BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Definì la ministro “orango”: in Aula stamattina a Bergamo Kyenge e Calderoli

Martedì 30 giugno a Bergamo la prima udienza del processo relativo al caso Carderoli-Kyenge. Il tribunale di Bergamo è chiamato a pronunciarsi sulla vicenda Calderoli contro Kyenge ed è la prima volta che i due vengono chiamati in aula insieme.

Martedì 30 giugno a Bergamo la prima udienza del processo relativo al caso Carderoli-Kyenge.

Il tribunale di Bergamo è chiamato a pronunciarsi sulla vicenda Calderoli contro Kyenge ed è la prima volta che i due vengono chiamati in aula insieme.

I fatti si riferiscono a un comizio tenutosi a Treviglio a luglio 2013, durante il quale Calderoli, vicepresidente del Senato, ha manifestato apprezzamenti nei confronti dell’eurodeputata del PD, allora ministro dell’integrazione, definendola un "orango".

Martedì alle 11.30 sono chiamati a deporre sia Kyenge che Calderoli.

Kyenge ha garantito la sua presenza in aula.

Ecco quanto disse Calderoli: "Perché se in Congo c’è bisogno di un ministro per le Pari Opportunità, per l’integrazione, c’è bisogno là. Perché se vedono passare un bianco là gli sparano. E allora perché non va là, che mi rallegro un pochino l’anima? Perché rispetto a quello che io vivo ogni volta… ogni tanto smanettando con Internet apro "Il Governo Italiano" e cazzo, quando viene fuori la King, io resto secco. Io sono anche un amante degli animali, eh, per l’amore del cielo, ho avuto le tigri, gli orsi, le scimmie e tutto il resto, però mi… I lupi anche c’ho avuto, però quando vedo uscire delle… non dico che è, delle sembianze d’oranghi resto ancora sconvolto. Non c’è niente da fare!".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Miki

    E Berlinguer allora cos’ha fatto in vent’anni di politica? Ha posto la questione morale! Si, bravo!!! Penati,M-O-N-T-E-D-E-I-P-A-S-C-H-I e un elenco di mariuoli e malfattori che non finisce più. A proposito di partiti che hanno mandato in bancarotta il paese, gli azionisti di credieuronord sono stati in buona parte risarciti,quelli Mps invece? E soprattutto coi soldi di stato immagino,cioè NOSTRI.

    1. Scritto da Alienation

      Quelli di mps tutti (con gli interessi) , quelli di credieuronord vedi tu …. , quelli dell quote latte e di alitalia (una montagna) nisba, Questi i dettagli, poi c’è uno Stato mandato alla malora . Povero Miki , qualcuno lo avverta !

  2. Scritto da numeri

    Se le regioni del nord sono in declino quelle del sud in cosa sono? Ricordiamo sempre che :Il Nord presenta un Residuo Fiscale attivo per quasi 95 miliardi di Euro, l’Italia centrale di 8, il Mezzogiorno un passivo di 63.
    La Lombardia da sola ottiene un saldo attivo di oltre 56,5 miliardi, Emilia Romagna e Veneto circa 15.

    1. Scritto da Barabao

      Apprezzabile il tuo sforzo di parlare d’altro, però sei noioso , ci hai fatto due grandissimi Maroni. La lombardia che lavora sono io , non tu . Tu sei la classe politica verdolina che ha portato l’italia al tracollo. Mukèla please , adesso parliamo di oranghi.

      1. Scritto da numeri

        Certo che l argomento è un altro,la mia era una risposta a Girogio,vedi sotto…
        Comunque io ho sempre lavorato e mai fatto politica,continui a parlare di oranghi che di economia e politica capisce poco.

        1. Scritto da Giorgio

          Egregio sig. numeri, la mia è una forte critica nei confronti di chi ha tradito le promesse e gli impegni non mantenuti.Dopo vent’anni di proclami (e sul Po ci hanno ingannato) mi sento in dovere di chiedere a questi signori cosa di buono è stato fatto. Non regge la scusa di non aver raggiunto gli obiettivi perchè sono mancati i voti.La fiducia e la credibilità si ottengono con uomini seri e coerenti con il proprio mandato.Con vent’anni di calderolate noi al nord stiamo oggi forse meglio?

  3. Scritto da Quindi?

    Non votate la lega, quindi non votate forza Italia che dal 1994 ad oggi poco ha fatto, vi rimane il grande pd perché certo, i cinque stellati sono giovani, poi c’è il pregiudicato Grillo che muove le cordine e quindi?

    1. Scritto da quindi?

      tra un pregiudicato per omicidio colposo per un incidente stradale di cui lui stesso poteva restare vittma ed uno per frode fiscale reiterata o per finanziamento illevito solo una persona in malafede puo’ ignorare l’assoluta differenza a livello “morale” dei reati commessi. Il primo involontariamente per quanto tragico, gli altri con piena intenzionalita’. E prima di prendere nuovamente in considerazione gli altri “partiti” che iniziassero a restituire soldi e stipendi come il M5S poi si vedra’

      1. Scritto da appunto

        appunto, ma pochi ne sono a conoscenza, a quanto pare, tutti questi, preferiscono votare come hanno fatto sempre fino ad ora…e ne sono anche contenti

      2. Scritto da Preferenze

        Preferisco un evasore ad un pregiudicato per omicidio colposo.
        I soldi dell’evasore almeno rimangono in circolo e concorrono allo sviluppo della economia e di chi lavora.
        Meno soldi allo stato, meno sperperi dei papponi di stato.

        1. Scritto da Lazzarù !

          Hai dimenticato la categoria più brillante : evasori papponi. Mezza italia si regge su appalti pubblici o concessioni dello stato. Per te dev’essere il nirvana.

  4. Scritto da soloelettori

    solo gli elettori della lega?!? Va che il circo del calderuolo e’ costato milioni a TUTTI i cittadini e non solo agli elettori leghisti. Solo la sua idiotica maglietta contro l’islam ci è costata oltre due milioni di euro in scorte a lui ed alle sue proprieta. Non dimentichiamoci poi i voli di stato importantissimi verso cuneo, dove casualmente abitava la sua “morosa”. Un parassita che ha imparato benissimo a magnare in quel di roma e che ora grazie a salvini continuera’ a farlo per decenni

    1. Scritto da Cr

      Se a supportare la satira inerente l’Islam è Calderoli.. Je ne suis pas Charlie..

  5. Scritto da Giorgio

    Calderoli è bravissimo, della politica lui riesce a farne uno spettacolo anzi un circo, considerando anche le persone del suo staff che gli girano intorno.
    Gli elettori della Lega non si sono mai chiesti se dopo aver pagato, profumatamente, il biglietto per assistere ai vent’anni di “politica” di Calderoli e circo cantante, non sarebbe l’ora di vedere qualche risultato concreto oltre alle loro poltrone e relative prebende?Probabilmente si spiega così il declino delle regioni del nord Italia