BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni aggiusta il tiro “Premierò i sindaci che dicono no ai clandestini” fotogallery

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, dopo gli attacchi, corregge il tiro: “Non toglierò i finanziamenti a chi dà spazio ai clandestini, ma premierò i sindaci che dicono no all'accoglienza”.

“Non toglierò i soldi a chi darà spazio ai clandestini, ma premierò i sindaci che dicono no ad accoglierli, dando loro i soldi per i lombardi in difficoltà”: il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni corregge leggermente il tiro, cambiando la forma ma non la sostanza e ribadendo il no della Lombardia a nuovi profughi ospitati sul proprio territorio.

Di fronte alla Prefettura di Bergamo, dove la Lega Nord ha organizzato un presidio accompagnato dal solito slogan “Stop invasione”, il governatore lombardo è tornato sulle proprie dichiarazioni di inizio settimana quando, tramite il proprio profilo Twitter, aveva annunciato che avrebbe tagliato i fondi regionali ai comuni che avrebbero dato la propria disponibilità all’accoglienza dei profughi: contro di lui si erano scagliati tanto il premier Renzi quanto il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Ecco allora che Maroni ha deciso di cambiare la prospettiva: non più penalizzazioni per chi accoglie, ma premi a chi non lo fa.

Maroni ha anche svelato, senza mezzi termini, il contenuto di un faccia a faccia in Regione avuto con Matteo Renzi: “Non devi dire queste cose sull’immigrazione” avrebbe attaccato il Premier. “Ma guarda che sei tu che stai dicendo cazzate” ha replicato il numero uno di Regione Lombardia, imputando al Premier soprattutto di aver promesso deroghe al patto di stabilità in caso di accoglienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca Lazzaretti

    Maroni potrebbe premiare i sindaci che non accolgono i clandestini con la monetaparallela inventata da Gibelli, il “Lombard”..credo che sia un ottima scelta..se poi anche le loro indennità fossero pagate con il Lombard, i cittadini lombardi sarebbero doppiamente felici!

  2. Scritto da Sergio

    “no invasione ” ? Come al solito la lega dimentica di dire “COME” . A sparar fregnacce al bar è sempre fortissima.

  3. Scritto da nino cortesi

    Ormai o sono incandidabili, o impresentabili, o delinquenti di primo corso.
    Fa curriculum nella nuova riforma del Senato anche l’incapacità di intendere e volere.
    Sarà bene dotare anche l’elettore di un tutore che voti per lui. A trovarne uno con queste regolette delle primarie e della riforma elettorale.

  4. Scritto da il polemico

    maroni sbaglia,un paese che può permettersi di ospitare gente illegale vuol dire che non ha cittadini poveri o problemi sociali nel suo territorio,quindi non hanno bisogno di soldi dalla regione,oppure c’è il rischio che li utilizzano per fornire sky ai profughi,come avevano rivendicato gli illegali a treviso…..dalmine in primis

    1. Scritto da Gianni

      In altre martoriate parti del mondo cittadini poveri ospitano altri cittadini poveri costretti ad abbandonare i loro luoghi per le guerre . Ma di che parli ? E’ un problema enorme per il quale spendere vane parole senza soluzioni è solo dar fiato alla bocca perchè c’è . La soluzione Polemico, serve la soluzione ad un problema complesso che richiede inevitabilmente l’ottenimento della collaborazione internazionale e le buffonate leghiste non servono a nulla

      1. Scritto da il polemico

        la soluzione in questi casi è che non c’è soluzione,inpensabile di aiutare centinaia di milioni di persone che hanno guerre fuori casa,io non mi sento in colpa per essere nato in italia,o per permettermi l’auto o qualche cosa di superfluo quando in altre parti del mondo muoiono di fame..tu che ritichi chi si oppone all’arrivo,sei disposto a rinunciare ai tuoi averi per aiutare chi è meno fortunato di te? io no

        1. Scritto da paolo

          polemico, io non ti conosco, ma spero vivamente che tu non abbia dei figli: l’idea che tu possa educarli con frasi come questa “ricordati, piccolo mio, che nella vita non devi rinunciare ai tuoi averi (nemmeno in minima parte) per aiutare chi è meno fortunato di te” è semplicemente disgustosa… pensaci.

  5. Scritto da giggi

    con una bella medaglia a forma di sole delle alpi!

  6. Scritto da H24

    Pare che l’asso nella manica della lega per risolvere il problema sia il Mago Zurlì.

  7. Scritto da Cotillons

    Li premierà con il 75% delle tasse rimaste in lombardia e con i soldi del patto di stabilità (che vale solo quando nel governo c’è lui) . Poi ha pronto un intervento diverso da quello che ha fatto lui da ministro dell’interno (cioè distribuire i profughi in tutt’italia , pena agire d’imperio) , quale ? Nessuno lo sa , verrà messa in campo una lotteria con ricchi premi e cotillons per chi indovina. Prosit.