BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mario Mazzoleni entra nel Consiglio di indirizzo etico di Confindustria

Mario Mazzoleni, Past President di Confindustria Lombardia e di Confindustria Bergamo, è entrato a far parte insieme a Katia Da Ross, già Vice Presidente con delega all’Internazionalizzazione di Unindustria Treviso, del nuovo Consiglio di indirizzo etico e del valori associativi previsto dalla Riforma Statutaria, composto in totale da 6 membri, come componente eletto dal Consiglio Generale di Confindustria.

Mario Mazzoleni, Past President di Confindustria Lombardia e di Confindustria Bergamo, è entrato a far parte insieme a Katia Da Ross, già Vice Presidente con delega all’Internazionalizzazione di Unindustria Treviso, del nuovo Consiglio di indirizzo etico e del valori associativi previsto dalla Riforma Statutaria, composto in totale da 6 membri, come componente eletto dal Consiglio Generale di Confindustria.

Si aggiungono ai due eletti i membri di nomina del Presidente Giorgio Squinzi, definiti nel corso dell’ultima riunione, nelle persone di Roberto Bertazzoni, già presidente della Federazione ANIE, e Piergaetano Marchetti, Pro Rettore dall’Università Bocconi di Milano, esterno all’organizzazione come ammesso dall’art. 14 dello Statuto Confederale.

Del Consiglio di indirizzo etico e dei valori associativi, che sarà rinnovato fra quattro anni, fanno parte anche due Probiviri designati, con rotazione annuale, dai 15 Probiviri eletti dall’Assemblea. Per questo primo anno sono stati scelti Michele Matarrese, esponente del Consiglio Direttivo di Confindustria Bari e BAT (Barletta, Andria e Trani) e Gennaro Pieralisi , Past President di Confindustria Marche e di Confindustria Ancona.

Ai neo eletti, esponenti del Sistema Confindustriale di comprovata autorevolezza e competenza, è affidata la funzione proattiva per l’evoluzione e l’aggiornamento continuo dei principi etici del sistema associativo; infatti, il Consiglio di indirizzo etico e dei valori associativi rappresenta l’ambito istituzionale di verifica e implementazione dell’indirizzo etico e valoriale dell’organizzazione confederale ed opera – come recita lo Statuto – “con caratteristiche di terzietà ed indipendenza rispetto agli altri organi confederali”.

Spetta altresì a questo organismo la “prospettazione agli organi direttivi di Confindustria di interventi statutari e regolamentari, anche di carattere sanzionatorio, a presidio della tenuta e del progressivo aggiustamento dei contenuti del Codice Etico e dei valori associativi, anche in chiave di accompagnamento alle trasformazioni del sistema associativo ed all’emersione di nuovi bisogni ed aspettative di rappresentanza etica e valoriale”. Il Consiglio avrà il compito prioritario di far emergere in progress nuovi valori organizzativi, testando e monitorando la tenuta e l’attualità dei principi di riferimento generale, con l’obiettivo di incrociare sempre più efficacemente la necessaria evoluzione delle regole formali con l’impianto etico e valoriale del sistema.

La sua azione sarà caratterizzata anche da una forte interazione con i Probiviri per il presidio delle norme fondamentali del sistema, soprattutto per quanto riguarda la selezione degli ingressi nella vita associativa ed il rispetto dei meccanismi di accesso e mantenimento delle cariche associative, ambiti davvero essenziali per un corretto e trasparente funzionamento del sistema, ai suoi diversi livelli.

Spetterà poi al neo costituito Consiglio determinare, in composizione allargata a tutti i Past President di Confindustria, la rosa dei nominativi (da 6 a 9) all’interno della quale si procederà nel gennaio prossimo all’estrazione dei tre componenti della Commissione di designazione per l’elezione del nuovo Presidente confederale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Santo Giuseppe Minetti

    Ho avuto modo di conoscere personalmente il Presidente Mario signor Mazzoleni.
    Ottimo “acquisto”!
    Buon lavoro.