BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Profughi nella Bergamasca, anche il centrosinistra inizia a storcere il naso

Gli ultimi arrivi sono stati gestiti dalla Provincia, gli altri hanno interessato quasi esclusivamente Comuni dal centrosinistra che, dopo il dialogo e la disponibilità iniziali, ora iniziano a storcere il naso di fronte alle decisioni della Prefettura. Gabriele Riva: "Servirebbe solo un minimo di organizzazione".

La questione profughi inizia a creare più di un malumore. Non bastava quello di leghisti e alleati, ora anche il centrosinistra bergamasco inizia a storcere il naso. Colpa delle decisioni prese nelle ultime settimane dalla Prefettura di Bergamo, costretta a fronteggiare un’emergenza nazionale vista poche altre volte in precedenza.

Oltre ai 200 in arrivo nelle prossime settimane, nell’ultimo anno sono stati ospitati nella Bergamasca circa 700 immigrati. I numeri dicono che gran parte di questi sono stati destinati in Comuni di centrosinistra: da San Paolo d’Argon a Casazza, da Bergamo a Roncobello, senza dimenticare i piccoli paesi di Valbondione, Lizzola e Botta di Sedrina guidati da liste civiche (sono quelli che ne hanno ricevuti il maggior numero) e il commissariato Filago. A questa lista va poi aggiunto il Comune di Dalmine nel quale – per il momento – ci si è fermati alla semplice polemica con tanto di doppio intervento del leader leghista Matteo Salvini: dopo la disponibilità data dall’amministrazione Alessio, Caritas e Prefettura hanno fermato il progetto a causa dei lavori troppo costosi previsti per la struttura che avrebbe dovuto ospitare i migranti.

Ai Comuni di centrodestra ne sono toccati un numero esiguo: sono gli ospiti di Martinengo, Urgnano e, in piccolissima parte, di Treviglio.

Una disparità che, dopo il dialogo e la disponibilità iniziali, ora inizia a piacere davvero poco al centrosinistra bergamasco, come confermato anche dall’ultimo caso, quello dell’arrivo dei migranti (15 in tutto) a Romano di Lombardia nonostante i dubbi e le preoccupazioni sbandierate alla stampa e al Prefetto stesso dal primo cittadino targato Pd Sebastian Nicoli: "La palestra nella quale alloggeranno non è assolutamente adatta" aveva annunciato il sindaco. Ma dalla Prefettura non è arrivato nessuno stop al progetto di accoglienza. "Prendo atto della scelta dell’autorità laddove non é nella mia potestà poter impedire che avvenga questa cosa e in questo modo che, ripeto, contesto pienamente – ha scritto il primo cittadino Nicoli sulla pagina Facebook del Comune di Romano di Lombardia -. Queste persone saranno assistite dalla Caritas diocesana che ha avuto il compito dalla Prefettura per provveder in tal senso. Non ho ancora nessuna comunicazione in merito a quando queste persone arriveranno. L’Amministrazione, ritenendo inadeguata e non dignitosa questa soluzione, si attiverà per coinvolgere il territorio (quindi anche i paesi limitrofi) per approntare soluzioni minimamente dignitose e sostenibili. Affinché si evitino inutili dibattiti sul costo dell’operazione é corretto dire che, dal punto di vista economico, questo intervento non grava in nessun modo sulle casse comunali".

A fare eco al sindaco Nicoli c’è il segretario provinciale del Pd Gabriele Riva: "Voglio sottolineare che non è mia intenzione fare polemiche inutili e dannose in questo momento tanto delicato – ha spiegato Riva -, ma ora come non mai servirebbe un minimo di organizzazione che aiuterebe tutti: Prefettura, Comuni e ospiti. Dobbiamo assolutamente uscire da questa logica che, come si può vedere, sta pesando solo da una parte, quella del centriosinistra. L’emergenza profughi non è una cosa di questi ultimi tempi ma esiste in Italia da anni, almeno da quando il leghista Maroni era ministro degli Interni. La nostra apertura all’ospitalità non è un essere buonisti a tutti i costi, ma ora è necessario capire al più presto come si possa risolvere questo problema".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca Lazzaretti

    Possibile che nessuno di quelli che non vogliono i profughi-clandestini-immigrati ecc ecc, dica veramente quel che è umanamente possibile fare? Ditelo una buona volta no? Fate una proposta concreta!!

    1. Scritto da abc

      Bah! Io penso che dovrebbe essere chi li vuole che da una SOLUZIONE concreta, no?

    2. Scritto da desdes

      E’ si mi rendo conto ch eè una cosa impossibile!

  2. Scritto da mario59

    Se storcono il naso è solo una questione legata alla poltrona, poichè sanno perfettamente che la stragrande maggioranza degli Italiani, è contraria a questa immigrazione fuori controllo.. la paura di perdere elettori fa questo e altro.

  3. Scritto da Flavio

    Per favore informatevi bene prima di scrivere gli articoli. Il comune di Roncobello non è di centro sinistra, è amministrato da una lista civica. Ora, il Vice Sindaco è del PD, ma il Sindaco no, e ripeto, la lista è civica. Sarà una sottigliezza ma sono stufo di leggere cose inesatte riguardanti il mio Comune. Sarebbe stato più corretto collocare Roncobello accanto a Botta di Sedrina.

  4. Scritto da SERIO

    Gabriele Riva ha ragione. Maroni et Salvini oltre a non avere mai risolto il problema si sono dimenticati di denunciare Belsito e le drammatiche vicende del cerchio “magico” (o forse tragico). E i denari in Tanzania, che fine hanno fatto?

