BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Terrorismo, Regione rilancia “Legge anti moschee opportuna e necessaria”

Dopo i recenti attacchi terroristici in Francia, Tunisia e Kuwait, l'assessore regionale Viviana Beccalossi rilancia la legge, facendo leva sulla decisione del governo di Tunisi di chiudere 80 moschee, e chiede a Renzi di rinunciare al ricorso che vuole cancellare il provvedimento.

"Prima di cancellare la nostra legge, guardate bene cosa accade nel mondo e non ignorate i provvedimenti, ben più rigorosi, che giungono proprio dai Paesi islamici". L’appello di Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio e Urbanistica della Lombardia, e’ rivolto a Matteo Renzi e al suo Governo che hanno impugnato la legge regionale sulla realizzazione di nuovi luoghi di culto davanti alla Corte Costituzionale.

"Il nostro provvedimento – prosegue Viviana Beccalossi – si rivela, anche alla luce dei fatti di cronaca di queste ore, opportuno e necessario. La decisione della Tunisia di chiudere 80 moschee e’ la prova evidente che la commistione tra il culto religioso islamico e attività parallele allo stesso, possono anche sfociare nel fiancheggiamento al terrorismo".

Secondo la normativa attualmente in vigore in Lombardia per costruire nuovi luoghi di culto, di qualsiasi confessione, bisogna sottostare a vincoli urbanistici come la costruzione di parcheggi adiacenti e la conformità alla Valutazione ambientale strategica (Vas)  oltre che attenersi a una serie di norme di sicurezza, prima fra tutte l’installazione di telecamere.

"Proprio la Vas – spiega Viviana Beccalossi – e’ l’unica procedura che, a livello di pianificazione urbanistica, garantisce la partecipazione attiva dei cittadini, dando loro la possibilità di esprimere il sacrosanto diritto a dissentire o a presentare sul tavolo problematiche connesse a una nuova realizzazione".

A margine dell’appello al Governo l’assessore Beccalossi ricorda ancora una volta che "la legge regionale e’ attualmente in vigore e ha gia’ prodotto sentenze dei tribunali che ne riconoscono piena legittimità. Chi non rispetta le regole, in Lombardia non costruisce moschee o altri luoghi di culto, Comune di Milano compreso".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da + verande x tutti

    Sai perchè gli islamici “moderati” non condannano gli attentati? Perchè il corano dice che se un musulmano litiga con un infedele in ogni caso il musulmano ha ragione. Sembra di vedere i sinistri quando giustificavano le br: kompagni che sbagliano, ma sempre kompagni. Chi si somiglia si piglia. Le moschee non sono solo luoghi di culto, ma anche e soprattutto luoghi di gestione del potere, si sovrappongono alle amministrazioni. Quindi è giusto non farle aprire qui da noi.

    1. Scritto da giggi

      hey, l’espertone! il mio garagista marocchino condanna eccome! e ne sa più di te. saranno luoghi di gestione di potere come le chiese, quindi chiudiamo le chiese (compagni con la k! polemico è specializzato in dischi rotti. “salotti radical-chic…” ahah)

      1. Scritto da prego?

        “il mio garagista marocchino”. Cosa intende per garagista?

        1. Scritto da giggi

          prendo un dizionario e ci leggo: operaio o gestore di autorimessa. di solito si dice garagista.

  2. Scritto da Luciano Avogadri

    Personalmente non pratico e non frequento, ma finché manteniamo nella Costituzione la Libertà di Culto, penso che non ci debba poi essere nessuno spazio per chi la nega, né per chi ne vuole imporre una specifica. Penso poi che per questioni di sicurezza Chiese e Moschee siano più decorose, sicure e controllabili di cantine e garage. La paura, anche se figlia di ignoranza, può portare voti, ma raramente soluzioni sensate.

    1. Scritto da Giuseppe2

      Ripeto gia’ un msg scritto: in Tunisia HANNO CHIUSO 80 MOSCHEE , questo significa che garage o moschea ha la stessa probabilita’ di terrorismo.

      SVEGLIA!!!!!

      1. Scritto da giggi

        e quante ne hanno lasciate aperte?

  3. Scritto da Merlino

    La solita soluzione leghista, chiudere le moschee è come mettere la testa sotto la sabbia! I fedeli non spariscono, si troveranno in altri centri non autorizzati e forse meno controllati. Certo è più facile fare proclami e leggi populiste che affrontare e risolvere i problemi dialogando!

  4. Scritto da giggi

    in tunisia hanno chiuso quelle ritenute sostenitrici dell’estremismo, non le moschee in genere. qua le si vuole impedire con vincoli astrusi (le telecamere, ahah…). beccalossi, le mosche no, ma i soldi di etihad sì, eh?