BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gorlago, notte bianca o notte in bianco per anziani e malati terminali?

La Notte Bianca di Gorlago ha riservato un'amara sorpresa per gli anziani della Casa di riposo San Giuseppe che ospita anche un Hospice con malati terminali: la piazza antistante la struttura, piazza Locatelli, è stata trasformata in una balera fino a notte fonda.

Più informazioni su

La Notte Bianca di Gorlago ha riservato un’amara sorpresa per gli anziani della Casa di riposo San Giuseppe che ospita anche un Hospice con malati terminali: la piazza antistante la struttura, piazza Locatelli, è stata trasformata in una balera fino a notte fonda.

 

Gentilissimo Direttore di Bergamonews

Passando per le vie di Gorlago durante la “Notte Bianca” della sera di sabato 11 luglio, mi sono incamminato per via Asperti e sono arrivato nella Piazza Antonio Locatelli antistante la Casa di Riposo “San Giuseppe”. Con grande mio stupore ho potuto “ammirare” una piazza trasformatasi in “Balera” con posti a sedere, angolo-bar ed impianto acustico da gran concerto rock con musica da ballo ad altissimo volume fino ad tarda ora. Ho lasciato infatti la piazza alle ore 23,45 mentre i Gorlaghesi ballavano su brani di ottima musica latinoamericana emessa con un volume decisamente alto.

Non mi permetterei mai di privare i cittadini di Gorlago di una sana serata per ballare, ascoltare della buona musica e bere una bibita fresca!!! Mi stupisce solo il fatto che un sindaco abbia permesso di fare musica ad alto volume per tutta sera nella piazza antistante una casa di riposo.

Forse il Signor sindaco ignora che in quell’edificio ci sono persone anziane e malate che non devono essere disturbate?

Forse il Signor Sindaco non è a conoscenza che in quella “preziosa” struttura è ubicato un Hospice in cui ci sono persone sofferenti di ogni età che stanno forse vivendo gli ultimi minuti della loro vita di malattia?

Forse il Signor Sindaco poteva spostare l’installazione della “Serata del ballo latinoamericano” in una delle tante piazzette caratteristiche di Gorlago rimaste letteralmente vuote per tutta la sera!!!! Mi auguro che il prossimo anno il primo cittadino, con buon senso, lasci la Piazza Locatelli libera dagli schiamazzi notturni.

Poveri anziani e poveri ammalati che, per fortuna solo per una notte all’anno, hanno assistito “svegli” alla “Notte bianca” trascorrendo però una delle loro tante “Notti in bianco”.

Grazie per l’attenzione.

Cordialmente

Lettera firmata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rachele

    Con le 8047 notti bianche che ci sono in Italia negli 8047 comuni italiani con migliaia di piazze disponibili dobbiamo dobbiamo proprio andare a rompere…gli equilibri sotto la casa di anziani indifesi? Boh………..Rachele

  2. Scritto da Rino

    In effetti sabato sera alla nottebianca di Gorlago fino a mezzanotte c’era musica ballabile ad alto volume. Ciao

  3. Scritto da Anna

    Poveri gorlaghesi…che non vivrebbero senza la loro “notte bianca” sotto le finestre di chi sta morendo!!!!!!!! Non auguro a nessun cittadino, compreso il primo(cittadino), di finire gli ultimi attimi della propria vita in una stanza con sottofondo di squallida musica che proviene dalla piazza Locatelli!!!!

  4. Scritto da poeret

    1..ripeto 1 notte all’anno.
    A Gorlago ci sono due piazze, piazza vecchia (quella in questione) e quella nuova (con altra parte della manifestazione)..mi sembra la solita, trita, protesta del singolo che mai manca..e credo che neppure gli anziani abbiano sofferto della situazione quanto l’autore della lettera. p.s. la tarda ora erano le 23.45? del sabato sera..a voi le considerazioni

    1. Scritto da Gianluigi

      A me le considerazioni: caro Sig. Poeret quando sarai vecchio e starai male verrò con un gruppo di musicisti a fare musica da ballo sotto la finestra della tua camera da letto per tutta la sera, dalle ore 21 fino a mezzanotte….salutami il tuo amico sindaco!!!!!

  5. Scritto da Ylenia Moretti

    Siamo tutti consapevoli che a Gorlago abbiamo una struttura con anziani e malati terminali e nessuno farebbe mai nulla per portare danno o disturbo.
    Nella piazzetta antistante al ricovero hanno suonato musica da ballo liscio e non da gran concerto rock, anche perché io abito dietro il ricovero e ho dormito tranquillamente.
    Come abitante di Gorlago, mi auguro di poter partecipare ad altre feste simili che hanno rianimato le vie del paese

    1. Scritto da Anna

      Siamo davvero tutti consapevoli che a Gorlago abbiamo una struttura con anziani e malati? Non dovremmo dire al nostro sindaco di spostare la musica della NotteBianca in una della tante altre piazze del paese? Non auguro a nessun cittadino e neanche al primo(cittadino) di finire gli ultimi attimi della vita in una stanza con sottofondo di squallida musica di una mediocre sagra di paese da sottocultura!!!!!!!!!