BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dissesto idrogeologico In 9 mesi oltre un milione dalla Comunità Montana

In nove mesi la Giunta della Comunità Montana Valle Seriana ha stanziato oltre un milione di euro per interventi a mitigazione del dissesto idrogeologico, finanziandone circa 75, alcuni dei quali già in avanzato stato di attuazione.

In nove mesi la Giunta della Comunità Montana Valle Seriana ha stanziato qualcosa come un milione e 107mila euro per interventi a mitigazione del dissesto idrogeologico, tenendo fede a quanto dichiarato nelle linee programmatiche di insediamento: circa 75 gli interventi finanziati dallo scorso novembre a giugno, alcuni dei quali già in avanzato stato di attuazione.

Dopo un primo ok, alla fine dello scorso anno, ai 687mila euro per una cinquantina di interventi, giovedì 11 giugno una nuova convocazione della consulta dei sindaci ha approvato un ulteriore esborso di 420mila euro per sostenere un nuovo elenco di lavori.

Quattro interventi si concentreranno a Clusone, per la manutenzione straordinaria di Valle Lirù, valle via Fiorine e via Sottonè e la regimazione idraulica di valle Cadregù al ponte San Francesco. Importanti lavori sui versanti verranno fatti in via 5 martiri a Vertova, con la sistemazione e messa in sicurezza della rupe, sul dissesto in località Boala a Peia, con il consolidamento del versante e regimazione delle acque e in località Olera ad Alzano Lombardo, con la la messa in sicurezza di un masso pericolante e la regimazione idraulica di valle Olera. A Pradalunga, invece, per il dissesto idrogeologico, saranno necessari interventi strutturali complessi lungo un tratto di via Spersiglio.

Altri Comuni coinvolti nella nuova tranche di lavori sono Onore, con la realizzazione di un tombotto regimazione acque in località Pù, Castione della Presolana, Cerete, Ardesio, Gromo, Valbondione, Gandellino, Gorno, Casnigo, Albino, Nembro e Selvino: complessivamente gli interventi si dividono in 10 di manutenzione straordinaria, uno di manutenzione ordinaria, 7 di regimazione idraulica, uno di sistemazione strada, uno per dissesto versante, uno per consolidamento versante e uno per stabilità versante.

"Un milione e 100mila euro di fondi dimostrano che ciò che abbiamo promesso al nostro insediamento non erano solo parole – spiega il presidente della Comunità Montana Valle Seriana Alberto Bigoni – La somma viene dai canoni di gestione del reticolo idrico minore di 35 Comuni, dal Pils, dalla legge 31 di Regione Lombardia e dall’avanzo di gestione: fondi con destinazione vincolata. Per scegliere quali interventi fare abbiamo spulciato tutte le segnalazioni che avevamo già ricevuto e abbiamo chiesto anche ai sindaci di implementarle: ci sono arrivate 145 richieste e le abbiamo visionate tutte singolarmente con i nostri tecnici. Abbiamo poi stilato una graduatoria, dando maggiore priorità a interventi richiesti da anni: ne abbiamo selezionati circa 75, cercando di dare un taglio medio all’intervento di 20mila euro per farne il più possibile. La graduatoria è piaciuta: sia a novembre che a giugno, le votazioni sono state all’unanimità dei presenti, almeno 25. La Valseriana ha tante difficoltà ma se c’è la volontà di intervento sul dissesto idrogeologico si può fare qualcosa di concreto: un euro investito nel prevenire vale 8 euro di interventi di risoluzione. Chi non è rientrato nei progetti o aveva importi faraonici o non è stato giudicato prioritario: entro il 2015, se reperiremo, come è probabile, altri fondi rifaremo una nuova graduatoria". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.