BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Esplode impianto di gas, all’interno uomo decapitato: attentato jihadista

E' successo vicino a Lione, è allarme mondiale. Un attentato, forse di matrice islamica: irruzione di un uomo - che a bordo di un'auto ha mostrato un drappo dello stato islamico - in un impianto di gas industriale a Saint-Quentin-Fallavier. L'uomo ha aperto bombole di gas provocando un'esplosione. Sembra sia stato arrestato.

Più informazioni su

E’ successo vicino a Lione, è allarme mondiale. Intorno alle 10 di venerdì 26 giugno un attentato, forse di matrice islamica: irruzione di un uomo – che a bordo di un’auto ha mostrato un drappo dello stato islamico – in un impianto di gas industriale a Saint-Quentin-Fallavier. L’uomo ha aperto bombole di gas provocando un’esplosione.

Poco dopo all’interno del complesso industriale è stato ritrovato un corpo decapitato vicino l’impianto.

Il ministro dell’interno francese, Bernard Cazeneuve, si sta recando sul luogo dell’attentato.

Il bilancio al momento è di diversi feriti. 

I dipendenti dell’impianto, sotto choc, sono stati trasferiti in una palestra in un comune vicino.

Sembra che sia stato arrestato l’attentatore: un uomo sui trent’anni che aveva la bandiera dell’Isis

Il presidente francese, Francois Hollande, ha confermato che l’attentato è di natura "terroristica" e ha aggiunto che l’uomo arrestato è stato identificato.

Hollande, che ha parlato da Bruxelles a margine del summit europeo, ha espresso solidarietà alla vittima (che non è stata ancora identificata) e ha detto che tutti i leader europei presenti a Bruxelles gli hanno espresso solidarietà "perchè sanno che potrebbe accadere altrettanto nei loro Paesi". "Non bisogna cedere alla paura", ha detto il Capo dello Stato francese che ha aggiunto: "L’emotività non può essere la sola risposta".

Il presidente francese rientrerà nel primo pomeriggio a Parigi da Bruxelles. Alle 15 convocato il Consiglio di Difesa all’Eliseo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    La Cia?

    1. Scritto da Zorro

      Scie chimiche

    2. Scritto da giggi

      no, le scie kimike!

  2. Scritto da + verande x tutti

    E adesso chi la avvisa la boldrini che le “risorse” fanno danno? e giggi lasciatelo stare, secondo me non ci arriva proprio.

    1. Scritto da giggi

      certo, sono risorse. vedo un sacco di imprenditori che le usano con profitto. no, non lasciatemi stare. mi piace maramaldeggiare con voi!

  3. Scritto da asen

    Quindi stiamo qui ad aspettare che ci ammazzino tutti? Quindi dobbiamo continuare con I lbuonismo. l accoglienza,permettendo a tutti quelli ch earrivano senza documenti di dire-fare – avere quello che vogliono? Ah si è vero,basterebbe (come da suo commento) non fare troppo casino ed accogliere tutti quelli ch earrivano, PS Ne abbiamo in casa a migliaia,devono solo decider quando e anch ei Giggi saranno carne da macello.

    1. Scritto da Nomen Omen

      I terroristi sono quelli senza documenti che al primo controllo si fanno beccare ? O sono quelli con i documenti a posto e magari nati in Francia e cittadini francesi (come l’altra volta) ? Uno stato ha il diritto di stabilire la sua politica immigratoria (la Lega di governo ne ha visti arrivare a valangate) , e ci possono essere particolari ed enormi difficoltà geopolitiche (come in questo momento con la libia) , però dire stupidate non serve a niente.

    2. Scritto da giggi

      dobbiamo continuare con il buonismo… e chi lo dice? lei cosa propone, mettere sulle navi tutti gli stranieri e rispedirli chissà dove, sparare a chi arriva e/o sbarca? è fattibile?

  4. Scritto da BERGHEM

    Presidiare le frontiere. Nome e cognome di chi va e viene. Questione di buon senso.. e di sicurezza. Non si sa che fine hanno fatto oltre 50000 immigrati che sono arrivati in italia, e questo lo trovo assurdo. Assurdo in un paese civile. A casa mia pretendo di sapere chi va e chi viene. ” (..) e’ te che che comande me che! ue sai’ chi va e chi e’ che ..(..) me so ‘l padru'” Dice il ritornello di una nota canzone in bergamasco …

    1. Scritto da Rino

      Già identificati i due attentatori in francia. Due persone perfettamente note alla polizia , uno dipendente dell’azienda attaccata.

