BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aveva perso il treno e chiesto un passaggio la vittima di Suisio sull’A4

Lunedì 6 luglio, nel tardo pomeriggio il destino, tragico, l'aspettava. Giovanni Balestra, 58 anni di Suisio, aveva terminato la sua giornata lavorativa in cantiere e, come al solito, avrebbe preso il treno per rientrare a casa. Un piccolo ritardo e il treno è partito senza di lui, così il carpentiere ha chiesto un passaggio a due colleghi.

Lunedì 6 luglio, nel tardo pomeriggio il destino, tragico, l’aspettava. Giovanni Balestra, 58 anni di Suisio, aveva terminato la sua giornata lavorativa in cantiere e, come al solito, avrebbe preso il treno per rientrare a casa. Un piccolo ritardo e il treno è partito senza di lui, così il carpentiere ha chiesto un passaggio a due colleghi.

Ma su quell’auto, una Hyundai Getz, ha trovato la morte. La vettura infatti ha bucato una gomma (leggi qui la cronaca), verso le 18 lungo l’autostrada A4 all’altezza di Trezzo sull’Adda: il guidatore, Akil Kaciza, albanese di trent’anni, è sceso per cambiarla e Giovanni Balestra lo ha raggiunto subito per dargli una mano.

E’ lì che i due sono stati travolti in pieno da un camion che ha distrutto la vettura ma soprattutto ha ucciso Giovanni e Akil.

Il terzo occupante la vettura, un 26enne di Novate Milanese, si è salvato ma è stato ricoverato in stato di choc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.