BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ottica Alberti fa il bis “Sogno e ambizione per superare la crisi”

Claudio Alberti, 40 anni, titolare dell'Ottica Alberti di Azzano San Paolo, ha deciso di aprire un altro negozio a Pedrengo. “Anche in tempi di crisi ci sono opportunità – afferma – ma bisogna investire, credere ai propri sogni e avere fiducia in sé stessi”.

I dati del commercio registrano una continua chiusura di negozi. Serrande che si abbassano, vetrine che si svuotano nella desolazione. In questo quadro economico così critico, fa notizia l’ottico Claudio Alberti, 40 anni, titolare dell’Ottica Alberti ad Azzano San Paolo che ha deciso di aprire un altro negozio a Pedrengo. “Sono nato e cresciuto a Pedrengo e aprire un negozio nel mio paese d’origine era un po’ una sfida da raggiungere – racconta –. Per anni ho lavorato in un laboratorio di ottico acquisendo una vasta esperienza in questo settore”.

Poi sei anni fa l’occasione di ritirare un negozio.

“Un’ottica che si serviva nel nostro laboratorio ha deciso di cedere l’attività perché andava in pensione, così sono subentrato io, anche se l’ex titolare mi ha affiancato per alcuni anni insegnandomi la parte commerciale che a me mancava” aggiunge Alberti.

Il negozio di via Trieste ad Azzano dà soddisfazioni. E in Claudio nasce il desiderio di aprire un secondo negozio e riaccarezza il sogno di sbarcare con le sue vetrine a Pedrengo. In via Camozzi trova il suo spazio ideale. Un vecchio negozio chiuso da tempo, davanti al municipio e poco lontano dalla chiesa parrocchiale e dalla piazza.

“Ho fatto un’indagine di mercato, valutato il bacino di clienti che potevano esserci in zona, poi ho contattato il proprietario e ho acquistato il negozio – racconta Claudio –. E’ stato un passo importante, ma con la crisi il mercato immobiliare propone anche diverse occasioni. Se da una parte è stato un investimento, dall’altra offro le mie capacità e la mia lunga esperienza di ottico”.

Un altro dettaglio importante è che Claudio ha assunto due persone.

“Sono due amiche da una vita che lavorano in questo settore da decenni, Rossella Radaelli che proviene da Studio Oculistico dove era assistente, mentre Mirella Pasta ha maturato una vasta esperienza professionale sia come ottico che commerciale. Entrambe hanno lunga esperienza avendo lavorato sia per grandi catene che per negozi storici di ottica – prosegue Alberti –. Il negozio era proposto ad un prezzo interessante e in una posizione strategica, il personale lo avevo già individuato e non restava che partire. Certo c’è anche un investimento importante, ma per garanzia ho la mia professionalità, il mio negozio avviato ad Azzano e l’aiuto dei miei genitori”.

Alberti ha fatto così il bis, l’apertura del secondo negozio ha preso avvio il 25 aprile scorso. L’operazione non manca di renderlo particolarmente soddisfatto e sulla possibilità di aprire un terzo negozio, non nega e afferma: “Sono ambizioso, chissà… prima bisogna valutare bene, se ci saranno le giuste condizioni, non nego che mi piacerebbe aprire una piccola catena di negozi con il mio nome”.

E a chi volesse buttarsi in un’impresa commerciale, Alberti consiglia: “Tutti parlano di crisi, ma continuare a piangersi addosso non porta molto lontano e non funziona. Ci sono dei rischi, ma in tempi di crisi si deve investire e cogliere le opportunità che ci sono. Comprendi che stai facendo la cosa giusta quando senti certe sensazioni. A me ha aiutato molto anche l’aver accanto i miei familiari e gli amici che mi hanno sostenuto in quest’avventura commerciale”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mainikka

    Bravi, in bocca al lupo! :)