    1. Scritto da BERGHEM

      La causa dell’ emergenza immigrati non sta sicuramente in Maroni, grazie al quale furono per altro stipulati accordi con la libia e la turchia.Il governo fa finta di non vedere.Sapere che il suo massimo esponente andava a cena con buzzi mercenario che riciclava i soldi con la mafia e i business dei rifugiati. personalmente la dice lunga su un partito oramai ancorato più’ alle ideologie che ai suoi liberi cittadini. Un governo non eletto, che si e’ piegato a .. gradi alla UE

    2. Scritto da Padania Celtica

      Hanno un rendimento basso,ma a differenza dei Paschi sul Monte sono in ATTIVO

  5. Scritto da Gio

    Una provincia di 1108629 abitanti non riesce ad ospitare in un anno “circa 700” immigrati. Vergogna.

    1. Scritto da Mattia

      Gentile Gio,
      i bandi Prefettizi per l’alloggiamento dei profughi sono aperti anche ai privati e alle famiglie, può quindi partecipare e ospitare tutti i profughi che vuole.
      “sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.
      Buona vita.

    2. Scritto da angelo

      Bravo Giò! Ospitali tu allora…..

      1. Scritto da Gio

        Complimenti angelo, grande risposta.

  6. Scritto da Michele Pezza

    Del resto è il centrosinistra il più aperto a questa accoglienza: alle parole facciano seguire i fatti e mostrino alla destra come gestire questa emergenza.

  7. Scritto da F. Rampinelli

    Una questione terminologica: se la condizione di “profughi” è riconosciuta ad una percentuale largamente minoritaria di queste persone, variabile a seconda delle fonti dal 10 al 20%, è corretto o anche solo logico indicarli tutti come tali? No, evidentemente. Come dovreste chiamarli, collettivamente? Clandestini, ad esempio, e non violentereste la realtà. Ospiti: ma si sono autoinvitat. Migranti, anche se a un certo punto si fermano? Invasori no, li andiamo a cercare. Michelàss?

    1. Scritto da giggi

      sono persone che cercano di cavarsela, semplice. poco gli importa di salvini, pd, merkel ecc. primo vivere, o no? per qualcuno sono una questione terminologica; come potremmo definirlo? cinico fancazzista?

      1. Scritto da abc

        Riecco il fenomeno, provi a pensare se le capitano in casa…una notte, cercando qualcosa per cavarsela….quanti benpensanti!

        1. Scritto da giggi

          sta parlando di ladri? sono sempre esistiti! ah, no ai suoi tempi belli si lasciavano le porte aperte. mavalà. e grazie, sono un fenomeno di quelli veri.

          1. Scritto da abc

            Riecco il pensier monstre. Considerato che sono sempre esistiti via! Accumuliamone pure, tanto ci sono sempre stati…Come dire nel giardino ci sono le erbacce…cosa le tolgo a fare, tanto cresceranno sempre. Complimenti! un VERO FENOMENO.

  8. Scritto da Pippo

    allora, caro Nino, comincia ad ospitarli dal basso te!

  9. Scritto da paolo

    Premetto che non sono leghista, ma non comprendo i continui richiami a Maroni. Allora erano altri tempi, altre le situazioni politiche del Nord Africa. altri gli interlocutori in Libia
    con i quali erano sti stretti accordi sul flusso migratorio. Oggi nell’anarchia completa, si dovrebbero prendere altri provvedimenti adeguati alla nuova e sempre fluida situazione.
    Guardando il presente ogni responsabile faccia la sua parte.

    1. Scritto da gaetano bresci

      caro lettore, se ci fosse l'”anarchia completa” non ci sarebbero guerre, fame e miseria e quindi neppure immigrazioni di massa dettate da motivi di sopravvivenza. Ciò che tu chiami “anarchia” è in realtà caos, dovuto e voluto dal sistema capitalistico mondiale che persegue gli interessi di un’assoluta minoranza di persone sempre più rapaci e criminogene.

  10. Scritto da giggi

    c’è chi fa disastri e c’è gli tocca risolvere. il pd è specializzato nel risolvere e poi farsi affondare da chi fa disastri.

    1. Scritto da basta

      Giggi hai I stufato…cambia disco.

      1. Scritto da giggi

        alt! il “cambia disco” è di mia proprietà! lo uso per quelli del “radical-chic”, “finto buonisti”, “ospitali a casa tua”. felice di averti stufato, si vede che ti vado di traverso, eh?

    2. Scritto da vergogna

      Il PD è il partito piu corrotto e con il maggior numero di arrestati e indagati di questo paese,da nord a sud. Ha cambiato nome e bandiera 10 volte m ail risultato è sempre quello!I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Chiacchiere chiacchiere chiacchiere.Per anni a demonizzare Berlusconi e quando è toccata a loro governare hanno dimostrato di non essere in grado e dopo essesi scannati a vicenda hanno dovuto accordarsi con il Berlusca per poter fare un governo. Fate pena.

  11. Scritto da nome giusto

    Vi ricordo che stiamo parlando di CLANDESTINI in qualsiasi altro paese del mondo sarebbero rispediti a casa loro e nemmeno fatti sbarcare ………..

  12. Scritto da nino cortesi

    Il Pd non è affidabile, la Lega è nata bocciata.
    Sono da ripartire fra i vari Comuni, i quali Comuni li ripartiscono fra i cittadini che ne fanno richiesta.
    Dal basso si risolve, dall’alto, con questi partiti strani di governo, si incasina.