BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

MAPPA – Speciale Tasi 2015 E’ l’ultimo giorno per pagare Il gettito Comune per Comune

Ultimo giorno per pagare la prima rata della Tasi. Abbiamo realizzato una mappa con aliquote e gettito per abitante di tutte le amministrazioni orobiche.

Suona la campanella per gli italiani che possiedono una casa. Oggi, 16 giugno, è l’ultimo giorno per pagare la prima rata di Tasi e Imu. La prossima croce sul calendario è fissata il 16 dicembre, quando si dovrà versare l’acconto. Le scadenze valgono per tutti, anche per i residenti in Comuni che non hanno ancora deliberato le aliquote del 2015. In questo caso basta versare la metà dell’importo relativo al 2014.

Dove le aliquote saranno ritoccate al ribasso, la seconda rata sarà inferiore. Se invece saranno più salate, anche posteriormente alla data del 16 giugno, e i Comuni hanno diritto a farlo, si può pagare la prima parte con i valori dell’anno 2014 e poi fare il conguaglio a dicembre.

IL CALCOLO – Se dovete calcolare per la prima volta l’importo della Tasi è bene ricordare che la base imponibile è la stessa dell’Imu. Si parte dalla rendita catastale, la si rivaluta del 5 per cento e si moltiplica il risultato per il coefficiente che varia in base al tipo di immobile (160 per le abitazioni). Su questo valore si applica l’aliquota comunale, con le eventuali detrazioni. Anche per il 2015, la Tasi sulla prima casa prevede un’aliquota base dell’1 per mille. Tuttavia, i sindaci possono azzerarla o aumentarla fino a un livello massimo del 3,3 per mille.

IL GETTITO – Con l’aiuto delle delibere ufficiali pubblicate dal ministero delle Finanze abbiamo realizzato una visualizzazione grafica per mostrare il “gettito Tasi per abitante” calcolato Comune per Comune. Il calcolo effettuato è molto semplice: il gettito totale della Tasi, cioè le spese esplicitate per i servizi (illuminazione, sicurezza, servizi sociali etc), diviso il numero degli abitanti.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA DATAVIZ

Molte amministrazioni, soprattutto nelle zone montane, hanno deciso di azzerare l’aliquota per non gravare sui possessori dell’abitazione principale. Allo stesso tempo, per garantire i servizi, si è spinto sulle aliquote Imu (relativo a seconde case e immobili commerciali).

Ecco una mappa con il gettito Tasi per abitante. Le aree con il rosso più intenso corrispondono alle amministrazioni con il gettito per abitante più alto. Cliccando sui Comuni si possono visualizzare anche il numero degli abitanti e il gettito complessivo.

MAPPA

Le amministrazioni hanno tempo fino al 30 luglio per discutere e votare le aliquote Tasi e Imu relative al 2015. Molti Comuni bergamaschi lo hanno già fatto, altri invece preferiscono aspettare, soprattutto per definire meglio la cifra dei servizi necessari. Abbiamo realizzato una mappa della provincia di Bergamo con le amministrazioni che hanno già approvato l’aliquota e quelle che lo faranno nel prossimo mese e mezzo.

MAPPA

Tutti i dati sono stati elaborati con gli aggiornamenti ufficiali a disposizione del sito del ministero dell’economia e delle finanze. In caso di errori o imprecisioni inviate una mail a bergamonews@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Che diversità per la tasi. Ci sono paesi che non pagano nulla. Altri che pagano poco fino a 50 euro anno, a salire fino a 200 euro. Cosa vuol dire? Qualche amministrazione ruba? Qualche amministrazione sperpera? Qualche amministrazione va in giro con la ferrari? Forze dell’Ordine, Finanza, Magistrati controllateli, siete la nostra possibile salvezza.