BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lobati (FI): si avvicina la riapertura del passo San Marco

Si è svolto a Morbegno (Sondrio) su iniziativa del Sindaco, Andrea Ruggeri e del Consigliere Provinciale di Bergamo di Forza Italia, Jonathan Lobati un incontro per chiedere all’amministrazione provinciale di Sondrio la riapertura del passo San Marco che unisce - nei mesi estivi - la Valle Brembana e la Valle del Bitto, chiuso dallo scorso novembre a causa di uno smottamento di terreno.

Nei giorni scorsi si è svolto a Morbegno (Sondrio) su iniziativa del Sindaco, Andrea Ruggeri e del Consigliere Provinciale di Bergamo di Forza Italia, Jonathan Lobati un incontro per chiedere all’amministrazione provinciale di Sondrio la riapertura del passo San Marco che unisce – nei mesi estivi – la Valle Brembana e la Valle del Bitto, chiuso dallo scorso novembre a causa di uno smottamento di terreno e ad oggi non ancora riaperto al traffico.

Presenti all’incontro oltre agli organizzatori, anche Mauro Salvini, in rappresentanza del Comune di Mezzoldo, Patrizio Del Nero, Vicesindaco di Albaredo, Paolo Croce, Sindaco di Bema e il Presidente della Provincia di Sondrio, Luca Della Bitta.

“L’incontro è stato molto positivo, – dichiara Jonathan Lobati, Consigliere provinciale bergamasco di Forza Italia – da diversi mesi infatti, con il Sindaco di Morbegno Ruggeri e il suo Vicesindaco, avevo portato all’attenzione del Presidente della Provincia di Sondrio, Della Bitta le criticità legate alla chiusura del Passo San Marco nei mesi estivi, nota meta turistica per tanti appassionati delle due ruote di tutta Europa.”

“Abbiamo chiesto con forza – continua Lobati – l’affidamento immediato dei lavori, che verranno consegnati con procedura d’urgenza già lunedì mattina, il 22 giugno. Inoltre stiamo valutando con il supporto degli uffici provinciali una riapertura – anche a senso unico alternato – della strada, già dopo una decina di giorni dall’inizio lavori. L’incontro tra Amministratori è servito poi per gettare le basi per una nuova e proficua collaborazione tra la Provincia di Bergamo e quella di Sondrio, che lavoreranno con maggiore sinergia per cercare di sgomberare il prima possibile la neve presente sul lato valtellinese, tenuto conto dell’importante ricaduta economica legata al transito dei turisti.”

“Dopo mesi di attesa, possiamo finalmente fornire delle risposte concrete a tutti coloro che hanno un’attività lungo le pendici del Passo San Marco e che purtroppo hanno avuto pesanti ripercussioni economiche a causa di questa ritardata apertura del valico. Tra qualche giorno finalmente al San Marco tornerà a splendere il sole” conclude il giovane Sindaco di Lenna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    Finalmente i motociclisti del fine settimana potranno tornare a scorrazzare lungo la Valle a pieno regime, a beneficio dei ristoratori (che c’è grossa crisi!) e per lo scassamento di timpani e bronchi dei 20.000 residenti lungo la provinciale 470.

    1. Scritto da Luca

      Beh ma puoi sempre trasferirti a Colognola, Campagnola, Azzano, Stezzano, Villaggio Sposi ecc… Lì si che è uno spasso!I In estate, poi…

  2. Scritto da alpino

    Tra meno di un mese ci sarà l’inmancabile ritrovo degli alpini bergamaschi e valtellinesi (quest’anno sarà il 40° con importanti iniziative),speriamo che la strada sia libera in modo da trascorrere una bella giornata con i nostri cari amici valtellinesi!!!

  3. Scritto da Lapalissades

    La chiusura e riapertura di qualsiasi passo montano, segue le vicende meteo stagionali che si alternano nei due emisferi, in ragione di fasce climatiche, rilievi, precipitazioni e temperatura. Che necessità c’è di far riunioni interprovinciali di amministratori per chiedere a un’autorità qual è un presidente di provincia, contattabile per fax, tel, cell, sms, lettera, segreteria, di riaprire in estate il Passo Di Cà S. Marco?
    Ma è normalissima gestione di routine montana!

    1. Scritto da piero

      Se fosse normale routine il Passo San Marco dovrebbe essere come tutti gli altri passi, invece a oggi e’ chiuso a causa di una Frana..la neve e’ un secondo problema.

      1. Scritto da Bah !?

        Una frana di novembre, e fanno una cosa in gran pompa (non si capisce perchè) il 22 giugno ? Ma che senso ha sta cosa ? Che c’entra lobati ? In valtellina non sanno fare il loro lavoro ?

  4. Scritto da Jim

    Ma scusate , se oggi è il 19 ed i lavori vengono affidati il 22 vuol dire che in valtellina avevano già predisposto tutto . O no ? Se lo smottamento è di novembre direi anche che ci mancherebbe altro .