BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curno, negozio di tre giovani 4 furti notturni in un mese: “Assurdo, ma non molliamo”

Il poco inviadibile primato è stato raggiunto dall'Allyoucanhair di Curno, un negozio di prodotti per capelli aperto solo tre mesi fa da un trio di trentenni bergamaschi: "Nonostante questo assedio, noi non molliamo. Siamo determinati a crescere con la nostra attività non ci fermeranno questi malviventi".

 Se non è un record, poco ci manca. Il poco inviadibile primato di quattro colpi notturni con scasso subiti in meno di un meseè stato raggiunto dall’Allyoucanhair di Curno, un negozio di prodotti per capelli aperto solo tre mesi fa da un trio di trentenni bergamaschi, al secondo piano del centro commerciale Le Vele.

Furti simili tra loro per modalità e bottino. Sempre piuttosto esiguo. "E’ questa la stranezza per la quale non riusciamo a capire il motivo di un accanimento simile – racconta Carlo Ravelli, uno dei gestori – . Non riusciamo a comprendere perchè ogni volta rischino così tanto, per poi accontentarsi di poche centinaia di euro". 

Una serie di furti iniziata nella notte tra il 25 e il 26 maggio, quando i soliti ignoti hanno scassinato la porta d’ingresso e si sono appropriati di alcuni prodotti e di contanti, per un valore complessivo di circa 500 euro.

Solo due notti dopo, con la porta riparata solo poche ora prima, i malviventi l’hanno nuovamente forzata e hanna raccimolato un bottino simile. I gestori pensano allora di sostituire la porta con un portone rinforzato, molto più difficile da scassinare.

Ma nella notte tra l’8 e il 9 giugno i ladri riescono a entrare di nuovo. Questa volta forzando la porta del negozio a fianco, vuoto, e facendo un buco nel muro da quale riescono a introdursi: il bottino si aggira ancora sui 500 euro.

Stessa tecnica e medesimo bottino nella notte tra lunedì 22 e martedì 23 giugno, quando vengono anche ritrovati una mazza e alcuni scalpelli, probabilmente utilizzati dai malviventi per forare il muro del negozio a fianco dal quale sono entrati.  
I colpi sono stati tutti denunciati ai carabinieri di Curno, che stanno indagando per cercare di scovare gli autori. 

"Siamo stufi, adesso basta!", prosegue Ravelli. "Abbiamo fatto grossi sacrifici per aprire questa attività. Eravamo tre ragazzi giovani e volenterosi, in cerca di un poso di lavoro stabile in un momento molto difficile a livello economico. E ora, oltre ai problemi di gestione dei conti del negozio, ci ritroviamo assiedati da questi ladri. Ogni mattina arriviamo qua con la paura che la notte precedente ci abbiano fatto visita".

Per cercare di scoraggiare i malviventi, i gestori hanno ora deciso di installare un allarme. Anche perchè all’interno del centro commerciale di Curno nelle orte notturne non è attivo il servzio di sorveglianza.

Per far conoscere la propria attività, i tre ragazzi hanno inoltre organizzato un aperitivo per domani, sabato 27 giugno. Un modo anche per diffondere un chiaro messaggio: "Nonostante questo assedio, noi non molliamo. Siamo determinati a crescere con la nostra attività e di sicuro non ci fermeranno questi malviventi". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.