BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ morto Omar Sharif, indimenticabile protagonista del Dottor Zivago

Omar Sharif, indimenticabile interprete di film come Il Dottor Zivago e di Lawrence d'Arabia, è morto a 83 anni: lo annuncia il suo agente.

Omar Sharif, indimenticabile interprete di film come Il Dottor Zivago e di Lawrence d’Arabia, è morto a 83 anni: lo annuncia il suo agente.

Sharif era nato ad Alessandria d’Egitto il 10 aprile del 1932, figlio di Joseph Shalhoub e di Claire Saada, entrambi immigrati libanesi originari di Zahle e di religione cattolica greco-melchita.

Si diplomò presso il Victoria College di Alessandria, quindi conseguì la laurea in matematica e fisica all’università del Cairo. In seguito, lavorò con suo padre nel commercio del legname. Nel 1953 iniziò la sua carriera di attore, con un ruolo nel film egiziano Ṣirāʿ fī l-wādī (titolo inglese: The Blazing Sun, lett: Lotta sul fiume), il cui giovane regista era Yusuf Shahin. Il suo primo film in inglese fu Lawrence d’Arabia del 1962.

L’interpretazione gli fece guadagnare una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista. Tre anni dopo interpretò il dottor Yuri Živago nell’omonimo film di David Lean, con un’interpretazione che gli valse il Golden Globe 1966 nella categoria miglior attore in un film drammatico.

Nel 1988 è uno dei grandi ospiti del Raffaella Carrà Show su Canale 5, primo varietà Fininvest condotto da Raffaella Carrà. Nel 2003 ha interpretato il protagonista di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, vincendo il premio del pubblico per il miglior attore alla 60ª Mostra del Cinema di Venezia – accompagnata quell’anno dal Leone d’Oro alla carriera – e, nell’edizione 2004, il Premio César per il migliore attore. Omar Sharif parla correntemente arabo, francese, inglese ed italiano, lingue nelle quali ha anche recitato e girato dei film, oltre a greco e turco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.