BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, al centro c’è Frigo Arriva da Soverato in A2 “Un sogno che si avvera”

Laura Frigo è la nuova centrale della Foppapedretti: l'ultima stagione l'ha disputata a Soverato, in A2, ma nella sua carriera ha indossato anche le maglie di Novara, Piacenza, Torino e Frosinone. “Emozionata e carica, Bergamo è la squadra più vincente in Italia e farne parte è bellissimo”.

Più informazioni su

Il mercato della Foppa non si ferma mai: dopo Lo Bianco, Barun, Cardullo e Gennari, la dirigenza rossoblu completa il reparto delle centrali con Laura Frigo, classe 1990 in arrivo da Soverato, dove ha disputato l’ultima stagione di A2.

Un nuovo tassello della Foppapedretti che sarà, con coach Lavarini che ha incassato anche le conferme di Mori, Paggi, Sylla, Mambelli e Plak. Per il martello olandese, però, c’è da registrare il forte interesse di Zurigo che le garantirebbe la Champions League.

Laura Frigo nell’ultima stagione ha giocato, come detto, in Calabria, in A2, ma nella sua carriera ha vestito anche le maglie di Asystel Novara, River Piacenza, Chieri Torino e Frosinone.

Laura, che cosa si prova all’idea di vestire la maglia della Foppapedretti?

“La prima volta che me lo hanno detto non ci ho creduto. E anche ora sono ancora molto emozionata all’idea. Emozionata e carica. Penso che vestire la maglia della Foppapedretti sia la volontà di ogni ragazzina che gioca a pallavolo. E quando arrivi ai 18 anni diventa proprio lo scopo unico: giocare in serie A con la Foppapedretti. E’ la squadra più vincente in Italia e arrivare a farne parte è bellissimo. Un sogno che si avvera”.

Che cosa ti aspetti da questa avventura?

“Crescere. Crescere come giocatrice in campo ma anche a livello personale. Arrivo in un ambiente da cui si può imparare molto e vorrei fare un ulteriore salto di qualità dopo quelli che ho fatto in questi anni. Spero e penso di poter dare tanto”.

Ambiente nuovo, squadra nuova, allenatore nuovo. Già conosci qualcuno?

“Io e Alessia Gennari siamo molto amiche, ho giocato con Barun a Novara e conosciuto Sylla nelle giovanili di Orago. Ho incontrato Lo Bianco e Cardullo. Non farò fatica ad ambientarmi e credo che faremo gruppo da subito”.

Arrivi a Bergamo nell’anno in cui si riparte a caccia di grandi obiettivi. Credi che in campo sentirete più la responsabilità di questo obiettivo o saranno più forti gli stimoli a fare bene?

“Entrambi. Ci sono giocatrici come Lo Bianco e Cardullo con esperienza superiore alle altre e per loro non ci sarà il peso della responsabilità perché sono allenate a lottare a caccia di obiettivi importanti. Altre magari sentiranno all’inizio la responsabilità, che poi diventerà una spinta a fare bene. Io stessa ho assolutamente voglia di iniziare: so che il primo giorno che indosserò questa maglia sentirò il peso del suo valore, ma sarà solo un attimo. Poi penserò solo a fare il meglio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aldo

    bene foppa…….buon campionato….e tanti successi in europa…..del palazetto non se ne parla neanche…complimenti all’amministrazione comunale e agli asessori dello sport……”..aspetta e spera “..aldo