BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Fontana Contarini utilizzata come uno spalto: uno sfregio alla città”

La Fontana Contarini utilizzata come uno spalto qualsiasi. E' questa la denuncia che ci è arrivata con una lettera firmata da un bergamasco, rimasto tra il deluso e l'arrabbiato dopo aver visto la scena sabato sera in Piazza Vecchia durante il concerto di Art2Night.

Più informazioni su

La Fontana Contarini utilizzata come uno spalto qualsiasi. E’ questa la denuncia che ci è arrivata con una lettera firmata da un bergamasco, rimasto tra il deluso e l’arrabbiato dopo aver visto la scena sabato sera in PIazza Vecchia durante il concerto di Art2Night in Città Alta.

Ecco la lettera.

 

Carissimo Direttore di Bergamonews,

sabato sera ho voluto approfittare dei tanti appuntamenti di Art2Night in Città Alta. Ottima iniziativa, elogio a chi l’ha organizzata e a quanti hanno reso possibile questa bellissima iniziativa. Alle 22, dopo aver seguito alcune visite guidate, ho deciso di assistere al concerto che iniziava in Piazza Vecchia. E qui trovo l’amara sorpresa. La Fontana Contarini – priva di acqua – era presa letteralmente d’assalto, utilizzata come un piccolo spalto su cui sedersi. La sorpresa ha ceduto subito il sopravvento alla rabbia: quelli seduti non erano dei ragazzini, ma persone mature. Sedute sulla vasca con i piedi appoggiati sui leoni, così come il casco della moto. Possibile non capire che la Fontana Contarini, così come tutti i monumenti, vanno tutelati da noi cittadini? Che proprio quei monumenti sono parte del nostro patrimonio culturale e storico?

Scusi lo sfogo e grazie.

Lettera firmata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ciccio

    Mi fanno ridere quelli che plaudono la severità degli svizzeri e poi, tornati in Italia, vogliono che tutto sia concesso in nome di una libertà quantomeno pelosa….

  2. Scritto da Vikingo62

    Ma veramente voi commentatori contate ancora sul senso civico dell’Italiano medio ??? Poveri illusi !

  3. Scritto da Pluto

    E’ già stato suggerito all’assessore di piazzare un po’ di panchine supplementari (e temporanee: d’estate) in Piazza Vecchia vista l’affluenza di persone ma non ci sente. E abolire o unificare quell’orrendo catalogo di attendamenti e fioriere dei bar della piazza. Ma non ci sente nemmeno qui.

  4. Scritto da vic

    Dove erano i nostri solertissimi vigili dalla multa facile?

  5. Scritto da vittorio gandolfi

    I Vigili Urbani potrebbero insegnare un po’ di urbanità, di fronte
    a casi come questo. Sì, proprio urbanità, cioè invitare le personeche utilizzano impropriamente i monumenti, con signorilità, e con semplicità,senza dare multe, ma con decisione nel far rispettare il decoro cittadino. Vale di più,
    come lezione di urbanità un richiamo gentile ma fermo che
    la solita multa.

  6. Scritto da Attila

    Fosse successo in Svizzera, Germania, Francia, Austria etc. questi “amanti dell’arte” si sarebbero presi delle multe salatissime. Ah già, ma quelli sono paesi sottosviluppati…Mentre i nostri solerti vigili sono impegnatissimi a dar decoro alla città multando i…lavavetri. O forse chi l’ha organizzata (Comune) si è dimenticato che deve anche “organizzare” i controlli in queste aree sensibili?

  7. Scritto da Contardo

    Un plauso all’autore della lettera di protesta. Dovremmo fare tutti così quando vediamo cose che non vanno bene.
    Quanto al fatto che erano vecchi e stanchi, non facciamo ridere i polli. Se erano stanchi e vecchi che andassero a casa loro, invece di deturpare e rischiare di rovinare i monumenti. Non sarebbe ora di finirla con il giustificare tutto e tutti? Giovani, vecchi, bambini e malati non possono lamentarsi di non avere i loro spazi riservati, perché non è vero.

  8. Scritto da raffaele

    Sono pienamente d’accordo con l’autore della lettera. Ormai manca a troppa gente la cultura necessaria per capire certi valori. E non è certo con quelle quattro iniziative fatte, dicono, per vivacizzare la città che si potrà pretendere educazione e rispetto per le nostre meraviglie artistiche e monumentali. Anzi, penso che il risultato sia l’opposto.

  9. Scritto da Alberto

    L’imbarbarimento avanza galoppante…

  10. Scritto da luis

    visto anche di peggi purtroppo.
    Un padre mettere dentro la fontana (vuota) i suoi due figli, per fargli delle fotografie……

  11. Scritto da serena

    Ha ragione lo scrivente, da vedere era un insulto all’iniziativa stessa. ….altro che la notte bianca dell’arte. …ho anche fotografato una giovane signora che è pure salita in piedi sul bordo della fontana

  12. Scritto da Riccardo

    Come si può vedere erano tutte persone anziane, alcune evidentemente un po’ malandate di salute, probabilmente anche stanche. Fossero stati dei giovani avrei capito la lamentela, ma purtroppo la vecchiaia e la malattia vanno rispettate!

  13. Scritto da globalizzazione

    E’ l’effetto della globalizzazione delle culture.Ci si livella ma al livello più basso, purtroppo.
    Tra un po saremo tutti selvaggi! Dove sta il problema: da lì proveniamo
    E pensare che qualcuno nella globalizzazione vede il futuro bello dell’umanità. Roba da chiodi!

    1. Scritto da Pablo

      si, si certo, colpa dei negri… non so se fa ridere o piangere, comunque complimenti.

  14. Scritto da Barba

    Ma figuriamoci! I bergamaschi e i turisti, soprattutto italiani, sono così rispettosi dei nostri monumenti. Addirittura sfregiano le auto posteggiate perché non permettono di godere il sapore del borgo. Di notte poi, urlano per tutta la città il loro disappunto! Per non parlare di quelli che valorizzano le mura ballando il latino americano fino a notte fonda. Scrivono anche appunti sui monumenti (immagino siano memo per i restauratori).

  15. Scritto da Michele

    E poi ci chiediamo il motivo per cui i giovani d’oggi siano così maledutaci…bah