BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’arboreto salvatico Bergamo celebra il bosco e il monastero d’Astino.

In occasione della festa del Patrono delle guardie forestali, all'orto botanico della Valle d'Astino, si svolgerà un evento suggestivo di parole e musica.

Domenica 12 luglio, giorno di San Giovanni Gualberto, patrono delle guardie forestali, al Monastero d’Astino si terrà alle ore 21 uno spettacolo suggestivo per celebrare il 750° anniversario del monastero e il bosco, primo luogo di preghiera e con valenza sacra per gli antichi. ù

Nella splendida sezione dell’orto botanico a fianco del monastero, sorto dall’insediamento dei monaci Vallambrosiani detti “monaci forestali”, risuoneranno le splendide parole di Mario Rigoni Stern che scrisse “L’arboreto salvatico” integrate dal “Cantico dei Cantici” in forma di canto gregoriano.

Ai margini del bosco dell’Allegrezza, all’interno dell’Orto Botanico, Chiara Magri, Swewa Schneider e Matteo Zenatti con arpa diatonica e percussioni leggeranno “L’arboreto Salvatico”: 20 grandi alberi presentati al pubblico come giganti saggi del pianeta.

Il coro di voci maschili di musica antica “Canto Fratto” diretto da Matteo Zenatti presenterà, da un antico antifonario, il magnifico “Cantico dei Cantici” in polifonia.

L’evento è gratuito ed aperto ad un pubblico di tutte le età.

In caso di maltempo si svolgerà nella adiacente cascina Molino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.