BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Water Polo World League: Settebello, la prima è ok Ma che fatica con l’Australia fotogallery

Parte con una vittoria l'Italia di Campagna che come da pronostico batte i gialloverdi ma deve sudare molto più del previsto per strappare i primi tre importantissimi punti delle sue Super Final. Decisivo il break di 6-0 servito da Tempesti e compagni tra il terzo e il quarto tempo. Mercoledì sera la super sfida con la Serbia.

Più informazioni su

Settebello, è buona la prima. Ma che fatica per battere l’Australia. Il debutto dell’Italia alle Super Final World League di pallanuoto – che doveva essere una semplice formalità – è stato molto più complicato del previsto con i gialloverdi che hanno messo in crisi gli azzurri per tutto il primo tempo, salvo poi crollare nella seconda metà di match quando gli uomini di Campagna hanno dimostrato tutto il loro valore. 7-5 è stato il risultato finale di una gara che alla fine ha comunque portato quello che serviva, i tre punti che regalano agli azzurri il primato nel girone B assieme alla Serbia, prossima avversaria.

La cronaca della gara. Il Settebello sembra partire col piede giusto costringendo gli australiani negli ultimi metri di campo sin dai primi minuti ma la porta avversaria sembra letteralmente stregata. Così, gli uomini di Fatovic ne approfittano e si portano sul doppio vantaggio grazie ai missili di Glichris e Swift. Ci pensa Aicardi, al 14′, a dimezzare lo svantaggio. L’operazione-rimonta italiana si complica però poco dopo, quando Howden ristabilisce le distanze con un diretto che non lascia scampo a Del Lungo.

Nella ripresa la storia cambia completamente: Campagna striglia i suoi che reagiscono, spinti anche dal pubblico bergamasco non numerosissimo ma assai caloroso. Così, tra il terzo e il quarto tempo, gli azzurri trovano il risolutivo break di 6-0 che taglia le gambe all’Australia, che nel finale può solo limitare il passivo.

Insomma, l’Italia trova il massimo risultato col minimo sforzo. Ma mercoledì sera (fischio d’inizio sempre alle 20) servirà un altro Settebello per superare la temutissima Serbia, vincente 13-7 nella prima uscita con i modesti Stati Uniti.

LA GALLERY DELLA PARTITA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.