BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calusco, schianto fatale per il 19enne Rabin Viveva a Villa d’Adda

Rabin Deshati, 19 anni residente a Villa d'Adda, ha perso la vita nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 giugno a Calusco: viaggiava sul sedile passeggero sull'auto guidata dall'amico 20enne che si è schiantata contro un traliccio.

L’asfalto bagnato e, forse, l’alta velocità sono alla base dell’incidente che nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 giugno è costato la vita a Rabin Deshati, 19enne di origini albanesi residente a Villa d’Adda: il ragazzo viaggiava sul sedile passeggero dell’auto dell’amico 20enne, un rumeno di Terno d’Isola, che si è schiantata frontalmente contro un traliccio. 

L’incidente poco dopo l’una di notte, lungo la provinciale 165 che da Terno porta alla frazione Baccanello di Calusco d’Adda: per cause ancora in fase di accertamento, il 20enne alla guida della Seat Leon ha perso il controllo e l’impatto è stato fatale al suo compagno di viaggio, morto sul colpo. Per lui, invece, contusioni e qualche frattura ma nessun pericolo di vita: è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove gli è stata data una prognosi di circa 30 giorni.  

Sul posto sono arrivati immediatamente i sanitari del 118, insieme ai carabinieri di Calusco d’Adda e ai vigili del fuoco: secondo quanto ricostruito in un primo momento dagli uomini dell’Arma, non ci sarebbero altre vetture coinvolte nell’incidente e, il ragazzo alla guida, avrebbe dunque fatto tutto da solo. Gl iinquirenti stanno esaminando anche le riprese delle telecamere di sicurezza presenti nella zona, per capire se possano emergere elementi utili ad una ricostruzione più fedele della dinamica dell’incidente. 

La salma di Rabin Deshati è stata trasportata al cimitero di Calusco d’Adda. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.