giorni centinaia di visitatori: "Durante le ore serali è molto facile vedere il locale riempirsi – afferma Gabriele Aresi, gestore dell’Extate alla Trucca, nonché estivo del 30&Lode Cafè di via dei Caniana -. L’afflusso cala sensibilmente nel pomeriggio, nonostante il parco sia frequentato da molta gente impegnata a prendere il sole".

Numeri da capogiro anche per quanto riguarda lo storico e rinnovato sito Astino, fiore all’occhiello di questa fresca e vivace campagna estiva. Seminari, degustazioni di vini, serate con chef stellati e concerti di musica classica, lirica, jazz, fusion, rock e ambient sono soltanto alcune delle attività proposte: "Il 2 giugno – giorno della Festa della Repubblica – abbiamo registrato un’affluenza di persone tale da mettere a dura prova le capacità della struttura – asserisce Patrizio Locatelli, imprenditore che gestisce le attività nell’ex monastero – Gli interessi di Astino Expo 2015 non sono esclusivamente di tipo commerciale, ma non possiamo negare che da quando è stato riaperto il monastero ha riscosso un grandissimo successo, esteso a tutte le fasce d’età". E soltanto a varcarne i cancelli, ci si chiede come poteva essere altrimenti…

Fabio Viganò

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.