BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il Comune fa cassa con multe punitive ai tifosi della pallanuoto”

La polizia locale è passata più volte per sanzionare chi ha posteggiato in modo irregolare. La Lega Nord le definisce addirittura “azioni punitive”.

Più informazioni su

La World league di pallanuoto si è conclusa domenica con la vittoria della Serbia. In vasca tutto tranquillo, tranne che per l’Italia che si è dovuta arrendere ancor prima delle fasi finali. Fuori dalla piscina, in particolare nei parcheggi, invece infuriano le polemiche. La polizia locale è passata più volte per sanzionare chi ha posteggiato in modo irregolare. La Lega Nord le definisce addirittura “azioni punitive”.

Il capogruppo Alberto Ribolla ha presentato un’interrogazione per chiedere conto delle multe. “Nel corso dell’importante evento sportivo sono state sanzionate numerosissime automobili – si legge nel documento -. L’Assessore alla Mobilità ha dichiarato di aver contattato la proprietà del parcheggio privato degli ex ospedali riuniti per chiederne la disponibilità. I proprietari, che già più volte avevano concesso l’utilizzo del parcheggio privato gratuitamente hanno smentito qualsiasi richiesta da parte dell’Assessore, dell’amministrazione comunale o di società collegate all’organizzazione dell’evento sportivo. Considerato che da un lato, è assolutamente corretto che chi parcheggia dove non è possibile farlo sia soggetto ad una sanzione amministrativa. Dall’altro, è probabilmente iniziata la campagna “raddoppiamo le multe”, come previsto dal bilancio di previsione 2015, visto che nelle ultime settimane (o ultimi mesi) son stati sanzionati i ciclomotori in città alta (salvo poi riaprire dopo le proteste il parcheggio ad essi riservato negli scorsi anni), le auto in via Legrenzi (priva di passi carrali) che da sempre raggiungono lo stadio in occasione delle partite dell’Atalanta (il mio odg per destinare il parcheggio dell’Esselunga alle auto dei tifosi giace depositato in consiglio da mesi), le auto di questa manifestazione ed anche numerosi esercenti di Borgo Santa Caterina. Nell’ultimo caso, era sufficiente chiedere l’apertura del parcheggio per evitare che le auto parcheggiassero in divieto di sosta, considerato anche che il servizio bus è carente in quell’area. Interroghiamo l’assessore alla Mobilità per sapere per quale motivo abbia dichiarato di aver contattato la proprietà quando invece la stessa proprietà, che già più volte ha garantito l’uso gratuito del parcheggio, non è stata mai contattata da nessuno. Se l’azione punitiva nei confronti dei tifosi del mondiale di pallanuoto rientra tra le azioni del “far cassa con le multe”. Se non ritenga invece opportuno, visto anche il periodo di crisi economica, effettuare azioni preventive di informazione/organizzazione, in occasioni di particolari eventi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Indignato

    Tutti a dire: ma perché non vanno a sanzionare in un posto, piuttosto che in un altro; sempre diverso dal posto colpito tanto che questi posti diventano intercambiabili a seconda delle esigenze. Mi chiedo: ma cosa ne sa chi commenta, delle sanzioni elevate agli altri! Un individuo mediocre si interessa di queste cose solo quando coinvolto, senza sapere in concreto cosa è stato fatto in altre situazioni; e così commento senza cognizione di causa…come un politicante da quattro soldi!

  2. Scritto da Indignato

    Che tristezza questi commenti fatti da politici che dovrebbero promuovere la legalità! E che tristezza questi commenti che indirizzano la polizia locale su altri fenomeni e non su quello colpito al momento: se sanzionano da una parte vorrebbero lo si dacesse dall’altra….e così via a rotazione! Imparare che la legalità ed il senso civico, nascono dal rispetto di queste piccole regole è difficile? Ed imparare ad accettare in silenzio una sanzione meritata, è degradante?

  3. Scritto da benissimo !!!

    benvengano le multe!!! forse si ritorna ad imparare l’educazione stradale e CIVICA. Se tocchi la gente nel portafoglio sono sicuro che imparerà la lezione. E se questo serve a fare cassa per il comune meglio ancora. Le tasse siamo obbligati a pagarle, le multe si può evitare di prenderle e quindi basta lamentarsi!!!

