BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’ospedale di Treviglio parcheggio gratis: “Da noi no al ticket della sofferenza”

"Da noi non c'è il ticket sulla sofferenza". Il direttore generale dell'ospedale di Treviglio Cesare Ercole presenta il nuovo parcheggio gratuito e rivolge una frecciata al Papa Giovanni XXIII dove da anni infuriano le polemiche sul prezzo del parcheggio.

Più informazioni su

"Da noi non c’è il ticket sulla sofferenza". Il direttore generale dell’ospedale di Treviglio Cesare Ercole presenta il nuovo parcheggio gratuito e rivolge una frecciata al Papa Giovanni XXIII dove da anni infuriano le polemiche sul prezzo del parcheggio.

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della “fine lavori” nel parcheggio dell’Ospedale di Treviglio, alla presenza del Direttore Generale, dottor Cesare Ercole, del Sindaco di Treviglio, Giuseppe Pezzoni, dell’alta direzione dell’AO, di alcuni consiglieri ed assessori dell’Amministrazione Comunale. Il Direttore Generale ha illustrato l’attività: “ Concludiamo un percorso iniziato l’anno scorso, nel febbraio 2014, quando al Consiglio Comunale sono stato invitato dal Sindaco per relazionare sull’andamento della nostra Azienda Ospedaliera.

In quel preciso momento mi sono impegnato a fare investimenti sul parcheggio dell’ospedale, non solo per quanto riguardava la pavimentazione, ma anche le acque reflue e l’illuminazione. Il percorso è iniziato con un accordo di programma sottoscritto con il Comune di Treviglio nel Luglio 2014, accordo che ha portato alla conclusione odierna dell’opera ed un impegno ben preciso delle due amministrazioni di gratuità del parcheggio. Un punto importante dell’intervento fu la poca sicurezza: in quel momento, effettivamente, l’illuminazione era scarsa, la stessa sicurezza dei pedoni e delle persone che si recavano a visitare i parenti era precaria, quindi andava fatto quest’intervento, nel miglior modo possibile. È chiaro che l’AO ha dovuto investire in proprio, chiedendo però aiuto anche al Comune di Treviglio, che ha risposto immediatamente in modo positivo. Questo parcheggio era ed è un biglietto da visita, un valore aggiunto per la nostra azienda. Il Sindaco prosegue “ Ad un anno di distanza dalla sottoscrizione dell’accordo si arriva al termine dei lavori: è così che quest’amministrazione sta lavorando da quando si è insediata, avendo e scegliendo partner affidabili, riuscendo a portare a termini realizzazioni di questo genere in tempi record. Nel bilancio regionale le infrastrutture/trasporti e la sanità sono due delle voci più rappresentative. Anche il Comune di Treviglio ha investito molte risorse a questo indirizzo: penso alla realizzazione dei posti auto per i pendolari delle Stazioni Ovest e Centrale, sempre gratuiti. Qui abbiamo giocato nella logica di fornire servizi ai cittadini, non sono trevigliesi, in una dimensione sanitaria. Nel momento in cui ci era stata prospettata dal dr. Ercole, in rappresentanza dell’Azienda Ospedaliera, la necessità dell’investimento – avevamo tutti ben presente lo stato del parcheggio – abbiamo chiesto a tutti uno sforzo: quello di garantire ai fruitori la gratuità del parcheggio, sforzo inserito nell’accordo di programma per i prossimi anni. Perché la gratuità: perché dal punto di vista logistico, se uno viene a parcheggiare qui davanti lo fa, non perché deve recarsi chissà dove, ma lo fa perché ha un bisogno di cura o di visitare parenti ed amici ricoverati, è uno spazio totalmente dedicato all’Ospedale. In più vi era la necessità che il punto di accoglienza dell’ospedale sia piacevole e più fruibile. D’altro canto, gli sforzi economici, sia quelli del Comune di Treviglio che dell’Azienda Ospedaliera, sono un aiuto indiretto con questa gratuità, un beneficio, a tutta la popolazione del bacino di utenza che afferisce al nostro ospedale che si sta allargando, viste le nuove infrastrutture del territorio. Che cosa consegniamo oggi alla città? Un parcheggio con 4 caratteristiche:

–        Razionale: ridisegna gli spazio con logiche più funzionali

–        Sicuro per i pazienti e parenti che lo percorrono che non dovranno più essere disturbati da questuanti 

–        Luminoso: per aumentare la sicurezza

–        Gratuito.

