BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un sequel di qualità che intrattiene e meraviglia Godetevi Jurassic World

Il nostro critico cinematografico Francesco Parisini non ha dubbi su Jurassic World: "Preparatevi a divertirvi e a ridere di alcune trovate abbastanza bizzarre, siate pronti a rimanere spaventati o ad arrabbiarvi con i personaggi che fanno di tutto per far fuggire dinosauri letali e affamati dalle loro gabbie, in questo sequel che punta tutto sull'intrattenimento, sull'autoironia e sullo scontro tra “mostri” estinti cinquantasei milioni di anni fa".

Titolo: Jurassic World

Regia: Colin Trevorrow

Genere: Azione

Durata: 124 minuti

Attori: Chris Pratt, Vincent D’Onofrio, Bryce Dallas Howard, Judy Greer, Nick Robinson

Voto: 6,5

Attualmente in visione: Multisala SanMarco

 

Nell’isola di Nublar, al largo della Costarica, un nuovo parco tematico con dinosauri come “attrazioni” è stato aperto, ventidue anni dopo la prematura chiusura del “Jurassic Park” pensato da John Hammond. Ora, circa venti mila persone visitano ogni giorno il nuovo “Jurassic World”, affascinate da queste creature mastodontiche e letali che colpiscono e interessano soprattutto i più piccoli.

Per rendere il parco un luogo d’interesse anche per gli adulti, il proprietario Simon Masrani decide di finanziare la creazione di un dinosauro geneticamente modificato, in modo che risulti “più grosso, più cattivo, più figo”, non preoccupandosi di dar vita in questo modo ad un mostro più pericoloso di un T-Rex e di un branco di Velociraptor messi insieme. Come chiunque con un po’ di buonsenso si sarebbe aspettato, questo nuovo predatore riesce a fuggire e inizia a uccidere gli altri dinosauri, seminando il panico tra i visitatori del parco. Spetterà a Owen Grady (ammaestratore di velociraptor ed esperto di dinosauri interpretato da Chris Pratt) salvare la situazione.

Il regista Colin Trevorrow realizza un sequel di qualità con il solo scopo (peraltro pienamente riuscito) di intrattenere e meravigliare, abbondando con effetti speciali e l’utilizzo del 3D, per far entrare fisicamente gli spettatori dentro il suo parco tematico. Ma ciò che più diverte in Jurassic World è il suo attore protagonista, Chris Pratt, che riesce ancora una volta (dopo i Guardiani della Galassia) a presentarci un eroe a metà tra il serioso e il caricaturale, che pensa quello che pensa il pubblico e spesso ne fa da portavoce sul grande schermo.

Quello che ci sembra stupido o esagerato (è superfluo dire che ne vedremo delle belle in un film con dinosauri geneticamente modificati e super intelligenti, progetti bellici fantascientifici e velocirator ammaestrati) lo sarà anche per il personaggio di Chris Pratt, che in più occasioni avrà la stessa espressione stupita o per niente convinta che avremo noi del pubblico. Chi nel 1993 vide da piccolo il primo Jurassic Park potrà, grazie a Jurassic World, tornare per una buona mezz’ora bambino, mediante la rievocazione dei luoghi del primo film e con l’aiuto della colonna sonora, che ripropone l’indimenticabile tema creato dal compositore John Williams.

Preparatevi dunque a divertirvi e a ridere di alcune trovate abbastanza bizzarre, siate pronti a rimanere spaventati o ad arrabbiarvi con i personaggi che fanno di tutto per far fuggire dinosauri letali e affamati dalle loro gabbie, in questo sequel che punta tutto sull’intrattenimento, sull’autoironia e sullo scontro tra “mostri” estinti cinquantasei milioni di anni fa.

Francesco Parisini 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.