BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Profughi a Rovetta, nuovo presidio in strada Parte la raccolta firme

Per due sere di fila è stata bloccata l'ex strada provinciale: martedì circa trecento persone hanno intonato cori contro l'accoglienza dei richiedenti asilo nel pieno della stagione turistica.

Nuovo presidio di protesta contro l’arrivo di 57 profughi nell’albergo Sant’Ambroeus. Da lunedì sera, quando i migranti sono stati trasferiti nel paese della Valseriana, un gruppo di cittadini ha deciso di scendere in strada per manifestare dissenso nei confronti della decisione del prefetto. Per due sere di fila è stata bloccata l’ex strada provinciale: martedì circa trecento persone hanno intonato cori contro l’accoglienza dei richiedenti asilo nel pieno della stagione turistica. Le forze dell’ordine hanno tenuto la situazione sotto controllo, mentre i tecnici dell’Asl hanno svolto ben due sopralluoghi nella struttura chiusa fino all’altro ieri. Tutti i controlli hanno dato esito positivo: le condizioni igienico sanitarie dell’albergo sono buone. Insieme alla protesta dei cittadini è partita anche una raccolta firme, che verranno allegate a una lettera inviata al prefetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ivaldi

    Quando arrivano 300 neonazisti, tra cui pregiudicati e indagati per atti di violenza e istigazione all’odio razziale, con tanto di svastiche e bandiere della repubblica sociale non si muove nessuno a Rovetta…mah!!!

    1. Scritto da Mario

      1° 300 erano abitanti di Rovetta 2° pregiudicati chi lo dice ? e poi anche se fosse quando ha scontato la sua pena e non è recidivo e torna sulla retta via per me è ok 3° indagati per odio razziale ? anche qui, ma chi ti da tutte queste informazioni ? se fosse stato un uomo delle forze dell’ ordine ha sbagliato e non poco …ma penso che più che altro è frutto della tua immaginazione visto tutte le cose false che hai scritto 4° le uniche bandiere che c’erano erano quelle italiane !

    2. Scritto da sono ancora qua

      Proprio cosi Ivaldi,a Rovetta l’Atalanta i villeggianti gli spaventapasseri ed i neofaSSisti sono i benvenuti;tutti gli altri… Proprio un bel paesello del profondo nord,come diceva quello la.

  2. Scritto da Francesco

    Sinceramente non so cosa pensare, arrivare addirittura a bloccare una strada per protesta… Davvero questa gente crede che mandando a casa questi poveri cristi si risolvano tutti i loro problemi? Problemi come non potersi permettere un bmw e non potersi vestire firmato rinnovando il guardaroba ogni settimana a quanto pare perchè tra la gente che protesta si riconosce tanta gente che sta bene economicamente ma che evidentemente non ha mai provato la fame e la guerra sulla propria pelle.

  3. Scritto da mah

    Non si può andare avanti così, arriverà la guerra
    Non ci sono più le mezze stagioni
    Tanto i politici son tutti uguali
    Si stava meglio quando si stava peggio
    Allora ospitali a casa tua

    Altre frasi fatte da aggiugere?

    1. Scritto da pierpa

      si..E IO PAGO!!
      credo sia ineccepibile, nel frattempo i treni fanno schifo, le scuole cadono (e non parliamo dei programmi) lavoro sempre meno, tasse salgono. Io non sono per abbandonarli a se stessi mah, se deve essere sopravvivenza tra me e loro..scusi, scelgo me. Disoccupato a rischio sfratto, moglie lavoro part-time con figlio minorenne a carico. Crede a me dia un tetto lo stato?

  4. Scritto da lucio

    Questi poveri profughi che scappano da miseria e guerre non vogliono nemmeno fermarsi in Italia. Quanta ignoranza, la solita figura di menta.

  5. Scritto da Enry

    Io prenderei tutti i manifestanti e li metterei sullo stesso barcone utilizzato dai profughi per cercare un futuro diverso per sé e i loro figli. Li farei andare nelle terre dalle quali le persone scappano e poi ne ri parlerei. Solo provando alcune persone riescono a capire. Forse…..