Probabilmente una persona dà per scontato che la sosta sia gratuita. Ma così non è sempre (il dr. Ercole mostra un elenco che sintetizza lo stato di fatto della gratuità o meno dei parcheggi degli ospedali a noi più vicini). È un contributo per, indirettamente, non mettere un ulteriore ticket ai cittadini che vengono in ospedale, un “ticket sulla sofferenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Angelo

    Che vadano a farsi benedire tutti i commenti inerenti alla politica, di destra, sinistra, sopra e sotto! Finalmente una notizia positiva! Great Treviglio!!!!!

    1. Scritto da Ciripà

      Nel senso che i signori di cui sopra non si occupano di politica ? A ta set sicur ?

  2. Scritto da bergamasca

    Chiedo alla Redazione perche’ il mio commento postato stamane non e’ ancora stato riportato.Non conteneva nulla di offensivo o maleducato ,mi spiace che Voi applichiate una forma di censura che non fa bene alla democrazia visto che sono una vs. assidua lettrice da anni.

    1. Scritto da bergamasca

      Ci riprovo : peccato che la qualita’ di una struttura osp. non si misura sul tipo di parcheggio che mette a disposizione,bensi’ dalle competenze e capacita’ dei suoi operatori,unite all’alto grado di specializzazione delle cure fornite.Se il DG si fosse preoccupato in questi anni di non fare solo interventi di facciata,che ben poco contano per garantire una buona sanita’, l’osp. di Treviglio non sarebbe cosi’ scaduto agli occhi dei cittadini.Il resto e’ solo propaganda elettorale

  3. Scritto da Libero

    L’ospedale di Treviglio non mette il ticket sulla sofferenza a carico del parcheggio: bene; ma siamo certi che non lo metta altrove? Chiediamolo ai sindaci della val Brembana e imagna che piuttosto che stare con Treviglio sono disponibili a pagare quel ticket al parcheggio dell’ospedale di Bergamo. Treviglio il ticket lo ha messo sulla mal gestione della sua azienda ospedaliera! Lega docet!

    1. Scritto da Mino

      Facendo pagare un parcheggio dell’ospedale non c’è la garanzia di un servizio sanitario eccellente…. C’è solo la garanzia che il proprietario del parcheggio intaschi il suo denaro

  4. Scritto da Kurz

    Già è sempre un’impresa capire in quale zona lasciare la macchina per raggiungere il reparto prescelto in breve tempo (mi ricorda la fatica che si fa nel noto centro commerciale di Orio), poi ci si mettono gli zingari appostati a pretendere il resto delle monetine del parchimetro, e alla fine si decide, per sfinimento, di cambiare ospedale.

  5. Scritto da Observer

    L’ospedale con il suo parcheggio libero sono stati realizzati in anni in cui non c’era la lega nè il Pdl . C’entrerà qualcosa ?

  6. Scritto da superciuck

    A Bergamo città invece si fanno vanto del “ticket della sofferenza” (leggasi project financing). E nessuno ci ha ancora detto quanto “rende” finanziariamente il parcheggio. Scommettiamo che siamo ai limiti del tasso di usura? (ovviamente sulla pelle degli ammalati). E Provincia e Comune in mano al PD si guardano bene dall’intervenire…

    1. Scritto da Uso

      Ci sono i contratti caro amico e non e’ certo il PD che li ha sottoscritti , bisognerebbe ricordarlo anche ai signori di Treviglio che politicamente erano vicini di chi a Bergamo ha fatto questa bella pensata.

      1. Scritto da superciuck

        Caro compagno, so benissimo che ci sono i contratti e chi li ha sottoscritti, ma so anche che a quell’epoca c’erano consiglieri provinciali e comunali del PD che non hanno detto bah mentre si stavano predisponendo. O sbaglio? E poi i contratti si possono anche “ricontrattare” se sono palesemente iniqui. E quelli che oggi ci governano dovrebbero rendere pubblici i dati sulla “resa economica” di questa “bella pensata”. Sarebbe già sufficiente per mettere in discussione tutto, se si vuole…

      2. Scritto da Pironano

        Gli accordi purtroppo sono stati fatti da un Lider di basso livello

  7. Scritto da Lory

    Sono d’accordo e l’ho sempre detto che è la forma più disumana per far cassa, il far pagare il parcheggio di un ospedale. Bravi Treviglio, vi ho sempre citato come esempio di umanità!