BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La vergogna di Spalato Svastica sul campo durante Croazia-Italia

Il risultato di Croazia-Italia è passato in secondo piano a Spalato dove, sul terreno di gioco, ignoti hanno disegnato una svastica: la Federcalcio croata teme penalizzazioni mentre la polizia ha già aperto un'inchiesta. La Uefa attende il referto arbitrale prima di esprimersi.

Più informazioni su

Gli spalti a Spalato era vuoto ma tutto il mondo si è accorto dell’enorme svastica disegnata da ignoti sul campo dove si stava disputando Croazia-Italia, partita valida per le qualificazioni a Euro 2016: nonostante i tentativi degli addetti alla manutenzione del campo la croce uncinata è rimasta ben visibile per tutta la durata del match, facendo passare in secondo piano l’esito sportivo della sfida. 

Una follia andata in scena nel clima già surreale dello stadio Poljud, deserto per la squalifica inflitta ai supporter croati dopo ripetuti cori discriminatori e razzisti durante le partite di qualificazione: la Federcalcio croata, in evidente imbarazzo per l’accaduto, si è scusata con tutti, a partire dalla Nazionale italiana, per un episodio che rappresenta "una vergogna non solo per il calcio croato, ma per tutto il nostro popolo. Abbiamo segnalato il fatto all’Uefa – ha commentato il portavoce Tomislav Bacek – Probabilmente è stata disegnata con una vernice a comparsa ritardata che non ci ha permesso interventi tempestivi E’ un sabotaggio, un atto criminale, del quale ci scusiamo con gli azzurri, i nostri giocatori e gli spettatori. Speriamo che la polizia metta le mani su questi criminali".

La Polizia di Spalato ha già avviato un’inchiesta urgente per individuare il o i responsabili: la denuncia per ora riguarda ignoti mentre sono già stati ascoltati gli addetti alla manutenzione del campo che, secondo quanto si apprende da alcune fotografie, sarebbe già stato inquinato durante la rifinitura della Nazionale italiana di venerdì. 

Dal punto di vista sportivo, la Uefa attenderà il referto dell’arbitro inglese Atkins prima di decidere se aprire o meno un fascicolo sul caso Spalato: "Non ci sono dubbi, saremo puniti severamente" è l‘amaro commento del presidente esecutivo della Federcalcio croata Damir Vrbanovic, consapevole del fatto che la sua nazionale rischia addirittura l’esclusione dalla fase finale di Euro 2016 che si disputerà in Francia. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ein Audi

    Beh, poter finalmente calpestare quel detestato simbolo era desiderio tenace di popoli oppressi, era volontà armata di milioni di militari, settantanni fa. E finì così la svastica, trascinata nel fango, sotto i cingoli dei carrarmati, sotto i tacchi dei soldati, e anche adesso, qui in Croazia, sotto i tacchetti dei calciatori, felici di essere giovani, amici, sportivi, europei, liberi. Liberi dall’obbligo d’odiarsi, soprattutto!

  2. Scritto da Paolo

    La svastica sul campo di Spalato è cosa grave, non c’è dubbio. Ma non è nulla, in confronto alla Polizia francese che rispedisce in Italia i rifugiati africani.
    Se mi devo indignare per qualcosa, almeno so per cosa farlo.

    1. Scritto da pierluigi

      Lei sa che la Francia è amministrata dalla sinistra? Quella così buona che ci riempie di clandestini con il taxi marina militare in italia. Eppure la stessa sinistra on Francia non li vuole, così come quella austriaca. Solo la nostra preferisce trasferire l’africa qui,facendoci ammalare e distruggere. Pd complice dell’invasione e collaborazionista con gli invasori.

      1. Scritto da Egidio

        Confondere i socialisti con la sinistra è una sciocchezza che solo un ignorante cosmico può proferire, è infatti evidente che si tratta di una delle tre articolazioni del fronte liberista in Europa.
        Il primo sono i democristiani, il secondo gli ex socialisti e il terzo quello che fa finta di opporsi agli altri due: i fascisti come Salvini, la controprova? Alla fine sui migranti applicano le stesse ricette,,,

      2. Scritto da Marco

        Lei sa che questo esodo biblico e’ stato causato dall’attacco del governo di destra francese alla libia , poi seguito dal supporto logistico del governo di destra italiano . Lei sa che , purtroppo, il governo francese può fermarli a norma di accordi UE e che il governo italiano si sta muovendo da tempo per modificare le cose ma trova difficile dichiarare guerra alla Francia e sll’Austria? Lei sa che dei profughi in Italia ne manca già ben oltre la meta’ non più in italia …..?

        1. Scritto da Paolo

          Signori, state calmi !!! La mia era una semplice considerazione sul fatto che la vicenda di Spalato (la burla di un povero mitomane) stava avendo una spropositata rilevanza mediatica. La chiusura francese agli immigrati era, secondo me, un fatto grave, e per questo meritava, da subito, la luce dei riflettori (cosa che in principio non ha avuto). Tutto qui.