BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La richiesta dei cittadini: più parcheggi in città e un centro più internazionale

Parcheggi a Bergamo. Li vogliono i cittadini, li vogliono i commercianti, li vogliono i pendolari. Non è una novità, ma sulla richiesta ora c'è il timbro ufficiale di Bergamo Public Space.

Più informazioni su

Parcheggi a Bergamo. Li vogliono i cittadini, li vogliono i commercianti, li vogliono i pendolari. Non è una novità, ma sulla richiesta ora c’è il timbro ufficiale di Bergamo Public Space, il progetto partecipativo voluto dall’amministrazione e realizzato dall’università di Bergamo per capire come i bergamaschi (e non solo) vorrebbero rivitalizzare il centro piacentiniano. La ricerca verrà inserita nel bando di concorso internazionale che sarà indetto dall’amministrazione nei prossimi mesi con l’obiettivo di ridefinire le funzionalità dell’intera area. In sei mesi sono stati compilati mille questionari: il filo rosso che unisce tutte le risposte è legato alla mobilità. “Il bisogno di accessibilità e di parcheggi è una costante sia da parte dei cittadini che dei commercianti – spiega Federica Burini dell’università di Bergamo -. Tra i punti più importanti c’è anche il potenziamento del trasporto pubblico rendendolo più frequente soprattutto nelle fasce serali”.

Quello degli spostamenti è uno dei temi più concreti portati alla luce dalla ricerca. Per quanto riguarda le funzioni invece si parla di “vetrina europea della creatività e dell’innovazione, recuperando una evocazione storica mediante il toponimo e proiettandolo nel futuro mediante attività culturali”. L’assessore alla Riqualificazione urbana Francesco Valesini prova a tradurre: “Il questionario era molto ricco ed elaborato, non poteva entrare nel merito delle questioni architettoniche – spiega -. Io credo che restituisca una grande attenzione alla qualità dello spazio pubblico e della dimensione pubblica. La difficoltà principale sarà la sostenibilità economica a cui andrà sicuramente legato il tema del commercio. A tutto questo va data una risposta fisica. La tradurremo con il bando di concorso”.

Gli interventi proposti dai residenti riguardano “l’aumento di attività commerciali di tipo ristorativo e ludico-ricreativo che dovrebbero essere sostenute da un incremento del trasporto pubblico”. Inoltre i cittadini vorrebbero uno spazio dedicato alla creatività e all’internazionalizzazione (piazza Dante), uno legato alla musica (piazza Cavour) ed uno da rivitalizzare come area verde attrezzata (largo Belotti). Riuscirà l’amministrazione a rispondere a soddisfare le richieste dei cittadini? Si potrà scoprire solo con il vincitore del bando.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mario

    Quando poi ci sono (Triangolo), i “cittadini” parcheggiano le auto in sosta vietata tutt’intorno!
    Senso civico questo sconosciuto.

  2. Scritto da Luca

    Per l’accesso in città preferirei dei parcheggi nella cintura esterna con bus navetta diretto a Porta Nuova. Il traffico in accesso è eccessivo ed inquinante; quando, finalmente, si arriva in centro, lo si trova congestionato da automobilisti che vorrebbero parcheggiare vicino e girano, girano, girano per poi ritornare in periferia o, addirittura, rinunciare; anche questo è un danno per i commercianti, ma sembra che questi non lo vogliano capire.

  3. Scritto da Simo

    Mamma mia che articolo riduttivo…
    Giornalisti studiate prima di venire agli incontri e scrivere!!

  4. Scritto da il ciclista

    Bisogna rassegnarsi ed ammettere che tutto il centro, entro le Muraine, è fortemente inadatto all’accesso massiccio di veicoli privati di non residenti; vanno molto potenziati (e sorvegliati) i parcheggi pubblici periferici; allentiamo la morsa del traffico privato, potenziando con navette a scorrimento veloce le linee ATB … quelle per l’aereoporto già ora non si fermano dalla stazione FS …

  5. Scritto da Daniele Lussana

    Più parcheggi periferici e potenziamento del Trasporto Pubblico Locale… così ci possiamo anche risparmiare un parcheggio sotto il Sentierone…

    1. Scritto da Mirko Isnenghi

      Hai ragione Daniele. Invece di aumentare il traffico in città sarebbe meglio regolarlo e aumentare le corse dei mezzi pubblici, soprattutto la sera, sempre che si voglia ancora parlare di città turistica! A questo proposito ripresento ancora la mia idea in campagna elettorale. Scala mobile al posto di una funicolare e tapis rouland in centro.