BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giorgio Ambrosioni è il nuovo presidente di Imprese & Territorio

Giorgio Ambrosioni, presidente di Confesercenti Bergamo, è la nuova guida di Imprese & Territori, il Comitato Unitario che riunisce le dieci Associazioni d’impresa delle Pmi bergamasche (Ascom, Cia, Coldiretti, Confartigianato Bergamo, Confcooperative, Confesercenti, Confimi Apindustria, Cna, Fai e Lia).

Più informazioni su

Nuova guida per Imprese e Territorio, il Comitato Unitario che riunisce le dieci Associazioni d’impresa delle Pmi bergamasche (Ascom, Cia, Coldiretti, Confartigianato Bergamo, Confcooperative, Confesercenti, Confimi Apindustria, Cna, Fai e Lia). L’Assemblea dei presidenti delle Associazioni di categoria aderenti, riunitasi per il rinnovo delle cariche associative, dopo un ampio e propositivo dibattito nel quale è stata espressa la volontà di continuare l’attività del Comitato nel solco di quanto costruito in questi anni, ha nominato all’unanimità nel ruolo di presidente Giorgio Ambrosioni, presidente di Confesercenti Bergamo.

Ambrosioni sarà affiancato da due vicepresidenti, Angelo Carrara, presidente di Confartigianato Bergamo e Alberto Brivio, presidente di Coldiretti.

Rinnovato anche il coordinatore che sarà Edoardo Ranzini, direttore di Confimi-Apindustria.

"Ringrazio i colleghi presidenti per la stima riposta nei miei confronti – ha detto il neo-presidente Ambrosioni – e ringrazio altresì il presidente Giuseppe Guerini che mi ha preceduto e il coordinatore Stefano Maroni, per l’eccellente lavoro svolto. Nei prossimi dodici mesi lavoreremo su 3 punti principali condivisi nell’assemblea di oggi, ossia, l’impegno preciso a sviluppare i temi emersi nel rapporto dell’Ocse per una governance del Sistema Bergamo più incisiva; la ripresa, insieme a tutti gli attori del territorio, delle iniziative sulle politiche del lavoro, a partire dal tema del welfare aziendale, mettendo in campo anche lo strumento degli enti bilaterali; la valorizzazione del rapporto con l’Università soprattutto sui temi specifici che riguardano il mondo delle Mpmi del territorio che rappresentiamo”.

“Il programma sarà presentato a settembre nelle sue linee operative – spiega il neo-coordinatore Ranzini – ed attuato con il fattivo contributo di tutti i direttori delle Associazioni del Comitato Unitario. In un momento così delicato per l’economia del nostro territorio è indispensabile il gioco di squadra e l’impegno di tutti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.