BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fontana e Gallone: “I proprietari di case sono perseguitati dal fisco”

Il deputato bergamasco Gregorio Fontana e Alessandra Gallone, consigliere comunale di Bergamo e vice coordinatrice provinciale di Forza Italia, hanno incontrato il Presidente provinciale della proprietà edilizia-Confedilizia Bergamo Roberto Margiotta.

Più informazioni su

Il deputato bergamasco Gregorio Fontana e Alessandra Gallone, consigliere comunale di Bergamo e vice coordinatrice provinciale di Forza Italia, hanno incontrato il Presidente provinciale della proprietà edilizia-Confedilizia Bergamo Roberto Margiotta. “Un momento importante di confronto e discussione sulla politica fiscale del Governo – si legge nel comunicato stampa -, che sta mettendo sempre più in crisi il mercato immobiliare e vessando chi ha un immobile”.

“Le scadenza di oggi mettono i cittadini in una vera e propria tempesta fiscale – spiega l’onorevole Gregorio Fontana -. Per circa 25 milioni di proprietari d’immobili, tra cui 19,7 milioni di possessori di prima casa, questo sarà un martedì nero, dato che secondo le previsioni della Uil in poche ore verseranno nelle casse dello Stato 12 miliardi di euro per il primo acconto di Imu e Tasi (1,8 milardi derivanti dalla Tasi sulla prima casa). Tasse, di natura patrimoniale, che negli ultimi anni hanno subito una vera e propria impennata, gravando sempre più pesantemente sull’economia delle famiglie. Negli ultimi anni, infatti, il gettito è passato dai 9 miliardi del 2011 agli oltre 24 dello scorso anno. In seguito agli aumenti introdotti nel 2011dal Governo Monti, in particolare con l’Imu sulla prima casa, il gettito nel 2012 balzò da circa 9 miliardi dell’anno prima (con l’allora Ici) a 23,8 miliardi di euro. Ma sulla casa insistono anche altre onerose imposte, quelle di natura reddituale (Irpef, Ires), quelle sui trasferimenti degli immobili a titolo oneroso (Iva, registro, ipotecaria, catastale) e a titolo gratuito (successioni, donazioni) nonché quelle sulle locazioni. Quindi, sommando tutto, secondo i dati di Impresa Lavoro, per la prima volta, col Governo Renzi, il gettito fiscale supererà la quota record di 50 miliardi di euro. Si tratta di una vera e propria persecuzione contro i proprietari immobiliari: tutti questi oneri fanno dell’Italia uno dei Paesi con la più alta imposizione fiscale complessiva sugli edifici. La revisione della pressione fiscale sugli immobili deve diventare uno dei primi punti dell’agenda politica nazionale. Solo così potremo consentire un’inversione di tendenza che ridia la fiducia necessaria per una seria ripresa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da planets

    quando un governo elargisce incentivi a pioggia, scudi fiscali, leggi vergogna a tutela di ladri, e fa crescere a dismisura il debito pubblico, prima o poi il conto arriva. Spiace che il popolo dimentichi l’ enorme mole di danaro fagocitata da opere fantasma come il ponte sullo stretto, costato finora centinaia di milioni di euro, sottolineo pagati da tutti noi…

  2. Scritto da Piera

    Siamo Tartassati siamo spremuti come limoni, per forza la Gente appena può scappa e va a costruire e abitare all’Estero, le tasse sulla casa sono una vera VERGOGNA, Gente che ha fatto sacrifici per avere solo tasse da pagare, BASTA,ora bisogna abolire questa succhiaggine di vene, e rilanciare il mercato altrimenti fra poco ci manterrete come i Profughi, e non scherziamo siamo alla canna del gas BASTA TASSE SULLA CASA BASTA BASTA BASTA BASTA TASSE SULLA CASA

  3. Scritto da puerili

    Lorsignori dimenticano che tutte le tasse e balzelli che paghiamo oggi sono dovute a leggi che il loro partito ha votato. Per vincere le elezioni tolsero l’Ici e naturalmente era ovvio che da qualche altra parte avrebbero dovuto riprenderseli i soldi con gli interessi. Ma il loro capo di arcore che promise di pagare lui l’Imu con il suo patrimonio personale che fine ha fatto?!? E loro a quanti soldi del loro stipendio di politici hanno rinunciato? Imparino dai 5 stelle prima di parlare!

  4. Scritto da ????

    Ma questi due da dove vengono con questa novità?

  5. Scritto da paci no grazie

    eh … ci volevano sti due scienziati per dircelo…
    avete sostenuto sto governicchio ignobile fino a ieri e ora fate le vergini ?!