BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Comelit esternalizza il magazzino e riduce tempi e costi di trasporto

Comelit sale in cattedra di “Global Supply Chain Management”. L’azienda di Rovetta esempio di eccellenza nella gestione della logistica e del rapporto con i fornitori.

Più informazioni su

Innovare, sempre. Comelit Group Spa dimostra la sua costante volontà di innovare non solo attraverso i suoi prodotti, sintesi equilibrata di design e tecnologia, ma anche nella gestione dei processi aziendali. Comelit ha messo a punto un’interessante strategia di outsourcing a livello nazionale e internazionale, concentrando la sua attenzione, in particolare, su due aree del Global Supply Chain Management: l’apertura di un Global Distribution Center e la gestione dei fornitori a livello globale. Nel 2014 Comelit ha inaugurato il nuovo centro di distribuzione globale presso DHL a Liscate. L’esternalizzazione della gestione del magazzino presso una struttura specializzata nella logistica ha consentito una riduzione delle tempistiche di trasporto, grazie all’adozione dei modelli più efficienti.

Il polo DHL Supply Chain gestisce 160.000 ordini annuali, raccogliendo i prodotti finiti e i semilavorati dalla sede in Alta Val Seriana, per poi distribuirli ai clienti e ai grossisti italiani ed esteri. I vantaggi sono stati immediati e sono individuabili nell’abbattimento delle tempistiche e dei costi di trasporto, a cui si aggiunge un effetto collaterale, non di secondaria importanza, come la riduzione dell’impatto ambientale. Per raggiungere il successo nel Global Supply Chain Management, ha giocato un ruolo fondamentale anche la creazione di partnership vincenti e consolidate nel tempo.

Comelit ha saputo valorizzare la gestione del rapporto con le aziende fornitrici, siano esse di materie prime, di componenti chiave o dedicate allo stampaggio della struttura esterna e all’assemblaggio finale. Il rapporto, basato sulla fiducia e volto a ottenere un prodotto finale di assoluta qualità, è mantenuto sempre vivo attraverso meeting periodici, durante i quali vengono individuate possibili criticità e proposte le soluzioni più adatte.

Sulla base di KPI (Key Performance Indicators) definiti con i fornitori e misurati mensilmente o settimanalmente vengono costantemente valutate le performance in termini di tempistica delle consegne, di qualità delle produzioni e lo sviluppo di nuovi processi.

Grazie a questo approccio, Comelit può vantare rapporti di partnership ultradecennali con una lunga serie di fornitori. Il ‘caso Comelit’ nel Global Supply Chain Management è stato oggetto di uno studio universitario, ripreso nel testo ‘Logistica e Supply Chain Management’ (ed. Pearson), come spiega l’autore Gianpaolo Baronchelli, Professore di International Business presso l’Università di Bergamo.

“La capacità di individuare le attività della catena del valore da esternalizzare e la selezione dei fornitori migliori con cui collaborare sono il vero vantaggio competitivo nel Global Supply Chain Management di Comelit Group Spa. L’azienda ha saputo riconoscere l’importanza di un approccio collaborativo con i fornitori, che inizia dalla loro selezione, prosegue con il trasferimento di informazioni chiare e si caratterizza sempre per il dialogo tra cliente e fornitore, con l’obiettivo del miglioramento della partnership sul lungo periodo”.

COMELIT

Comelit, con headquarter a Rovetta San Lorenzo e sedi in 12 Paesi nel mondo, è presente con i propri prodotti in oltre 70 Paesi. Da oltre cinquant’anni progetta e produce sistemi di Videocitofonia, Videosorveglianza, Antintrusione, Automazione Domestica, Antincendio e Controllo Accessi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.