BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dallo spazio il robot Philae si è svegliato e chiama: “Ciao Terra, mi senti?”

Il piccolo lander Philae, della missione Rosetta, si è svegliato dall'ibernazione nella quale si trovava da 6 mesi e ha inviato i primi dati dalla cometa sulla quale era atterrato in novembre, la 67P/Churyumov-Gerasimenko.

Il piccolo lander Philae, della missione Rosetta, si è svegliato dall’ibernazione nella quale si trovava da 6 mesi e ha inviato i primi dati dalla cometa sulla quale era atterrato in novembre, la 67P/Churyumov-Gerasimenko. Lo rendono noto l’Agenzia spaziale europea e l’Agenzia spaziale italiana.

Il lander Philae è riuscito a risvegliarsi e ha ripreso ad inviare alla sonda Rosetta pacchetti di dati perché la temperatura sulla cometa è aumentata. Attualmente, ha spiegato il presidente dell’Asi, Roberto Battiston, è di meno 36 gradi e Philae è programmato per funzionare dalla temperatura da meno 45 gradi in su. Questo è possibile perché ora la cometa è più vicina al Sole e l’illuminazione dei pannelli solari di Philae è sufficiente per alimentare le batterie del lander.

"La missione rosetta è iniziata il 2 marzo 2004, sfruttando il principio della fionda gravitazionale con la terra e marte dopo 10 anni ha raggiunto la cometa – scrive alla nostra redazione Mirko Pizzaballa di Sabbio appassionato del caso -. Il 12 novembre 2014 il lander Philae inizia la discesa sulla cometa e dopo 7 tocca finalmente il suolo ma purtroppo rimbalza per ben 3 volte per poi atterrare in un luogo con scarza illuminazione dopo aver iniziato i primi esperimenti e mandato sulla terra i dati philae è andato in ibernazione".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.