  6. Scritto da poeret

    conosco gente senza lavoro, alla canna del gas e senzatetto (finitici con la crisi) che vorrebbero essere nella situazione di questi immigrati, non profughi..visto sono in attesa di sapere se possono avere lo status di rifugiato (le stime parlano del 15% circa del totale degli immigrati).Solidali è un conto, fessi un altro..sulla pelle di questi guadagnano politici e associazioni/strutture a loro legate e nel frattempo il welfare italiano è da 3mondo (per gli italiani).

    1. Scritto da Doctor

      pure io conosco gente ridotta alla canna del gas! e allora? (io gli do una mano e tu?). il problema dell’immigrazione è un problema grave, la disoccupazione pure ma continuando a confondere i problemi si fa il gioco proprio di quelli che vogliono vedere i fessi gridare slogan da stadio senza che si risolva nulla. Perchè i leghisti non rinunciano al proprio vitalizio per devolverlo a quelli ridotti alla “canna del gas”?

    2. Scritto da naturalmente

      mi spiace per la sua situazione, comune a tanti bergamaschi. Ma non si faccia imbonire da chi ha grandi responsabilita’ sullo sfacelo di questo paese, e che invece ora gridando e facendo piazzate cerca di nascondere le proprie colpe su quattro disgraziati che nel nostro paese non vogliono nemmeno stare ma che sono ostaggi di burocrazia e leggi che il partito di chi ora parla di “ruspe” ha promulgato. Loro non rinunciano ad un euro dei loro 20 mila al mese per aiutare lei e gli altri italiani!

      1. Scritto da poeret

        non mi faccio imbonire (ne da una parte ne dall’altra) resta il fatto che dopo aver versato per 20/30 anni le tasse c’è gente abbandonata dallo stato che invece si occupa di persone (qualcuno disgraziato, qualcuno in fuga, qualcuno no) che vengono da lontano dimenticandosi gli altri, per varie ragioni..non ne faccio una questione di schieramente politico visto queste tragedie sono usate da un lato e dall’altro, senza risolvere il problema

  7. Scritto da Timogn

    La”buona”gente di Rovetta,quelli che quando arrivano i neri”giusti”non nulla hanno da obiettare anzi li accolgono in cimiteri alberghi bar,malgrado le loro camice nere ecc.

  8. Scritto da giggi

    immagino il becerume dei cori da stadio!

    1. Scritto da Vincenzo

      Scusa Giggi ma di dove sei e dove vivi ? x curiosità

  9. Scritto da Giuseppe

    Per caso questi manifestanti, sono gli stessi che vogliono il crocifisso appeso nelle scuole?

    1. Scritto da Hilde

      Hanno cancellato il Vangelo non vogliono Dio nell’elemosina obbligo dato da Gesù il buono ed equilibrato in Lombardia c’è l’arresto per i poveri molto Montecarlo poco Dio.

    2. Scritto da certochesi

      quasi certamente si’, e sono gli stessi pronti a sostenere altre tipologie di immigrati o meglio “immigrate” direttamente sulle nostre strade della provincia o in qualche centro massaggi orientali…. Poi famiglia, crocifisso e messa domenicale con tanto di comunione sono irrinunciabili!

    3. Scritto da Spaventapassere

      Si amico,sono proprio loro. Sempre in prima fila sotto al pulpito la domenica e feste comandate. Col presepio tutto l’anno sotto l’ulivo nel giardinetto della villetta…

      1. Scritto da Vincenzo

        Si siamo proprio loro…. perchè hai qualche problema ?

        1. Scritto da G.Lebowski

          Bravo Vincenzo,ti consiglio anche un bel pellegrinaggio ad Assisi. S. Francesco sarebbe contento di te…!

        2. Scritto da a

          No no per carità. Solo una cosa: a Messa hai mai sentito parlare di Cristianesimo?

        3. Scritto da Giuseppe

          nessun problema, volevo soltanto far notare la coerenza. La saluto