BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Profughi, l’assessore: “La Cisl dovrebbe pensare a lavoratori e disoccupati”

L'assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali risponde alla nota della Cisl Bergamo che ha definito i blocchi stradali contro l'accoglienza dei profughi a Rovetta “vergognosi”.

L’assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali risponde alla nota della Cisl Bergamo che ha definito i blocchi stradali contro l’accoglienza dei profughi a Rovetta “vergognosi”.

"La Cisl dovrebbe pensare più alla situazione dei lavoratori, dei disoccupati e degli esodati italiani prima di occuparsi di immigrazione. Altrimenti, se proprio intende fornire il proprio contributo, può sempre accogliere nelle proprie sedi i clandestini presenti in provincia di Bergamo. Ricordo tra l’altro che nella stragrande maggioranza dei casi i richiedenti asilo, al termine di un iter burocratico che dura circa un anno e mezzo, vengono poi riconosciuti come clandestini, stando ai dati del ministero dell’Interno. Il territorio bergamasco è saturo e non può ospitare altri immigrati".

Leggi qui la nota stampa della Cisl

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da homeless

    e l’assessore dovrebbe pensare.