BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini a Filago e Romano Scade l’ultimatum al prefetto su profughi e accoglienza

Il segretario della Lega Nord mercoledì scorso ha promesso che sarebbe tornato a Filago e Romano di Lombardia per entrare nella palestra in cui sono ospitati una trentina di profughi. Sarà presente ancora stasera in tutte e due i Comuni insieme ai militanti del Carroccio.

Scade l’ultimatum al prefetto lanciato da Matteo Salvini. Il segretario della Lega Nord mercoledì scorso ha promesso che sarebbe tornato a Filago e Romano di Lombardia per entrare nella palestra in cui sono ospitati una trentina di profughi. Sarà presente ancora stasera in tutte e due i Comuni insieme ai militanti del Carroccio.

“Questa – dichiara Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo –  è la nostra risposta alle riunioni d’ambito che il prefetto ha iniziato a convocare come aveva suggerito il Pd orobico. Visto che la dottoressa Ferrandino pare avere un rapporto di favore con il partito di Renzi, come dimostrano le corsie preferenziali negli incontri con i sindaci “piddini”, la partecipazioni alle partite di calcio della squadra del partito con i clandestini, le ossequiose difese a Sua eccellenza da parte del vicesindaco Pd di Bergamo e ora la puntuale accondiscendenza alle proposte del segretario provinciale del Pd, allora la soluzione per i clandestini se la trovi con il Pd e non faccia perdere tempo agli altri sindaci, soprattutto a quelli leghisti. La Lega non è disposta ad avallare l’irresponsabilità e l’incapacità del Presidente del Consiglio, del Ministro dell’Interno e di alcuni prefetti che stanno facendo gravare sulle spalle e soprattutto sulle tasche della gente questa invasione a cui non vogliono mettere un freno”.

Altro che palestre requisite e tendopoli, l’unica soluzione, come verrà ribadito lunedì alle 19 davanti alla scuola di Filago (in via Locatelli) e alle 20.30 all’Istituto Rubini di Romano di Lombardia (in via Belvedere), sono “il blocco degli sbarchi, le dimissioni del ministro Alfano e il trasferimento del prefetto Ferrandino, oltre allo sgombero delle palestre requisite e l’espulsione per tutti coloro, ovvero il 90%, che non hanno i requisiti di profugo”. “Prima di lasciare Bergamo, ci auguriamo al più presto, – ribadisce Belotti – speriamo che il prefetto si ricordi di saldare alla Provincia, quindi ai bergamaschi,  i 2 milioni di affitto arretrato dei suoi uffici e del suo appartamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mister Bean

    Quanti commenti trasudanti bile. Adesso ci manca quello che si lamenta del caldo e da la colpa alla lega. A voi del pd va bene che non ci lascino votare. Intanto la grecia vi ha dato una lezione di democrazia, concetto che a voi va bene solo quando vi fa comodo.

  2. Scritto da alberto

    Complimenti alla LEGA: mentre i pendolari LOMBARDI arrostiscono sui treni della vergogna di TRENORD le attenzioni di BELOTTI e SALVINI sono solo per gli immigrati.

  3. Scritto da Franco

    Slvini può anche avere ragione ad invocare ruspe e affondamento di navi (ma ha torto), il problema è che quando poi governa – a Treviglio con Pezzoni uomo della Lega Nord – fa l’opposto.
    Treviglio, dopo 4 anni di amministrazione Leghista è più insicura, più sporca e il campo nomadi c’è ancora.
    Pezzoni (e quindi la Lega Nord) ha fallito sotto questo aspetto!

  4. Scritto da bah

    cari adele e marco… mi spiace ma le vostre osservazioni lasciano il tempo che trovano! tanto l’elettore leghista medio crede ad ogni cosa dica il proprio leader (da bossi a salvini, passando per maroni), dimentica quello che è successo fino a 10 minuti prima e, sono pronto a scommetterci, è in grado di riportare tutte le responsabilità al PD.

  5. Scritto da Marco

    http://www.bergamonews.it/politica/accusato-di-furto-lassessore-zanardini-si-autosospende-174043
    Questa è stata la fine dell’assessore alla sicurezza della Lega a Romano di Lombardia.

  6. Scritto da Marco

    La lega ha governato pure Romano di Lombardia, il campo nomadi è ancora lì

  7. Scritto da ruspe

    Il prefetto rappresenta la legge. Salvini e i salvinisti no. Quindi la legge va fatta rispettare.

  8. Scritto da Adele

    Scusate, giusto per capire.
    Ma questo Salvini è il segretario della Lega Nord partito contro l’immigrazione candestina (affondiamo i barconi) e i rom (ruspe)!?
    Cioè, lo stesso partito che a Treviglio governa con il suo sindaco Pezzoni da 4 anni e che ha versato circa 2.000 Euro ogni anno ad una coppia indagata per terrorismo internazionale!
    Coerenza Zero!