BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Settebello chiude la World League settimo A trionfare è la Serbia

Gli azzurri salvano il salvabile e nella giornata conclusiva della World League alle piscine Italcementi battono con un rotondo 16-9 i cinesi e chiudono al settimo posto. I serbi battono nella finalissima la Croazia 9-6 e si confermano dopo il titolo europeo di un anno fa.

Più informazioni su

Il Settebello c’è e batte un colpo nella giornata conclusiva della World League di Bergamo battendo con un convincente e rotondo 16-9 la Cina. Gli azzurri, dopo i due ko consucutivi rimediati contro Croazia (nei quarti) e Ungheria (nella semifinale per la consolazione del quinto posto) evitano il disonore dell’ultima piazza e salutano il pubblico bergamasco – che ha sfidato il caldo torrido di domenica – con una bella vittoria.

Eppure l’ultima giornata della World League orobica non si è aperta nel migliore dei modi per gli uomini di Campagna, sotto 5-3 alla primissima sirena. Nel secondo tempo la splendida reazione azzurra che porta al ribaltone: 6-1 e cinesi al muro incapaci di reagire di fronte allo strapotere dei padroni di casa. Dopo l’intervallo lungo regna l’equilibrio ma nell’ultimo tempo in vasca c’è solo il Settebello che con un nettissimo 5-1 porta il risultato sul 16-9.

L’Italia, dunque, riesce a salvare il salvabile e dopo la brutta figura rimediata con i campioni del mondo dell’Ungheria riesce a strappare un piccolo sorriso a una World League che i bergamaschi si aspettavano un po’ diversa.

 

LE ALTRE FINALI

A trionfare, alla fine, stata la fortissima Serbia che nella finalissima delle 20 ha battuto la Croazia 9-6 al termine di un bellissimo match. I serbi continuano così l’ottimo momento di forma che li ha visti trionfare all’Europeo ungherese di un anno fa.

Terzo posto posto alla rivelazione Brasile (Usa battuti 24-23 dopo i tiri di rigore), quinti gli australiani (Ungheria ko 9-6).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.