BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech Su Telegram chatti da solo Boom Windows Phone in Russia

Le news tecnologiche più in vista di giovedì 25 giugno: exploit di Windows Phone in Russia, nuova build di Windows 10mobile, Telegram e le chat solitarie, Apple Music e i pagamenti, Huawei P8 Max, Balckberry Maps e Messenger.

Il nostro Mister Gadget, alias Luca Viscardi, ci aggiorna con i principali titoli dal mondo della tecnologia di giovedì 25 giugno: l’apertura è dedicata a Windows Phone con due ottime notizie. La prima arriva dalla Russia dove Windows Phone è il secondo sistema operativo: è salito all’8%, con una crescita dei prodotti Lumia del 106%. Un grande risultato anche se la prima piazza rimane lontanissima con Android che ha una penetrazione addirittura dell’85%.

La seconda riguarda gli utenti che stanno seguendo l’evoluzione di Windows 10 mobile: in rete sta circolando una nuova build, quindi se fate parte del programma a breve riceverete un aggiornamento.

Telegram, il servizio di messaggistica istantanea, si è inventato un servizio davvero molto curioso (per non dire assurdo…): se volete chattare con qualcuno, ad esempio nel cuore della notte, ma nessuno dei vostri contatti è online, potete farlo da soli con dei bot automatici che saranno pronti a parlare con voi.

Apple Music parte il 30 giugno e negli Usa si è accesa prepotentemente la macchina promozionale anche per la nuova radio: verranno pagati 0,2 centesimi per ogni stream gratuito che verrà fatto nel periodo di prova.

Il P8 Max di Huawei arriva finalmente ma solo in Cina: il prezzo è stato fissato a 610 dollari, un posizionamento molto coraggioso per quel tipo di mercato.

Buone notizie anche per gli utenti BlackBerry con l’applicazione Maps che si aggiorna: diventa più veloce e accurata nello sviluppo dei percorsi di guida. Ultima curiosità da Messenger: da oggi vi permette di scrivervi anche senza essere su Facebook.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pablo

    concordo con il commento precedente… ed aggiungo, oltre ai molti motivi esposti per dimostrare che telegram è sicuramente meglio di whatsapp, che i bot possono servire per fare sondaggi (no, no con se stessi, ma con gli altri utenti della chat), giochi, ed altre cosine più o meno utili… l’unica cosa assurda, secondo me, è la sua “presentazione” del nuovo servizio.

  2. Scritto da Tasslehoff

    Davvero illuminante il commento su Telegram.
    Parlare magari dell’imbarazzante gap tecnico tra Telegram e il penoso Whatsapp invece?
    Non so, dei client per desktop che Whatsapp non ha, degli allegati liberi e fino a 1.5GB contro le sole immagini e filmati (brevi di Whatsapp), fino alla sicurezza, l’encryption end-to-end, il client web che funziona su ogni browser (mentre quella di Whatsapp funziona solo su Chrome).
    Di argomenti per informare correttamente ce ne sono…