BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo e turismo, il distretto Gate inaugura il nuovo “Green point”

Trentuno Comuni della Bergamasca, per Expo 2015, “prendono casa” a Oriocenter per attrarre il maggior numero di turisti e promuovere qualità e nuovi stili di vita eco- friendly in un’ottica di sviluppo sostenibile attraverso la valorizzazione dei prodotti a Km zero.

Trentuno Comuni della Bergamasca, per Expo 2015, “prendono casa” a Oriocenter per attrarre il maggior numero di turisti e promuovere qualità e nuovi stili di vita eco- friendly in un’ottica di sviluppo sostenibile attraverso la valorizzazione dei prodotti a Km zero, delle identità locali, turistiche e culturali del territorio, in particolare delle attività del commercio, dell’Artigianato e dell’Innovazione in riferimento all’Esposizione L’iniziativa è di Gate, primo Distretto dell’Attrattività in Regione Lombardia sulle tematiche dell’Esposizione Universale, che stamane ha aperto una lounge/casa con vista aeroporto. Il “Green Expo Point”, questo il nome della speciale struttura, che al suo interno ospita le eccellenze del territorio, è stata inaugurata dal primo cittadino di Orio al Serio Alessandro Colletta e dai sindaci del “Green Attractivity".

Il Distretto Gate nasce dall’aggregazione di 31 Comuni dell’area pedecollinare e della media e bassa Valle Seriana (Seriate – capofila, Albano Sant’Alessandro, Albino, Alzano Lombardo, Bagnatica, Bolgare, Brusaporto, Carobbio degli Angeli, Cenate Sopra, Cenate Sotto, Cene, Chiuduno, Colzate, Costa di Mezzate, Fiorano al Serio, Gazzaniga, Gorlago, Gorle, Montello, Nembro, Orio al Serio, Pedrengo, Pradalunga, Ranica, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Trescore Balneario, Torre Boldone, Torre de’ Roveri, Vertova, Villa di Serio) e vede tra i fondatori e partner la Provincia di Bergamo, Confcommercio, Confesercenti, Camera di Commercio, l’aeroporto, Oriocenter, Confindustria, Confartigianato, Coldiretti, Consorzi di produzione del Vino, Promoserio e Alla base dell’aggregazione vi è la collaborazione tra più territori accomunati da numerose attrazioni paesaggistiche, ambientali e turistiche legate all’arte, alla cultura, alla storia e ai prodotti enogastronomici, incastonati in un contesto naturale di elevata qualità, ad un passo dall’aerea metropolitana di Milano.

Il “Green Expo Point” nasce dunque come luogo di promozione e di educazione allo stile di vita green. Un ambiente che declina i contenuti dell’Esposizione Universale. Una vetrina delle eccellenze del territorio, delle filiere innovative e green nei diversi settori: industria, artigianato, design e architettura, moda e lusso, prodotti a km zero e Per sottolineare l’importanza dell’iniziativa una delegazione del Distretto Gate, oggi, è ospite a Milano ad Expo 2015. Dopo l’incontro con l’Assessore Regionale all’Expo Fabrizio Sala, presso il Padiglione Lombardia, all’interno di Cascina Triulza si promuoveranno le eccellenze delle singole produzioni e aziende dei territori coinvolti, con l’obiettivo di attrarre i turisti che ne visiteranno gli spazi.

La Delegazione parteciperà ad una serie di eventi (convegno e workshop) all’Esposizione Universale Il progetto “Green Expo Point” è stato ideato e curato dell’Architetto Massimiliano Mandarini e di Marchingenio Workshop, società specializzata nella diffusione della cultura green e di progetti innovativi per la valorizzazione sostenibile culturale, turistica Lo spazio, di circa 40 mq, collocato nel punto di maggior passaggio di Oriocenter, è realizzato e declinato con le migliori tecnologie e prodotti green nell’ambito del design e dell’architettura.

L’ambiente è fortemente caratterizzato da materiali naturali, emozionali ed ergonomici rappresentativi dei migliori brand del settore e ogni mese Le attività e i servizi del “Green Expo Point” intendono promuovere eventi tematici, per la diffusione della cultura green e slow attraverso percorsi e laboratori informativi finalizzati allo sviluppo sostenibile delle comunità, declinando il tema di Expo 2015 sul Si configura come un open space con area living comprensiva di lounge con divani, sedute e spazi per incontri ed eventi. Il concetto dell’interior design è la creazione di atmosfere sensoriali trasformabili, con uso di materiali di origine naturale in dialogo con tecnologie di ultima generazione, tra cui l’utilizzo di sistemi costruttivi a secco in legno, integrati a una gestione domotica in building automation, sistemi di illuminazione a bassissimo consumo led e materiali nella struttura ed arredi ecocompatibile e da filiere Il “Green Expo Point” è un progetto secondo il protocollo internazionale Leed quale piattaforma di architettura green building.

La struttura è rivestita con un intonaco autopulente che la protegge e la mantiene pulita. All’esterno è stato realizzato un giardino tecnologico di 25 mq con la presenza di un prototipo “albero verde” – tree energy point. Una struttura metallica con foglie fotovoltaiche con funzione di illuminazione, caricamento e stoccaggio di energia e hub di connessione per dispositivi mobili quali smartphone, tablet e anche biciclette a Il “Green Expo Point” è pensato quale spazio per eventi, workshop, laboratori creativi e formativi, presentazioni, show cooking e degustazioni di contenuti, prodotti e tecnologie delle filiere green life style; punto di riferimento e porta di Expo 2015 in Oriocenter con la possibilità di accedere a tutte le informazioni, compresi l’acquisto di biglietti e transfert per l’Esposizione Universale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.