BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Profughi a Rovetta, scoppia la protesta dei cittadini: strada bloccata

I cittadini del paese della Valseriana si sono riuniti in un presidio spontaneo che ha portato ad occupare la strada provinciale di fronte all'albergo dove sono stati ospitati una sessantina di profughi.

Dopo Filago e Romano di Lombardia (leggi qui) scoppia la protesta a Rovetta. Stavolta però la Lega Nord non c’entra, almeno ufficialmente. Sono i cittadini del paese della Valseriana a guidare il presidio spontaneo che ha portato ad occupare lunedì 6 luglio la strada provinciale di fronte all’albergo dove sono stati ospitati una sessantina di profughi.

La tensione ha cominciato a salire nel tardo pomeriggio di lunedì quando il pullman con i migranti ha raggiunto la struttura in cui saranno ospiti. Il blocco della circolazione è rimasto fino a notte: i cittadini, di cui molti simpatizzanti del Carroccio, si oppongono fermamente alla decisione del prefetto soprattutto. Temono che l’accoglienza possa rovinare la stagione turistica, anche in vista del raduno dell’Atalanta.

Il sindaco Stefano Savoldelli, come riporta Valseriananews.it, ha cercato di placare gli animi ma senza grandi risultati. Sul posto carabinieri e polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da stordita

    ma chi paga l’alloggio? L’Italia o l’Unione Europea insieme all’italia?

  2. Scritto da federica

    proprio tristezza
    profughi veri sono sotto il 5% gli altri sono clandestini che non scappano da nessuna guerra ma vogliono farsi mantenere
    voi buonisti, visto che li amate tanto, perché non li prendete a casa vostra invece di lamentarsi e dire che gli altri sono ignoranti, ma infatti non lo sono per niente
    vergognatevi voi!
    cosa succede con gli italiani senza casa, lavoro? chissenefrega
    prima gli italiani e poi gli altri! chi ha il diritto di asilo avanti, gli altri via!

  3. Scritto da rovettese doc

    quanta beata ignoranza
    e pensare che magari ci sono persone che frequentano la chiesa fra coloro che sparano a zero (visti sul posto)
    tranquilli non dovete rendere conto al mondo ma a Dio visto che andate in chiesa

  4. Scritto da stefano

    che tristezza….soprattutto pensando che queste persone (i rifugiati) manco vorrebbero fermarsi in un paese simile. Quando si aboliranno le frontiere e ognuno sarà libero di andare, a questi signori mancherà un nemico da fronteggiare…

    1. Scritto da Carlo

      Cosa centra il nemico! Non hai mai pensato, che il problema non finisce qui, ma sarà infinito! Dove si prenderanno i soldi per mantenerli, quando fra qualche anno saranno milioni e non ci sarà lavoro! Forse non ci hai pensato.

      1. Scritto da pablo

        il nemico c’entra (o centra, come preferisci): non esiste un supereroe senza un degno nemico da combattere… ed è abbastanza evidente che il nostro supereroe felpato ottiene consenso grazie alla paura del nemico. forse non ci hai pensato?

      2. Scritto da hans

        non ci sarà lavoro? e chi lo dice? milioni di persone sono milioni di consumatori, hanno bisogno di mangiare, vestirsi ecc. quindi ci sarà bisogno che qualcuno produca!

  5. Scritto da Stefano

    Si sono dimenticati di dire che la struttura dove sono ospitati e chiusa da 15 anni, e che questi profughi che portano povertà al paese il proprietario della struttura si prende 20 al giorno a persona. che povertà eh………

  6. Scritto da Rovettese

    Qui parlavano della struttura, ma non hanno precisato che la struttura e chiusa da 15 anni. 20 euro a testa per giorno per sei mesi, che povertà al paese ehhhh………

  7. Scritto da prosit

    ma il sindaco non è dell’area del consigliere ncd come il ministro degli interni?

    1. Scritto da plebani jacopo

      conoscendolo di persona, proprio no…

  8. Scritto da da rovetta

    cari cittadini rovettesi vergognatevi, come vi siete sentiti quando eravate all’estero? svizzera, africa, ecc.? vi siete dimenticati?

    1. Scritto da silvana

      Caro cittadino indignato ti faccio presento che quando i nostri genitori erano emigranti quando arrivavano alla frontiera venivano disinfettati e se avevano la tosse venivano rimandati in italia. Dovevano dormire nelle baracche di legno nom certo mantenuti negli alberghi. Qui ci portano un sacco di malattie una volta debellate. Tanti di questi nom vengono dalla guerra…. rifletti e trai le tue conclusioni

    2. Scritto da INDIGNATO

      Non è la stessa cosa se permetti… quando i nostri antenati andavano all’estero non venivano di certo mantenuti dai governi stranieri, a discapito degli altri cittadini. Poi qui non di tratta di un’emigrazione di qualche centinaio di persone, questo è l’esodo del continente africano in Italia, col cavolo che distruggiamo il nostro paese per ospitare questi… o la gente si ribellerà per le strade sempre di più, finché si arriverà alle armi !! Vogliamo scommettere ??

      1. Scritto da pablo

        “questo è l’esodo del continente africano in Italia” se invece di credere alle sparate di salvini & c. tu provassi a documentarti e vedere i numeri reali, ti accorgeresti che hai scritto una sciocchezza… ma tanto sono convinto che non lo farai.

        1. Scritto da plebani jacopo

          io mi sono documentato e ho visto i numeri reali, e mi sono accorto che sei tu che hai scritto una sciocchezza

          1. Scritto da pablo

            hai vinto tu. i numeri reali li hai visti e quindi ok, è ufficiale. L’africa si sta trasferendo in italia! devo aver fatto male i conti quindi scusami tanto se ti ho fatto perdere tempo in questa ricerca. buona giornata jacopo.

      2. Scritto da auguri

        Alle armi? Di sicuro vi daranno una mano il centinaio di fascisti che vengono a villeggiare a maggio. Più i 300.000 armati di bossiana memoria. Sempre che questi, nel frattempo, non siano saltati sul carro di renzi. Non preoccuparti, tutta gente che annusa l’aria, come sono saliti, sono pronti a scendere.

        1. Scritto da grazie

          Come hanno dimostrato i greci basta avere un minimo di dignità e di attributi..cosa rara da queste parti,non servono armi.

          1. Scritto da r

            Ah, perchè bastano dignità e attributi per decidere di non pagare i debiti che si sono accumulati spendendo soldi alla cavolo?

          2. Scritto da stato confusionale

            stato confusionale. ti perdono perchè non sai quello che dici, e anche perchè non conta nulla

    3. Scritto da angelo

      Caro amico da figlio di emigranti ti posso dire che si andava all’estero a LAVORARE contribuendo alla ricchezza del paese ospitante. Questi rifugiati al nostro paese portano solo una ulteriore povertà.

    4. Scritto da calce&pisello

      Infatti venivano trattati peggio…lavoravano 18 ore al giorno e calci nel sedere… altro che il 4G – Sveglia !! Tanto il paradiso non esiste.