BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Temporali in arrivo, rischio fulmini e grandine anche nella Bergamasca previsioni

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, conferma la criticità per il rischio "temporali forti" anche sulla nostra provincia.

Più informazioni su

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, confermando la criticità moderata per rischio temporali forti sul Nord-Ovest (Co, Lc, So, Va), sulla Pianura occidentale (Bg, Co, Cr, Lc, Lo, MB, Pv, So, Va), sul Garda e la Valcamonica (Bs) e sulle Prealpi centrali (Bg, Lc) l’ha estesa anche alla Pianura orientale (Bg, Bs, Cr e Mn), a partire dalle ore 12 di martedì 16 giugno.

Confermata anche la moderata criticità per rischio idrogeologico sul Nord Ovest (Co, Lc, So, Va) fino a revoca.

IL METEO – La vasta area depressionaria presente sulla Spagna si muove verso il Tirreno e interesserà progressivamente la Lombardia apportando una generale instabilizzazione dell’atmosfera. Nel pomeriggio-sera si prevede pertanto un’elevata probabilità di temporali forti sulla pianura e le aree prealpine adiacenti con associati rovesci anche intensi, specie su pianura occidentale. Per mercoledì 17 giugno, tendenza alla attenuazione dei fenomeni nel corso della notte-mattino, con residua possibilità di temporali forti limitatamente alle aree di pianura.

INDICAZIONI OPERATIVE – In previsione della intensificazione delle precipitazioni a partire dal pomeriggio di martedì 16 giugno, si suggerisce ai presìdi territoriali di prestare attenzione e un’adeguata attività di sorveglianza:

– ai possibili effetti di esondazione di corsi d’acqua, con particolare attenzione ai Comuni insistenti sulle aste del reticolo idraulico nord milanese e del reticolo idraulico minore in concomitanza dei possibili rovesci più intensi;

– al possibile riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio.

Si suggerisce, dove ritenuta necessaria, l’intensificazione dell’attività di monitoraggio e l’attuazione di tutte le misure previste nella Pianificazione di Emergenza locale e/o specifica;

– agli scenari di rischio temporali (rovesci intensi, fulmini, grandine e raffiche di vento) soprattutto in concomitanza di eventi all’aperto a elevata concentrazione di persone e in prossimità di zone alberate, impianti elettrici, impalcature e cantieri;

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia chiede di segnalare ogni evento significativo al numero verde della Sala operativa, attivo 24 ore, 800.061.160.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da W l'italia

    Ottimo messaggio. Adesso sono cavoli nostri.
    Poi, se non piove, polemiche sul messaggio.
    Meno male che contro la natura non ci resta che sperare nella sua benignità. Come nella notte dei secoli. Amen