BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Allarme meteo: dal 2030 cala l’attività del Sole Rischio mini era glaciale

Nel 2030 la Terra potrebbe essere investita da un fenomeno chiamato Maunder Minimum che porterà un drastico calo delle temperature e qualcosa di simile a una mini era glaciale: l'allarme è stato lanciato dalla professoressa Valentina Zharkova al National Astronomy Meeting a Llandudno, in Galles.

Più informazioni su

Nel 2030 la Terra potrebbe essere investita da un fenomeno chiamato Maunder Minimum che porterà un drastico calo delle temperature e qualcosa di simile a una mini era glaciale: l’allarme è stato lanciato dalla professoressa Valentina Zharkova al National Astronomy Meeting a Llandudno, in Galles.

“Nel 2030 l’attività solare calerà del 60% – sottolinea l’esperta – Le nostre previsioni hanno un’accuratezza del 97%”: lo studio elaborato dalla professoressa Zharkova sottolinea come i cicli solari andrebbero ad annullarsi tra loro, spiegando che i componenti delle onde magnetiche appaiono in coppia e originano due differenti strati all’interno del sole, entrambi con una frequenza approssimativa di circa 11 anni.

Guardando ai prossimi cicli solari, il modello prevede che la coppia di onde magnetiche si controbilancerà sempre di più durante il Ciclo 25, attorno al 2022: nel ciclo successivo, dal 2030 al 2040, le onde sfasate tenderanno ad annullarsi l’un l’altra causando una drastica riduzione dell’attività solare.

La conseguenza sarà allora il cosiddetto Minimo di Maunder: anche tra il 1645 e il 1715 il numero di macchie solari si abbassò, facendo registrare temperature rigidissime che portarono anche al congelamento del Tamigi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Abbuio

    L’attività solare calerà del 60%? Cioè come?Stop al 60% della fusione nucleare dell’idrogeno? E che farebbe quella massa critica intanto? Dilaterebbe? E a causa di quale fenomeno antigravitazionale? E poi ci sarebbe la ripresa…..come? Bah, forse sono rimasto indietro con le previsioni maya della fine del mondo!

  2. Scritto da Gianni Comoretto

    Nella Piccola Era Glaciale la temperatura globale calò di 0,5 gradi, e fu dovuta al minimo di Maunders ASSIEME ad un aumento del vulcanesimo. Il riscaldamento globale viaggia sui 0,2 gradi al decennio, quindi un eventuale nuovo minimo di Maunders potrebbe AL MASSIMO fare quanto 25 anni di riscaldamento globale.
    In pratica, anche se si verificasse un nuovo minimo nell’attività solare, ci sarebbero effetti sul riscaldamento globale, ma questo non si fermerebbe, né tantomeno si invertirebbe.

  3. Scritto da Ivan

    Aveva ragione John Snow… L’inverno è alle porte!!

  4. Scritto da daviditaly

    dai non diciamo proprio cavolacchiate… in realta non si stratta di un era la quale è composta da centinaia di millioni di anni e anche se fosse una piccola son sempre milioni.Il nome piu correttò sarebbe “Piccola età glaciale” ma come sempre ce chi ci monta sopra le proprie fantasia allo stile “teorie dei complotti” bufalata – Si tratta di un semplice stadio intermedio una fase stadiale ma è una cosa naturale che si ripete dopo un periodo di anni non è un degrado ma un periodo di riposo

  5. Scritto da Maurizio

    L’ennesima ipotesi catastrofista……

  6. Scritto da la natura

    Ma non doveva il globo inaridire per l’effetto serra? E basta con questi cretini che pontificano sul futuro della natura. La natura, grazie a Dio, fa sempre quello che vuole e l’uomo non può far nulla per interrompere il suo corso.
    Men che meno questi pseudo scienziati stregoni e ciarlatani che ipotizzano il futuro per i creduloni.

    1. Scritto da Abba

      È per questo motivo che l’Italia va a rotoli…conoscenza di materie umanistiche a tal punto di sentirsi un Leopardi e dire al mondo natura matrigna…e piena ignoranza di ogni conoscenza scientifica…