  4. Scritto da mario

    Mi spiegate come mai non vengono multate le autovetture che tutte le mattine sostano in via Camozzi all’altezza di Intesa s Paolo e bar ……………

  5. Scritto da ct

    i padani hanno preso il posto di berlusconi nel difendere evasori e affini. non ci sono più quote latte da succhiare in europa?

  6. Scritto da El loco

    Giusto sanzionare le automobili in divieto. Io sono andato tutte le sere in piscina per assistere alla World League ma la multa non l’ho mai presa e il parcheggio l’ho sempre trovato. Certo magari senza pretendere di parcheggiare di fronte alle piscine, ma parcheggiando nei parcheggi bianchi vicino alla Conca d’Oro o in via 24 maggio…se poi la gente pretende di parcheggiare a 0 metri e non prende in considerazione l’idea di una breve camminata che non si lamentino almeno

  7. Scritto da gigi

    Se intervenissero qualche volta sulla ZTL di via Orio (migliaia d iauto al giorno i transito vietato, soprattutto nei w.e. di shopping) basterebbe per rimpinguare le casse del Comune. Ma qui è terra di nessuno…

  8. Scritto da usiamo il cervello

    La cosa più grave non sono le multe ma il fatto che un assessore dichiari di aver contattato la proprietà del parcheggio e la stessa dichiari di non averli mai sentiti. Se fosse vera la seconda versione basterebbe e avanzerebbe per chiedere le dimissioni dell’assessore per falso in atto pubblico.

  9. Scritto da Bergamasco

    BASTA! Chi parcheggia in divieto è sanzionato. Mi pare giusto e anche per rispetto alle persone che ci risiedono.
    Ribolla avete governato per anni portando la città nel caos più totale, anche con il mio voto che avete perso! E mi pare che Lei abbia anche parcheggiato davanti al mio passo carrale, si ricorda?

    1. Scritto da Sheldrake

      Grandissimo! Hai pienamente ragione, il buon Ribolla manco risponderà a questo tuo commento!

  10. Scritto da Marco Cimmino

    Veramente, io sono passato di lì correndo e ho assistito ad un simpatico siparietto di segno opposto: un tipo stava parcheggiando l’auto completamente sul marciapiede, sotto gli occhi benevoli di due vigili, un uomo e una donna, che, evidentemente conoscendolo, lo hanno salutato cordialmente. Poi hanno notato me, e mi hanno guardato con aria perplessa, colti in castagna. Era giovedì sera e i due erano in macchina, se può servire per un encomio solenne…

  11. Scritto da Franco

    Se ci sono auto in divieto e non si fanno multe è colpa del Comune, se ci sono auto in divieto e si fanno multe è colpa del Comune. Se si fanno eventi è colpa del comune, se non si fanno eventi è colpa el Comune. Questa sarebbe opposizione costruttiva? A me sembra voler fare il bastian contrario a tutti i costi, sperando di mettere in cattiva luce chi è in carica, di sicuro non è un buon servizio per i cittadini.

  12. Scritto da Enzo

    Avete fatto bene ad evidenziare la parte che parla del bilancio di previsione 2015, di cui già avevate parlato mi pare. Adesso è ora che la gente ci arrivi da sola sulle conseguenze di quel bilancio. E che capisca chi amministra Bergamo. Soprattutto i fessi che hanno votato questa amministrazione. Giusto che chi parcheggia in divieto prenda la multa, però mi pare che l amministrazione si stia impegnando ad agevolare tali situazioni, organizzando eventi che richiamano gente per poi multarla.

    1. Scritto da Vulpix

      Dare dei “fessi” alla maggioranza dei cittadini mi pare un modo simpatico e intelligente per far votare il suo partito che ha perso le elezioni. Diciamo che a volte si vedono degli intelletti un po più billanti ……

  13. Scritto da Alberto

    E’ la solita storia di Bergamo: organizzano eventi senza dare i necessari servizi ai fruitori. Col cavolo che poi la gente ci torna!

    1. Scritto da cammina che ti fa bene

      stai a casa!! Io non ho mai preso un multa per divieto di sosta in 34 anni di patente forse perchè lascio l’auto a qualche decina di metri dal luogo dell’evento e faccio 2 passi a piedi invece di pretendere di parcheggiare sulla porta