    2. Scritto da Gerry

      Un suggerimento su come presidiare le coste libiche e cosa fare con donne e bambini sui barconi sarebbe gradito. I 50.000 sono finiti in europa (tranquillo ,all’italia non conviene identificarli, diversamente deve tenerli ). Infatti grazie ai tanti anni di governo della lega non c’è più lavoro . E’ l’unica grande operazione anti-immigraziano che ha fatto …..

      1. Scritto da BERGHEM

        Gli accordi di Maroni con Libia e Turchia tra il 2008 ed il 2009 fecero da freno all’ immigrazione. Allora la cosiddetta primavera araba, qualcuno dice voluta dagli stati uniti, non si sapeva che cosa fosse. Da allora a qualcuno fa comodo aver destabilizzato libia e i paesi limitrofi, in particolare i venditori di armi.Ma nessuno ne parla. Da allora, circa dal 2010 ad oggi la disoccupazione in Italia e’ praticamente raddoppiata. La lega fu al governo solo fino al 2011.

        1. Scritto da Fantasyland

          Stai riscrivendo la storia ? Nel 2008-2009 in libia non c’era la guerra civile e l’isis , il tuo ministro fece un accordo che ci costava 5 miliardi di autostrada (tanto per gradire), l’attacco alla libia è stato fatto con Lega-PDL al governo e gli ha dato supporto logistico ed altro. La lega fu al governo fino alla fine del 2011 , scappando e lasciando la nazione sull’orlo della bancarotta dalla quale l’ha tirata fuori qualcun altro. Questi i fatti . OK ?

        2. Scritto da giggi

          fare accordi con paesi stabili in periodo storico relativamente tranquillo. bello vincere facile, eh?

    3. Scritto da giggi

      sai com’è, con il mondo bisogna conviverci. ma sei libero di chiuderti in casa e non aver più niente a che fare con il resto del mondo. c’è chi lo fa.

      1. Scritto da BERGHEM

        Il mondo e’ bello perche’ e’ vario. Per fortuna. Ci sono NAZIONI come la Germania dove puoi andare in giro fino a tarda notte sapendo che probabilmente non accadrà’ nulla di spiacevole. Si chiama civiltà’. E nazioni come l’ Italia dove l’ ultimo lavoro che vorrei fare in questi giorni e’ il capotreno. Dove fino a 20 anni fa si poteva dormire tranquillamente anche con le finestre aperte. In uno Stato di diritto nessuno dovrebbe rinchiudersi in casa nemmeno di notte.

        1. Scritto da giggi

          prendi una NAZIONE come gli usa, guarda cosa succede. no caro, 20 anni fa si chiudeva a chiave, smettiamola di evocare un’arcadia che non è mai esistita.

          1. Scritto da BERGHEM

            Ci si chiudeva a casa con la chiave. Le finestre aperte d’ estate. Poi quando ti entrano in casa cambi idea… e chiudi tutto. Chiedere ai nostri nonni che lasciavano le porte delle case aperte… i cortili aperti. La storia non si corregge a proprio piacimento. E questi tempi eccome se sono esistiti. Ancor prima quando la povertà’ dilagava, ma anche il rispetto. Da un bel po’ dilagano benessere e delinquenza..

      2. Scritto da mochela

        Il tuo commento non c ‘entra nulla! Casa tua è aperta e tutti possono entrare e farew quello che vogliono (in caso afermativo dacci il tuo indirizzo) oppure è chiusa a chiave e decidi tu chi entra? Chi viene a casa tua segue dell eregoel o è libero di fare quello che gli pare?

  5. Scritto da asen

    E chi lo dice a Giggi ora? Sarà stato Salvini per aumentare I voti.

    1. Scritto da Peppino

      No , salvini non ha tempo, per i voti in questi giorni è impegnato a giochicchiare sull’introduzione del reato di tortura .

    2. Scritto da giggi

      giggi legge i giornali, tranquillo. ti chiedo: quindi?