BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sebino invaso dalle alghe Se ne raccolgono cento quintali al giorno

Il gran caldo e l'abbassamento del livello lacuale sono i principali responsabili del ritorno delle alghe. Un problema serio, che va affrontato nell'interesse del turismo e dei Comuni del territorio.

Più informazioni su

Il lago ‘basso’, di per se, non è certo un bello spettacolo. Se poi ci si mettono pure le alghe…

Complici il gran caldo ed il conseguente abbassamento del livello lacuale, le alghe stanno prendendo il sopravvento soprattutto nel basso lago, spiegano dall’Autorità di bacino lacuale dei Laghi d’Iseo, Endine e Moro.

Se il clima non sempre benevolo delle scorse estati aveva tenuto a bada l’affioramento della vegetazione macrofitica sulla superficie del lago, quest’anno le cose sono andate diversamente: l’abbondante poltiglia verde composta dalle alghe sta infestando le aree di Iseo, Paratico, Predore e Sarnico, e non rappresenta certo un biglietto da visita gradito ai numerosi turisti che d’estate prendono d’assalto le rive del lago.

Le autorità stanno intervenendo con forza, con personale di raccolta e l’impiego di battelli spazzino, dal lunedì al sabato mattina.

La raccolta di alghe – fanno sapere – sfiora i cento quintali al giorno. Le preoccupazioni, però, non finiscono qui: quest’anno, infatti, è in scadenza la convenzione a garanzia degli interventi di pulizia e la provincia di Bergamo non ha ancora corrisposto il pagamento della seconda quota di 75mila euro prevista per il 2015. Se la questione non si chiarisce non è certo che si possa garantire il servizio sul lago già da settembre di quest’anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe

    Cosa ne fanno delle alghe recuperate?