BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Irregolarità sanitarie: in un anno tre ristoranti chiusi tra Bergamo e Brescia

Prosegue l'attività della Guardia Costiera di Venezia: in un anno e mezzo i risultati sono stati la sospensione dall'attività di 3 rinomati ristoranti nelle provincie di Bergamo e Brescia

Ha riguardato anche la provincia di Bergamo l’attività della Guardia Costiera di Venezia nel contrasto della pesca illegale, in sinergia con i Comandi di Chioggia, Caorle e Jesolo.

Nell’ultimo anno e mezzo, riferisce il Comando delle Capitanerie di Porto, sono stati effettuati 1200 controlli in mare, controllate 2500 aziende del settore, ristoranti, centri commerciali, supermercati, pescherie, ditte di stoccaggio e lavorazione di prodotti ittici nelle provincie di Venezia, Padova, Treviso, Vicenza, Verona, Pordenone, Rovigo.

Controlli estesi anche alla Lombardia con azioni, tuttora in corso, nelle province di Bergamo, Brescia e Mantova nell’ambito di Expo 2015.

I risultati sono stati la sospensione dall’attività di 3 rinomati ristoranti nelle provincie di Bergamo e Brescia, a causa di gravi irregolarità alle normative sanitarie, 350 sanzioni amministrative elevate per etichettatura errata o mancante, mancanza di tracciabilità, documentazione di bordo e pesca a strascico, per un importo pari a circa 800.000 euro. (Askanews)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il

    Articolo inutile senza i nomi…….